Contenuto sponsorizzato

La più bella foresta d'Italia parla trentino: premiato da Pefc Italia lo scatto "Illuminato" della Val di Stua

Svelati i vincitori italiani del concorso fotografico ScattailboscoPEFC 2020. L'edizione di quest'anno, dedicata alle foreste, ha visto al primo posto Ruggero Alberti con la sua foto di un larice intitolata "Illuminato"; va a Inna Berezanskaya la menzione "Alberi in città", che ha fotografato un Ficus macrophylla a Catania, e a Mauro Lena la menzione "Vaia" per il suo scatto "Non dimenticare la tempesta Vaia"

Di Rebecca Franzin - 28 luglio 2020 - 17:07

MEZZANO. E' Ruggero Alberti il vincitore del concorso fotografico ScattailboscoPefc 2020 organizzato da Pefc Italia (Programma di Valutazione degli schemi di certificazione forestale) l'ente di promozione della gestione sostenibile e corretta delle foreste. La sua foto, intitolata "Illuminato" e scattata ad un larice in Val di Stua presso Mezzano (TN), gli ha aggiudicato la vittoria del concorso ed un weekend sulle Alpi Giulie nella tree house "Pigna", sospesa ad otto metri d'altezza e appartenente all'agriturismo Malga Priu (Ugovizza, UD). 

 

Il concorso ha avuto luogo fra il 22 aprile ed il 5 giugno e hanno partecipato centinaia di fotografi, sia professionisti che amatoriali.Gli scatti sono stati pubblicati su Instagram con l'hashtag #scattailboscoPEFC20. La giuria era composta da rappresentanti del gruppo Canoniani, un referente degli sponsor, un dottore forestale e per un quarto del totale dai "mi piace" ottenuti dalle foto su Instagram.

 

Al secondo posto troviamo "Blue Velvet" di Davide Noia, realizzata a Castel del Piano sul Monte Amiata, in Toscana, e al terzo Giacomo Luigi Menta con "Alba in pineta" realizzato ad Alberese in Toscana. Sono state selezionate anche "Tra i fiori" di Anne Mäenurm, scattata a Cervignano del Friuli, e "Funghi in autunno" di Luca Baronchelli, scattata ad Andalo (TN). I cinque fotografi accedono alla fase internazionale del concorso dove competeranno con fotografi provenienti da 12 Paesi; il premio è un viaggio a Dublino all'assemblea mondiale del Pefc o alternativamente, 2.000 Franchi svizzeri. 

 

Quest'anno sono state aggiunte due nuove menzioni speciali: la prima, "Vaia", è stata conquistata dallo scatto di Mauro Lena intitolato "Non dimenticare la tempesta Vaia" che mostra la distruzione del bosco di Paneveggio. La seconda, "Alberi fuori foresta", ha visto trionfare lo scatto "Anni compiuti" di Inna Berezanskaya, che ha immortalato un imponente esemplare di Ficus macrophylla nel centro di Catania. Di quest'ultima categoria parla la Presidente della Pefc Italia Maria Cristina D'Orlando, dicendo: "Un nuovo ambito introdotto sia a causa delle  ristrettezze imposte dall’emergenza sanitaria, sia perché funzionale ad  annunciare le novità che saranno introdotte agli standard di sostenibilità del PEFC che, oltre a quello per le foreste, si allargheranno andando a comprendere la tutela del mondo degli alberi presenti ‘fuori foresta’". 

 

Vincitori del concorso fotografico Pefc Italia 2020
"Illuminato" di Ruggero Alberti
"Blue Velvet" di Davide Noia
"Alba in pineta" di Giacomo Luigi Menta
"Tra i fiori" di Anne Mäenurm
"Funghi in autunno" di Luca Baronchelli
"Non dimenticare la tempesta Vaia" di Mauro Lena
"Anni compiuti" di Inna Berezanskaya

Il tema di quest'anno erano le foreste e i vari aspetti che le caratterizzano. L'obiettivo è come sempre quello di ricordare l'importanza delle foreste nella protezione della terra e dell'ambiente, soprattutto grazie agli effetti che anni su clima, inquinamento e acque. La responsabile per l'Ufficio progetti del Pefc Italia, Eleonora Mariano, ha sottolineato l'importanza di aver svolto il concorso nonostante l'emergenza: "Un’edizione particolare che si è svolta nonostante il lockdown, proprio con l’intenzione di lanciare un messaggio di speranza e di sensibilizzare sull’importante ruolo della natura nella vita di tutti i giorni". 

 

 

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 07 agosto 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

08 agosto - 05:01

La Giunta ha eseguito quanto previsto dal Governo Conte per ''risarcire'' coloro che avevano abbonamenti al servizio pubblico e non li hanno utilizzati per via dell'interruzione anticipata dovuta al Covid. Le modalità di ristoro sono differenziate per categorie di utenti (ecco i dettagli per le diverse classi di studenti e per i privati). Cgil, Cisl e Uil: ''Al di là delle buone intenzioni del governo nazionale sarebbe stato opportuno, però, che Roma finanziasse questa misura con risorse adeguate''

07 agosto - 16:27

Una delle conseguenze del lockdown è stato l'inevitabile allungamento dei tempi delle liste di attesa, in particolare per quelle prestazioni per le quali non è stato possibile ricorrere alla telemedicina. Oggi la Giunta provinciale ha dato mandato all'Apss di coinvolgere e responsabilizzare le strutture private accreditate e convenzionate con il servizio sanitario provinciale per contenere i tempi massimi di attesa delle visite

07 agosto - 17:43

Il Trentino sale a 5.614 casi e resta a 470 decessi da inizio epidemia. Sono 5 i pazienti con Covid-19 nel reparto di malattie infettive. Sono stati analizzati nelle ultime 24 ore 1.252 tamponi

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato