Contenuto sponsorizzato

Lavoro per giovani under 30, a novembre Trento tra le top 3

Nel mese di novembre 2017 in Provincia sono previsti oltre 3 mila ingressi, solo il 13% è laureato. La maggior parte degli ingressi sarà con contratto a termine

Di Luca Andreazza - 21 novembre 2017 - 19:55

TRENTO. Si muove il mercato del lavoro e nel mese di novembre 2017 in Provincia sono previsti oltre 3 mila ingressi, 3.220 per la precisione, mentre in Trentino Alto Adige la quota sale a 7.300 e in Italia si attesa intorno alle 300 mila unità. Questo quanto emerge dal bollettino Excelsior pubblicato dalla Camera di commercio di Trento.

 

La parte del leone è ancora appannaggio dei contratti a termine per il 69%, mentre il restante 31% è composto da quelli a tempo indeterminato (21%) o di apprendistato (10%). Le entrate previste si concentreranno per il 78% nel settore dei servizi e per il 64% nelle imprese con meno di 50 dipendenti. Gli ingressi saranno per l'86% per lavoratori dipendenti.

 

Battistrada sono le professioni commerciali e servizi e operai specializzati e conduttori impianti, rispettivamente al 34% e 22%. Il 19% sarà destinato invece a profili high skills, cioè dirigenti, specialisti e tecnici, quota inferiore alla media nazionale a quota 20%. Il restante 18% è appannaggio dei profili generici

 

Il 46% degli ingressi interessano giovani under 30, dato questo che posiziona Trento tra le top 3 in compagnia di Lodi e Venezia.

 

Quante sono le posizioni lavorative che offrono maggiori alle donne? Il 28% riguarda potenzialmente la quota rosa. 

 

Titolo di studio? Solo il 13% degli ingressi è laureato, quindi il 29% è in possesso del diploma di scuola media superiore, il 38% di qualifica o diploma professionale e il 20% di scuola dell'obbligo.

 

Lato aziende, il 32% delle imprese prevede di avere difficoltà a trovare i profili desiderati e il 57% è alla ricerca di un'esperienza specifica. I principali settori di attività nel mese di novembre sono servizi di alloggi e ristorazione, servizi turistici (750), commercio (490), servizi alle persone (490), servizi operativi di supporto alle imprese e alle persone (330) e servizi di trasporto, logistica e magazzinaggio (240).

 

Quante sono le posizioni di lavoro programmate dalle imprese per il periodo tra novembre 2017 e gennaio 2018? Le entrate previste dovrebbero superare di poco le 15 mila unità.

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.58 del 03 Marzo
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 marzo - 18:00

Le misure che entreranno in vigore sono del tutto simili a quelle che vennero adottate per i Comuni di Cembra Lisignago, Castello Tesino, Bedollo e Baselga di Pinè. L'ordinanza rimarrà in vigore fino al 19 marzo 

04 marzo - 18:57

Tre di questi nuovi casi sono stati riscontrati rispettivamente in tre nuovi comuni altoatesini. Attualmente è in corso il contact tracing per verificare se e come i nuovi casi siano correlati ad altri già noti

04 marzo - 18:01

Le analisi hanno confermato la positività alla variante inglese di un caso legato ai contagi rilevati fra i dipendenti della Cassa Rurale della Val di Fiemme. Il sindaco di Cavalese: “In molte altre strutture del Trentino le terapie intensive sono sature e quindi non è escluso che a Cavalese riaprano alcuni reparti Covid per accogliere questi pazienti”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato