Contenuto sponsorizzato

In difesa di chi lavora la terra, in piazza Dante con il mercato contadino arriva ''Abbiamo riso per una cosa seria''

Sabato in occasione del mercato contadino ci saranno i volontari di “Focsiv” che saranno in campo a favore dell’agricoltura familiare nel mondo. Si potrà acquistare una confezione di riso 100% italiano della Filiera degli agricoltori italiani, per una donazione minima di 5 euro sarà possibile contribuire al progetto con 30 interventi diversi in 30 paesi di tre Continenti (Africa, America Latina e Asia) in difesa di chi lavora la terra

Pubblicato il - 20 maggio 2021 - 10:18

TRENTO. Si chiama “Abbiamo riso per una cosa seria” l'iniziativa che si terrà sabato al mercato contadino di Piazza Dante dove i volontari di “Focsiv” saranno in campo a favore dell’agricoltura familiare nel mondo, con al centro il riso, uno degli alimenti più consumati e base alimentare di una gran parte della popolazione mondiale.

 

Con l’acquisto di una confezione di riso 100% italiano della Filiera degli agricoltori italiani, per una donazione minima di 5 euro sarà possibile contribuire al progetto con 30 interventi diversi in 30 paesi di tre Continenti (Africa, America Latina e Asia) in difesa di chi lavora la terra.

 

Tutti insieme uniti per contrastare fenomeni, in Italia e nel resto del mondo, come il caporalato, il lavoro nero e la schiavitù di chi sottopaga i prodotti agricoli e il lavoro nei campi e provoca l’abbandono delle terre e il loro l’accaparramento da parte delle multinazionali e delle finanziarie.

 

Oltre all’acquisto solidale del riso, nel corso della mattinata ci saranno delle attività didattiche per i bambini organizzate dal Campagna Amica Trentino Alto Adige. Come sempre sarà poi possibile fare gli acquisiti dei prodotti di stagione della filiera agricola, sui banchi dei produttori di Campagna Amica: dalla verdura alla frutta, dai formaggi alle uova fino ai fiori dalle 7.30 alle 13.30.

 

“Il Trentino Alto Adige -afferma il presidente regionale della Coldiretti Gianluca Barbacovi- è riconosciuto come una terra di gente dal cuore grande, che lavora sodo e che costruisce futuro partendo dalle profonde radici storico-culturali che ha così ben piantate nel proprio territorio. Anche l’edizione di Abbiamo Riso per una cosa seria 2021 sarà un’opportunità per far conoscere questi progetti all’interno dei nostri Mercati di Campagna Amica. Queste iniziative danno l’opportunità di tendere la mano a chi lavora affinché si sviluppi ovunque una agricoltura del territorio, che regala sostenibilità e che è e sarà alla base della crescita locale. Oggi il termine 'sostenibilità' è entrato a far parte di un lessico quotidiano anche grazie all’impegno dei Coldiretti. Aiutare queste situazioni di difficoltà a trovare una via verso la soluzione significa andare nei luoghi, conoscere le realtà locali, e permettere lo sviluppo naturale e spontaneo di una agricoltura familiare, che porti prima di tutto a creare le basi per vivere il territorio rispondendo così ai cambiamenti climatici, ai flussi migratori e all’abbandono di una terra che è madre che quotidianamente ci può donare quello di cui abbiamo bisogno”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 7 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
07 dicembre - 22:54
L'allarme è stato lanciato dai familiari, preoccupati per il mancato rientro a casa. L'auto è stata trovata a Zambana Vecchia, mentre il [...]
Politica
07 dicembre - 21:01
L’assessora Stefania Segnana invia una lettera alle sindache per promuovere una maggiore adesione alla maratona vaccinale, appellandosi al loro [...]
Cronaca
07 dicembre - 18:29
Dopo la segnalazione arrivata al nostro giornale ieri da Pergine, un lettore ci segnala la stessa problematica anche al centro vaccinale di [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato