Contenuto sponsorizzato

Passeggiare sul vuoto per mezzo chilometro: in val Brembana arriva il ponte tibetano più lungo del mondo

Sarà un ponte da record quello che si sta costruendo a Dossena in val Brembana. I suoi 505 metri di lunghezza lo classificano come il più lungo del mondo, mentre i 120 metri di altezza non bastano a lanciarlo nel libro dei primati, ma sono più che sufficienti ad offrire una vista mozzafiato sul paesaggio circostante

Pubblicato il - 10 giugno 2021 - 18:11

DOSSENA (BG). Camminare per mezzo chilometro su un ponte sospeso a 120 metri di altezza. Sarà quello che i turisti potranno fare a Dossena, in provincia di Bergamo, dove sono da poco iniziati i lavori per la realizzazione del ponte tibetano più lungo del mondo.

 

Da un capo all’altro sarà lungo 505 metri e collegherà il paese di Dossena con il roccolo della “Corna Bianca”. Sullo sfondo invece ci saranno l’Alben, la Grigna, l’Arera e la valla sottostante. La conclusione dei lavori è prevista entro la fine dell’estate.

 

La struttura è stata progettata dall’ingegner Francesco Belmondo. Sarà realizzata con sette funi d’acciaio (due per il sostegno delle pedate intervallate dal vuoto, due per il corrimano e tre come funi di sicurezza). Per attraversare il ponte gli escursionisti dovranno indossare un’imbracatura con una linea vita continua che permetterà di passeggiare sospesi sul vuoto in totale sicurezza. Cuore del progetto è anche il recupero, almeno aereo, di parte del tracciato dell’antica Via Mercatorum, andata perduta a causa della strada provinciale che collega Dossena a Serina.

 

Il turismo è una risorsa fondamentale per le nostre montagne: realizzare nuove attrazioni e opere, valorizzare aree e luoghi sconosciuti ma di grande bellezza, fornendo servizi di qualità, può essere una grande opportunità per i nostri giovani che continuano a vivere le nostre montagne ma anche per i turisti, di riscoprire luoghi a lungo dimenticati. Questa è solo una delle opere di un progetto molto più ampio per il rilancio turistico di tutta la Valle” ha detto il sindaco Fabio Bonzi.

 

Un’opera che valorizzerà il potenziale attrattivo della Val Brembana – aggiunge l’assessora al turismo Lara Magoni -. La Valle sarà protagonista grazie alla bellezza delle sue montagne, dei suoi percorsi enogastronomici, per l’offerta outdoor e le Terme di San Pellegrino, che daranno garanzie di una vacanza in piena sicurezza”.

 

Il costo totale del progetto è di 666mila euro, che verranno apportati per la maggior parte dalla Regione Lombardia (600mila euro). I restanti 66mila invece verranno stanziati da Cassa Depositi e Prestiti. Questi investimenti fanno parte di un piano più ampio da 10 milioni di euro che prevede la creazione di nuove strutture e la riqualificazione di quelle già esistenti, l’offerta di nuovi servizi, la valorizzazione del paesaggio attraverso la promozione del territorio e dell’ambiente e il rilancio dell’attrattività attraverso il recupero e la valorizzazione del patrimonio esistente, come l’area mineraria Paglio Pignolino.

 

 “L’estate 2020, a causa della pandemia da Covid 19, è stata caratterizzata da una riscoperta del turismo di prossimità che ha riguardato principalmente le aree di montagna e i laghi. Un’opportunità per i lombardi di riscoprire territori splendidi e ricchi di attrattività, in passato troppo spesso sottovalutati. Siamo convinti che questo trend positivo continuerà anche nella stagione estiva in arrivo”, conclude l’assessore alla montagna Sertori.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 30 novembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
30 novembre - 20:00
Trovati 199 positivi, 1 decesso nelle ultime 24 ore. Registrate 104 guarigioni. Sono 52 i pazienti in ospedale. Sono 840.024 le dosi [...]
Cronaca
30 novembre - 19:39
Il successo dell'opera realizzata dallo scultore veneto a Lavarone è enorme ma dal 2018, quando la tempesta si è abbattuta su Veneto e Trentino [...]
Politica
30 novembre - 21:00
I contratti del pubblico impiego sono bloccati e se i consiglieri regionali sono reduci dall'adeguamento dell'indennità, adesso sembra arrivato il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato