Contenuto sponsorizzato

Il “quindicesimo” ottomila di Fausto De Stefani: la solidarietà arriva in vetta. Il programma del sesto giorno di Trento Film Festival

In programma anche il convegno di Itas “Montagna, femminile singolare” con tante ospiti per far emergere il punto di vista femminile sul tema della montagna. Nel programma cinema spicca la proiezione di “Il buco”, vincitore del Premio Speciale della Giuria a Venezia nel 2021, un omaggio al regista e giurato del Festival Michelangelo Frammartino

Pubblicato il - 03 maggio 2022 - 12:42

TRENTO. Al teatro sociale la serata evento "…anche i sogni impossibili. Il quindicesimo ottomila di Fausto De Stefani”, a cura di Montura Editing, che racconta la vita del grande alpinista e la nascita della Rarahil Memorial School in Nepal.

 

Nel pomeriggio il convegno di Itas "Montagna, femminile singolare" con tante ospiti per far emergere il punto di vista femminile sul tema della montagna.

 

Nel programma cinema spicca la proiezione di “Il buco”, vincitore del Premio Speciale della Giuria a Venezia nel 2021, un omaggio al regista e giurato del Festival Michelangelo Frammartino.

 

La sesta giornata di Festival inizia mercoledì 4 maggio alle 10 con la presentazione del libro “Sui sentieri dei 150 anni” realizzato dalla Sat e Casse Rurali Trentine. L’evento si terrà presso la Casa della Sat dopo una passeggiata da piazza Dante.  Parteciperanno Anna Facchini, presidente Sat, e Silvio Mucchi, presidente del Fondo Comune delle Casse Rurali Trentine

 

Alle 10.30 la diretta da piazza Fiera di Radio Dolomiti con Destinazione… Futuro. Pillole di Scienza: ospite di giornata Ulrike Obertegger dell’Unità di Idrobiologia della Fondazione Edmund Mach, che racconterà l’evoluzione idrografica del lago di Tovel. Fino agli anni ‘90, le acque profonde del lago spesso puzzavano di zolfo perché erano prive di ossigeno dovuto al fatto che le acque profonde non si mescolavano con quelle superficiali. Con il cambiamento climatico le acque hanno perso questo particolare odore. Quali sono le cause e le conseguenze di questo fenomeno?. Un evento a cura della Fondazione Edmund Mach con il contributo della Fondazione Caritro

 

Alle 11.30 il primo appuntamento di giornata con Emozioni tra le pagine ancora in diretta su Radio Dolomiti: “Ambiente e Pesca. La storia di un progetto dei piani giovani”. L’evento vedrà la partecipazione di Veronica Giuliani, manager territoriale del Piano giovani di zona valle dei Laghi, e di Nikolai Tonina, ideatore del progetto. Il racconto è una delle dieci storie narrate nel libro “I progetti dei Piani giovani. Storie che fanno la differenza”. Evento a cura di Fondazione Franco Demarchi e Agenzia per la Coesione sociale.

 

A mezzogiorno nel Salotto letterario di MontagnaLibri in piazza Fiera il quotidiano appuntamento con la rubrica Cosa vedo oggi? in cui il responsabile del programma cinematografico del Festival Sergio Fant e i registi ospiti guideranno il pubblico alla scoperta delle proiezioni della giornata.  

 

Alle 15.00 nella Sala Conferenze della Cassa di Trento, il ConvegnoMontagna, femminile singolare. Come le donne vivono, leggono, spiegano le Terre Alte”.  Il panel è composto da Anna Facchini, presidente Sat, Roberta Silva, presidente dell’Associazione dei Rifugi Trentini, Francesca Borghetti, regista, Marzia Verona, pastora e scrittrice, Linda Cottino, scrittrice, Anna Girardi, responsabile progetti editoriali ed eventi Cai, Luana Bisesti, direttrice Trento Film Festival, Tamara Lunger, alpinista, Riccarda De Eccher, artista e Marzia Bortolameotti, fondatrice della community “Donne di montagna”. Modera Lorenzo Carpanè, coordinatore del Premio Itas. Un evento a cura di Itas Mutua

 

Alle 16 al Giardino del Muse la lettura per famiglie e bambini (6+) del libro “Sulla montagna di Lù” (Corraini editore) nel quale i bambini accompagneranno Lù verso la cima della montagna, attraversando pascoli e boschi, incontrando gli animali che li popolano, cimentandosi in un laboratorio di pop-up a cura di Studio d'Arte Andromeda. 

 

Gli appuntamenti del pomeriggio continuano alle 17 a Palazzo Roccabruna con la presentazione del progetto CamminaScup, durante la quale Giacomo Pallaver (regista), Giampiero Girardi e Angelo Prandini (Ufficio Servizio civile) illustreranno l’esperienza di trekking che nel 2021 ha portato in giro per il Trentino i giovani del servizio civile universale provinciale: 115 chilometri per un percorso attraverso le valli del Trentino. Un evento a cura del Servizio Civile Universale Provinciale. 

 

Alle 18.30 appuntamento con il Drink&Think Antropocene, un aperitivo informale e stimolante sulla terrazza del Muse con la partecipazione del gruppo di lavoro che coinvolge studiosi italiani interessati ai nuovi linguaggi di narrazione del rapporto umanità-natura nell'Antropocene. Durante l’aperitivo l’autore Marco Malvestio presenterà il libro “Raccontare la fine del mondo. Fantascienza e antropocene” (Edizioni Nottetempo), e di questioni ecologiche e dell’interferenza dell’uomo sulla natura rifletterà l'artista Stefano Cagol

 

Nel Salone letterario di MontagnaLibri alle 18.00 secondo appuntamento di giornata con la rubrica Emozioni tra le pagine: l’alpinista Fausto De Stefani presenta la nuova edizione del libro sulla “Collina di Lorenzo” (Montura Editing), l’oasi naturale che accoglie ogni anno migliaia di giovani. 

 

Lo stesso Fausto De Stefani sarà poi protagonista alle 21.00 della Serata Evento “…anche i sogni impossibili. Il quindicesimo ottomila di Fausto De Stefani” con la prima nazionale del nuovo spettacolo teatrale che racconta la sua esperienza umana e alpinistica che ha portato alla nascita della Rarahil Memorial School in Nepal. Lo spettacolo, realizzato dalla “Compagnia (S)legati” a cura di Montura Editing, è gratuito con prenotazione obbligatoria sul sito del Festival. 

 

Programma cinema. Al Multisala Modena in Sala 2 alle 16.45 per la sezione Orizzonti Vicini l’anteprima mondiale del documentario “La frequentazione dell'orso” (di Federico Betta, Italia / 2022 / 60'). Un viaggio nella storia del rapporto uomo-orso in Trentino in cui i diversi protagonisti creano un puzzle di visioni che attraversano la preistoria, la storia, la lotta per la salvezza, il grande progetto di ripopolamento e il presente.

 

In Sala 1 la Proiezione Speciale Une Aventure de Billy le Kid (di Luc Moullet, Francia / 1970 / 77') in cui il regista Luc Moullet torna tra i suoi paesaggi per un frenetico e surreale western, con uno straordinario Jean-Pierre Léaud nel ruolo del leggendario bandito. Nel film il bandito Billy dopo aver rapinato una diligenza, non riesce a trasportare da solo l’ingente bottino. È in quel momento che tra le montagne, incontra Ann, fuggita all'attacco dei Cherokee.

 

Al Supercinema Vittoria alle 18.30 per la sezione Alp&ism, The Second Summit (Hugo Saunders, Regno Unito, Francia / 2021 / 86') in cui britannici Mick Fowler e Victor Saunders, veterani dell'alpinismo, si ritrovano per affrontare una vetta himalayana mai scalata, dopo aver superato il cancro, l'invecchiamento e una lite trentennale: una meravigliosa miscela di biografia, filmati storici e fotografie.

 

Al Multisala Modena, in Sala 2, alle 19.00 per la sezione Terre Alte, l’anteprima internazionale di La Pantalla Andina (di Carmina Balaguer Monton, Spagna / 2021 / 49') in cui un’insegnante argentina conduce gli operatori di un cinema itinerante alla scuola più isolata delle valli d'alta quota di Jujuy. Il loro arrivo permette di scoprire i valori educativi di queste alture, l'isolamento nel mondo andino e come queste comunità si dedicano alla terra.

 

In Sala 3 alle 19.00 la Proiezione Speciale Il Buco (di Michelangelo Frammartino, Italia / 2021 / 93') ambientato nell’Agosto del 1961, quando un gruppo di giovani speleologi visita l’altopiano calabrese immergendosi nel sottosuolo di un Meridione che tutti stanno abbandonando. Scoprono così coi suoi 700 metri di profondità una delle grotte più profonde del mondo, l’Abisso del Bifurto dell’altopiano del Pollino, sotto lo sguardo di un vecchio pastore, unico testimone del territorio incontaminato. Il film, già vincitore del Premio Speciale della Giuria a Venezia nel 202, è un omaggio al regista Michelangelo Frammartino, membro della giuria del 70. Trento Film Festival.

 

Alle 21.00 al Supercinema Vittoria l’Anteprima di Wild Men (di Thomas Daneskov, Danimarca / 2021 / 104'), una fiction che racconta la storia di Martin, fuggito dalla sua famiglia per vivere in cima alle montagne norvegesi, cacciando e raccogliendo frutti e bacche. Il suo progetto di auto-realizzazione di Martin viene stravolto quando incontra Musa, un corriere della droga, perso nel profondo dei boschi, ferito e sanguinante in seguito a un incidente d'auto. La strana coppia deve unire le forze per sfuggire all’inseguimento, nella natura selvaggia, del capo della polizia locale, dei rivali di Musa e della moglie di Martin, all’oscuro di tutto.

 

Infine alle 21.15 al Multisala Modena, in Sala 3 il film in Concorso Akeji, le souffle de la montagne (di Corentin Leconte, Mélanie Schaan, Francia / 2020 / 72'). Il famoso pittore giapponese Akeji trascorre le sue giornate camminando per i sentieri della foresta, dipingendo e meditando, mentre sua moglie raccoglie piante e produce pigmenti. Una vita di rituali e di routine, che si alternano con le stagioni fino a che non sembrano diventare un tutt'uno con la terra che li circonda. L'armonia inizia a incrinarsi quando Asako viene ricoverata in ospedale, ma l'anziana coppia è sempre stata consapevole dell'insignificanza dell'uomo di fronte alla natura.

 

Al 21.15 in Sala 2 al Modena per Destinazione...Futuro il rutilante capolavoro pop Starship Troopers di Paul Verhoeven, che mette in scena il selvaggio pianeta Klendathu tra i paesaggi rocciosi del Wyoming e South Dakota.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 23 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Ambiente
24 giugno - 20:07
La Pat ha presentato un piano contro la diffusione del bostrico: l'individuazione precoce degli alberi infestati e il loro immediato abbattimento [...]
Cronaca
24 giugno - 21:27
Il fienile, dove si trovava una famiglia, è stato colpito da un fulmine. Stando alle prime informazioni una bambina di 11 anni sarebbe stata [...]
Cronaca
24 giugno - 17:47
L'assessore Tonina in Terza Commissione: "O si riuscirà a trovare una condivisione trasversale sulla costruzione di un impianto gassificatore, [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato