Contenuto sponsorizzato

La prima coppia di lupi avvistata a Fiavè: una serata per fare informazione

Questa è la prima coppia di lupi avvistata nella zona di Fiavè in tempi recenti. Secondo l’ultimo report sui grandi carnivori diramato dalla Provincia di Trento la popolazione di lupi è in “significativo aumento”

Foto d'archivio
Di Tiziano Grottolo - 22 giugno 2022 - 08:53

FIAVÈ. Prima un singolo esemplare poi una coppia, nella zona di Fiavè i forestali con la collaborazione dell’associazione cacciatori, stanno monitorando due lupi che sono stati avvistati assieme in diverse occasioni. È presto per dire se si tratti di un nuovo branco ma l’ipotesi non è da scartare. Questa è la prima coppia avvistata in zona in tempi recenti.

 

Peraltro nel Lomaso è presente un branco di sciacalli dorati per i quali nel 2021 è stato possibile accertare la seconda riproduzione del nucleo famigliare presente nella zona della torbiera di Fiavé.

 

D’altra parte i lupi sono in espansione e stanno ricolonizzando naturalmente l’arco alpino. Secondo l’ultimo report sui grandi carnivori diramato dalla Provincia di Trento la popolazione di lupi è in “significativo aumento”. Se nel 2020 i branchi segnalati sul territorio provinciale erano stati 17, nel 2021 il numero è salito a 26. Stando al censimento nazionale gli esemplari che vivono nella Penisola sono oltre 3.300.

 

L’esperto del settore, Enrico Ferraro, sarà fra i relatori di un incontro (organizzato proprio nella zona di Fiavè) dal titolo “Il ritorno del lupo in Trentino” per parlare del ritorno di questi grandi grandi carnivori nel nord-est delle Alpi.

 

Assieme a Ferraro ci sarà anche Anna Sustersic, fondatrice e coordinatrice del progetto Coexistence.life, che presenterà “Storie di Coesistenza”. In questo libro illustrato sono raccolte storie di coesistenza che arrivano da varie parti del mondo e che sono state scritte da giovani studenti, alcuni originari di Fiavè e del Bleggio.

 

Giovani voci che narrano storie che arrivano da diversi angoli del mondo, dal Nepal al Messico, passando per l’Italia e l’Africa. Protagonisti dei racconti, assieme a elefanti, leopardi e tigri, anche orsi e lupi, con alcune storie che arrivano proprio dal Trentino. L’appuntamento dunque è a Maso Pacomio spazio messo a disposizione da Marina Clerici, in località Curé, per giovedì 23 giugno alle 20.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 30 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
01 luglio - 20:29
Dal 2015 a marzo 2022 il Rifugio Bindesi è stato gestito da Fabio Bortolotti, Ilaria Valenti e Federico Weber. Al loro posto ora [...]
Politica
01 luglio - 20:02
Oggi la Civica di Mattia Gottardi e Vanessa Masè ha presentato l'entrata nel partito dell'ex presidente della Cooperazione, Marina Mattarei. Sul [...]
Cronaca
01 luglio - 18:28
L'allarme è scattato nel pomeriggio di oggi poco prima delle 16. Il giovane, dicono i vigili del fuoco di Riva del Garda intervenuti sul posto, si [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato