Contenuto sponsorizzato

“Kaswalder ci ricasca ma così non si rispetta il ruolo super partes”. Futura contro “l’abbraccio” fra Salvini e il presidente del consiglio

Continuano a far discutere la foto e il comunicato diffusi dalla Pat che ritraggono il leader leghista Matteo Salvini. con vari esponenti della Giunta Fugatti. in posa alla festa annuale della Pro loco di Mavignola. Paolo Ghezzi e Lucia Coppola attaccano Kaswalder: “Frequenti sconfinamenti extra-istituzionali, così facendo si toglie credibilità al suo ruolo terzo e di garante delle minoranze in Consiglio provinciale”

Di Tiziano Grottolo - 04 novembre 2019 - 19:49

TRENTO. Ad annunciarlo, tramite un comunicato stampa ad hoc, era stata la stessa Pat: “Erano in tanti oggi a complimentarsi con la presidente della pro loco, Carmen Caola, a cominciare dall'ex vicepremier Matteo Salvini, in questi giorni in Trentino”. Fra i "tanti" presenti possiamo citare il presidente della Pat Maurizio Fugatti, l’assessore al turismo Roberto Failoni e con loro anche il presidente del Consiglio provinciale Walter Kaswalder, l'onorevole Diego Binelli ed il sindaco di Pinzolo Michele Cereghini con la sua giunta.

 

Presenza che ha fatto storcere il naso a diverse persone (QUI articolo), in particolare quella di Kaswalder che ha provocato la dura reazione di Paolo Ghezzi e Lucia Coppola di Futura.

 

“Kaswalder ci ricasca – attaccano i due consiglieri provinciali – avevamo già interrogato il presidente del consiglio provinciale per gli accostamenti ‘galeotti’ con il presidente della Provincia, assessori provinciali e personalità politiche nazionali, tutti documentati da fotografie in posa affettuosa”.

 

Dal loro punto di vista questa “eccessiva vicinanza” dimostrata da Kaswalder nei confronti dell’esecutivo e con i leader politici nazionali della Lega, Salvini in primis, “toglie credibilità al suo ruolo di super partes, garante anche delle minoranze in Consiglio provinciale”.

 

Coppola e Ghezzi mettono l’accento sulla presenza dell’ex ministro dell’interno, “oggi leader di una forza politica, senza incarichi istituzionali” presente in Trentino esclusivamente per passare le vacanze. L’accusa, nemmeno troppo velata, sembra essere quella di aver approfittato dell’apparato istituzionale per fare campagna elettorale.

 

Per questo i rappresentanti di Futura hanno depositato un’interrogazione per domandare allo stesso Kaswalder “se non ritenga che un comunicato e una foto come quelli diffusi ieri dall'ufficio stampa della Provincia compromettano l’immagine del suo ruolo terzo e super partes”.

 

Secondo Ghezzi e Coppola un tale comportamento potrebbe privilegiare una forza politica in particolare “quando un atteggiamento di equidistanza dovrebbe contraddistinguere l’azione di un presidente del Consiglio degno di questo nome”.

 

Infine Futura parla anche di “frequenti sconfinamenti extra-istituzionali” che non possono che danneggiare l’immagine e la credibilità dell’istituzione Consiglio provinciale, parlamento dell’autonomia.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 settembre - 17:13

Dopo i 21 sindaci eletti nelle scorse ore ancor prima della chiusura dei seggi, altri candidati al municipio sono riusciti a intercettare i voti necessari per farsi eleggere e evitare il commissariamento. Ecco l'elenco dei primi cittadini

21 settembre - 17:59

Per il momento, con circa 150 seggi scrutinati, la Coalizione di Centrosinistra guidata da Giani è in vantaggio sulla leghista Ceccardi. Il Pd stacca di 10 punti percentuali la Lega, mentre al referendum il “sì” è attorno al 66%

21 settembre - 17:51

Secondo le prime proiezioni, basate sullo scrutinio di una percentuale molto risicata, Vincenzo De Luca e Michele Emiliano otterrebbero il secondo mandato. Abissale il distacco in Campania, con il candidato del centrodestra Stefano Caldoro che non raggiungerebbe nemmeno un terzo dei voti del governatore uscente. Distacco rassicurante, per ora, per il presidente pugliese, di 8 punti percentuali sopra Raffaele Fitto

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato