Contenuto sponsorizzato

Ballottaggi, l’affluenza alle 11: a Riva sopra il 13%, ad Arco l’11%. Poco più del 9% a Rovereto

Rovereto, Arco, Riva del Garda, Avio, Caldonazzo, Novella, Vallelaghi e Volano otto Comuni sono chiamati a scegliere i nuovi sindaci al turno di ballottaggio. Ecco i dati sull’affluenza delle 11, per votare c’è tempo fino alle 21

Pubblicato il - 04 October 2020 - 11:33

TRENTO. Oggi si vota per decidere chi governerà per i prossimi 5 anni i Comuni di Rovereto, Arco, Riva del Garda, Avio, Caldonazzo, Novella, Vallelaghi e Volano. Al primo turno infatti nessuno dei candidati ha superato il 50% delle preferenze. Il dato dell’affluenza registrato alle 11 di questa mattina incorona Volano come Comune più virtuoso dove si sono già recati alle urne il 16,85% degli aventi diritto. Staccato, ma solo di poco, Vallelaghi con il 16,17%.

 

Per quanto riguarda i tre principali Comuni per numero di abitanti l’affluenza a Riva del Garda si è fermata al 13,43%. Ad Arco è all'11,05%, mentre Rovereto registra il dato più basso: è andato a votare solo il 9,29% degli elettori. Infine, ad Avio l’affluenza è stata del 14,43%, a Caldonazzo ha raggiunto il 12,71% e a Novella si è fermata al 12,05%. Si ricorda che per votare c’è tempo fino alle 21 di oggi, 4 ottobre.

 

 

Le operazioni di spoglio delle schede viene effettuato già alla chiusura dei seggi e quindi in questa tarda serata si dovrebbero avere gli ultimi sindaci eletti. 

 

ARCO

La sfida è tra Alessandro Betta e Giacomo Bernardi. Il sindaco uscente, sostenuto da "Arco civica e autonomia", "Unione per il Trentino", "Pensarecomune", "Futura" e "Partito democratico", ha chiuso davanti il primo turno: 34,40% delle preferenze. Il candidato di "Unione per Arco", "Siamo Arco", "Forza Italia", "Fratelli d'Italia" e "Lega" riparte dal 23,50%.

 

I partiti di "Arco che vorrei" non sono riusciti a trovare un accordo con Betta. In linea generale le coalizioni che si sono fermate al primo turno, quelle guidate da Chiara Parisi e Roberto De Laurentis, hanno lasciato libertà di scelta ai propri sostenitori. Resta da capire la strategia e la linea del Patt.

 

AVIO

Il ballottaggio è tra Marco Pilati (Patt) e Ivano Fracchetti (Forza Italia, Civica buon governo, Lega e Avio Forte). Si riparte dal 42,06% a 21,41% del primo turno. Anche qui non sono stati trovati accordi di apparentamento.

 

CALDONAZZO

L'ultimo metro vede gli ex alleati Elisabetta Wolf (Lista civica siamo Caldonazzo) e Riccardo Giacomelli (Vivere Caldonazzo) a contendersi il municipio. Non sono state trovate convergenze con le altre forze politiche, Andrea Francesco Minora (Cambia passo) e Cesare Ciola (Lega e Insieme). Il primo turno vede la vicesindaca uscente davanti al 39,82% contro il 31,43%.

 

NOVELLA

E' il primo consiglio comunale della storia per Novella, Comune nato il 1 gennaio scorso dalla fusione di CagnòRevòRomalloCloz Brez. E non ci sono apparentamenti nel ballottaggio tra Alessandro Rigatti di Costruiamo Novella (42,39%) e Donato Preti di Novella 2020 - Impegno, tradizione, innovazione (33,73%).

 

E' la prima tornata elettorale per questo Comune e entra in funzione per questa volta anche la regola che un seggio è riservato obbligatoriamente a un eletto residente in ciascun dei vecchi confini territoriali.

 

RIVA DEL GARDA

La partita è tra Adalberto Mosaner e Cristina Santi. Il sindaco uscente, sostenuto da La Sinistra, Popolari moderati, Autonomisti per Riva Caproni, Futura e Partito democratico, cerca i consensi per il terzo mandato, e riparte dal 34,72%. A mettere i bastoni tra le ruote c'è la candidata sostenuta da Rivanità, Vivi Riva, Fratelli d'Italia, Lista la Rocca uniti si cambia, Lega e Forza Italia che si è attestata al 32,86% nel primo turno. 

 

Nel frattempo la candidata leghista ha incassato l'appoggio di Mauro Malfer. Un apparentamento per allargare il perimetro della coalizione a Nuova Riva, Patt, Progetto civico, La Riva e La scelta ambiente cultura rispetto e solidarietà. Non ci sono indicazioni da Movimento 5 stelle e La novità.

 

ROVERETO

La sfida è tra Francesco Valduga Andrea Zambelli. Il sindaco uscente, sostenuto da Partito democratico, Rovereto libera con Valduga, Al centro, Futura, Unione popolari, Patt e Civici, scatta dai blocchi dal 47,99%, mentre l'aspirante primo cittadino indicato da Unione civica rilanciamo Rovereto, Lega, Forza Italia, Rovereto con Zambelli, Fratelli d'Italia e Autonomisti popolari parte dal 31,41%. Non ci sono stati apparentamenti e ci sono state fibrillazioni per trovare eventuali convergenze, soprattutto nella coalizione guidata da Gloria Canestrini

 

VALLELAGHI

Qui la competizione si è ridotta a Lorenzo Miori (48,94%) e Federico Sommadossi (47,72%). Il candidato sindaco di Progetto Vallelaghi corre in solitaria anche nel ballottaggio. Apparentamento invece tra la coalizione composta da Civica Vallelaghi e 3 Insieme con Pedegaza valle dei Laghi di Roberto Franceschini.

 

VOLANO

La corsa è tra Emanuele Volani (Centro autonomista popolare) al 28,39% e Alessandra Maria Furlini (Rinnoviamo e Volano democratica) al 47,13%. Non ci sono apparentamenti, neutrale il Patt guidato da Luigi Pross (24,48%).

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 27 novembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
28 novembre - 15:33
L’esecutivo nazionale dell’Usb ha sconfessato Ezio Casagranda che ha portato il sindacato a sposare le posizioni dei manifestanti No-vax. Per [...]
Cronaca
28 novembre - 13:41
Secondo una prima ricostruzione l’automobile, con a bordo tre persone, stava percorrendo la strada sterrata che costeggia il fiume quando, per [...]
Cronaca
28 novembre - 14:41
Il referendum ha visto una vittoria schiacciate per chi si è espresso a favore del Green Pass. Il Comitato del 'No', pur accettando il risultato, [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato