Contenuto sponsorizzato

Civettini va in Onda: ''E' l'unica novità della politica trentina. Non seguono le indicazioni dei capitani ma quelle dei territori''

Entrano a far parte della proposta politica Claudio Civettini, Giovanna Giugni e Mauro Pericolo. Maschio: "Figure con percorsi e con sensibilità diverse, ma che vogliono lavorare unitariamente per costruire un Trentino migliore. Il confronto e la differenza di visioni sono un valore aggiunto e mai un problema"

Di Luca Andreazza - 15 February 2020 - 19:20

TRENTO. Si allarga Onda Civica, la neo forza politica lanciata da Andrea Maschio, Paolo Negroni e Marco Santini con Filippo Degasperi candidato sindaco a Trento inizia a aggiungere tasselli. Entrano a far parte della proposta politica l'ex consigliere provinciale Claudio Civettini, quindi Giovanna Giugni e Mauro Pericolo

 

"Il gruppo cresce costantemente e continuiamo a ricevere attestati di stima - commenta Maschio - da tante persone che credono in questo progetto. Figure con percorsi e con sensibilità diverse, ma che vogliono lavorare unitariamente per costruire un Trentino migliore. Il confronto e la differenza di visioni sono un valore aggiunto e mai un problema". 

 

Dopo le esperienza con Lega, Civica Trentina e Autonomia Dinamica, Civettini è pronto a rimettersi in gioco. Si parla per l'ex consigliere provinciale di diventare il candidato sindaco a Mori. "Sono a disposizione del gruppo - dice - ho fatto il mio percorso e cerco di mettermi al servizio senza pretese, le mie battaglie in difesa del territorio le ho sempre portate avanti comunque. E proprio questo valore mi ha convinto a far parte di questo progetto".

 

L'ex consigliere provinciale era presente anche al lancio della nuova forza politica, quindi si è ulteriormente avvicinato in quest'ultimo mese. "Ho sempre apprezzato il lavoro di Degasperi. E' molto preparato e spesso ci siamo trovati in sintonia, anche se da banchi diversi nel passato. Una persona onesta, coerente e corretta - prosegue - gli obiettivi sono chiari. Credo che Onda Civica rappresenti una vera novità nel panorama politico del Trentino".

 

Insomma, Civettini sposa la causa di Onda. "I valori e il programma sono di rilievo. Ho intrapreso questo percorso - conclude Civettini - perché è un progetto realmente civico e civile che non aspetta gli ordini da Milano o Roma, c'è un'autonomia di pensiero. Non segue la politica dei capitani, ma quella dei territori. Una forza politica che si affida alla partecipazione e che cerca di trovare le soluzioni per migliorare il benessere della collettività".

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 13 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
13 aprile - 19:33
Trovati 119 positivi, 3 decessi nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 168 guarigioni. Sono 1.558 i casi attivi sul territorio provinciale
Cronaca
13 aprile - 20:24
L'incidente è avvenuto questo pomeriggio. Il giovane che era alla guida dell'Honda ha perso la vita sul colpo
Cronaca
13 aprile - 16:24
Se da un lato la Provincia di Bolzano è quella che ha vaccinato più anziani del Paese e presenta dati del contagio in continua decrescita [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato