Contenuto sponsorizzato

Civettini va in Onda: ''E' l'unica novità della politica trentina. Non seguono le indicazioni dei capitani ma quelle dei territori''

Entrano a far parte della proposta politica Claudio Civettini, Giovanna Giugni e Mauro Pericolo. Maschio: "Figure con percorsi e con sensibilità diverse, ma che vogliono lavorare unitariamente per costruire un Trentino migliore. Il confronto e la differenza di visioni sono un valore aggiunto e mai un problema"

Di Luca Andreazza - 15 febbraio 2020 - 19:20

TRENTO. Si allarga Onda Civica, la neo forza politica lanciata da Andrea Maschio, Paolo Negroni e Marco Santini con Filippo Degasperi candidato sindaco a Trento inizia a aggiungere tasselli. Entrano a far parte della proposta politica l'ex consigliere provinciale Claudio Civettini, quindi Giovanna Giugni e Mauro Pericolo

 

"Il gruppo cresce costantemente e continuiamo a ricevere attestati di stima - commenta Maschio - da tante persone che credono in questo progetto. Figure con percorsi e con sensibilità diverse, ma che vogliono lavorare unitariamente per costruire un Trentino migliore. Il confronto e la differenza di visioni sono un valore aggiunto e mai un problema". 

 

Dopo le esperienza con Lega, Civica Trentina e Autonomia Dinamica, Civettini è pronto a rimettersi in gioco. Si parla per l'ex consigliere provinciale di diventare il candidato sindaco a Mori. "Sono a disposizione del gruppo - dice - ho fatto il mio percorso e cerco di mettermi al servizio senza pretese, le mie battaglie in difesa del territorio le ho sempre portate avanti comunque. E proprio questo valore mi ha convinto a far parte di questo progetto".

 

L'ex consigliere provinciale era presente anche al lancio della nuova forza politica, quindi si è ulteriormente avvicinato in quest'ultimo mese. "Ho sempre apprezzato il lavoro di Degasperi. E' molto preparato e spesso ci siamo trovati in sintonia, anche se da banchi diversi nel passato. Una persona onesta, coerente e corretta - prosegue - gli obiettivi sono chiari. Credo che Onda Civica rappresenti una vera novità nel panorama politico del Trentino".

 

Insomma, Civettini sposa la causa di Onda. "I valori e il programma sono di rilievo. Ho intrapreso questo percorso - conclude Civettini - perché è un progetto realmente civico e civile che non aspetta gli ordini da Milano o Roma, c'è un'autonomia di pensiero. Non segue la politica dei capitani, ma quella dei territori. Una forza politica che si affida alla partecipazione e che cerca di trovare le soluzioni per migliorare il benessere della collettività".

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 18 gennaio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Economia
18 gennaio - 20:57
Il 2022 si apre con l’esordio sul mercato di Indaco Instant, una soluzione pensata e realizzata per rispondere alle esigenze di piccole [...]
Cronaca
18 gennaio - 19:55
Trovati 3.255 positivi, 6 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 3.255 guarigioni. Sono 172 i pazienti in ospedale. Tutti i Comuni sul territorio [...]
Cronaca
18 gennaio - 19:40
Widmann ha spiegato che al momento ci sono oltre 25.000 positivi, quintuplicati nell'arco di poco più di 2 settimane. Il turn over però è [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato