Contenuto sponsorizzato

Elezioni comunali, Carli-La Civica? Gottardi blocca tutto: ''Non appoggiamo l'imprenditore, ma nemmeno Merler''

Nelle scorse ore si è aperta una finestra di dialogo tra l'imprenditore e un'ala de La Civica, ma l'assessore si affretta a chiuderla. Gottardi: "Abbiamo una visione della politica che non ammette intrallazzi, sotterfugi e accordi presi alle spalle, anche se questo a volte significa perdere qualcosa"

Di Luca Andreazza - 30 July 2020 - 15:30

TRENTO. "Nessun esponente o tesserato del movimento ha aperto tavoli di trattativa con Marcello Carli", queste le parole dell'assessore Mattia Gottardi che aggiunge: "Non è nostra intenzione sostenere il candidato sindaco, abbiamo una parola sola che intendiamo mantenere".

 

Nelle scorse ore si è aperta una finestra di dialogo tra l'imprenditore e un'ala de La Civica (Qui articolo), ma l'assessore si affretta a chiuderla, nessun tentativo di accordo. "Non ci sono tesserati del movimento intenti a portare avanti trattative. Certo, non abbiamo condiviso la sostituzione di Alessandro Baracetti - commenta Gottardi -  ma non ci saranno appoggi esterni, sostegni promessi o presunti a Carli, così come agli altri candidati, compreso Andrea Merler. Abbiamo una visione della politica che non ammette intrallazzi, sotterfugi e accordi presi alle spalle, anche se questo a volte significa perdere qualcosa".

 

Non è ancora certa la possibilità di vedere il simbolo de La Civica alle prossime elezioni comunali di Trento, molti candidati avrebbero dovuto trovare spazio nella lista a supporto di Baracetti. "Non riteniamo di doverci essere a tutti i costi - prosegue l'assessore e presidente della forza politica - se non vediamo le condizioni, semplicemente non partecipiamo. Il nostro movimento raggruppa le esperienze amministrative civiche di tutta la Provincia: la cornice di tante identità locali che rendono unico il Trentino". 

 

Quella di Brentonico potrebbe essere tra le poche situazioni che vedono la presenza del marchio de la Civica. "In linea di massima - dice Gottardi - il simbolo del movimento viene utilizzato solo alle elezioni provinciali perché raccogliamo le istanze dei diversi territori. Le decisioni vengono prese dai singoli coordinamenti locali che sono impegnati nella selezione di candidati sindaco e aspiranti consiglieri. Tutto viene seguito attentamente dalla struttura centrale che indica la linea politica, senza dimenticare il sostegno quotidiano".

 

Questa forza politica si è formata circa un anno fa (Qui articolo). "C'è un'importante presenza di amministratori locali, giovani e qualificati. Il processo di crescita prosegue in tutti i territori per convogliare tutti gli interessati", conclude Gottardi.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 13 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Ricerca e università
14 aprile - 06:01
Il Cibio è stato tra i primissimi centri di ricerca in Italia a ipotizzare di sviluppare un vaccino per contrastare Covid-19, la sperimentazione [...]
Cronaca
13 aprile - 19:33
Trovati 119 positivi, 3 decessi nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 168 guarigioni. Sono 1.558 i casi attivi sul territorio provinciale
Politica
13 aprile - 18:52
Servizi estivi gratuiti all’infanzia, la proposta del Pd: “Vista l’eccezionalità della contingenza pandemica dalla Provincia ci si aspetta [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato