Contenuto sponsorizzato

I Verdi puntano ancora su Paul Rösch. L'ex sindaco candidato per la terza volta a guidare Merano: "Lavoriamo per un futuro promettente e sostenibile"

Il sindaco uscente di Merano Paul Rösch, dopo la clamorosa vittoria al ballottaggio del 4 ottobre e il successivo naufragio delle trattative per dar vita alla nuova giunta, si ricandida per la terza volta. Sarà lui il candidato dei Verdi

Di Davide Leveghi - 23 marzo 2021 - 16:19

MERANO. Ancora una volta Paul Rösch. I Verdi di Merano hanno infatti confermato il proprio candidato sindaco, dopo che nella scorsa tornata elettorale, alla vittoria al fotofinish della coalizione di centrosinistra non era seguita alcuna giunta. L'impossibilità di trovare un accordo aveva portato al commissariamento della città.

 

In una conferenza stampa all'aperto, l'ex sindaco ha quindi rilanciato la sua candidatura in vista delle elezioni che dovranno aprire finalmente la nuova legislatura dopo mesi di commissariamento (il commissario è Anna Bruzzese). “Premiandoci in due consultazioni consecutive – ha annunciato Rösch – gli elettori ci hanno affidato un mandato: quello di contribuire a modellare il futuro di questa città. Ci sentiamo onorati e al contempo caricati di una grande responsabilità”.

 

La scelta di ricandidarsi, ha spiegato il sindaco uscente, è stata presa come una sfida. “Il triathlon mi ha insegnato che per avere successo devi saper mantenere la rotta anche quando il mare si fa grosso – ha spiegato – non vedo l'ora di continuare a lavorare per un futuro promettente e sostenibile della nostra città, affiancato da una squadra eccezionale di cui faranno parte Madeleine Rohrer e Andrea Rossi. Alle prossime amministrative correrò nuovamente per la carica di sindaco. Ringrazio sin d'ora chi vorrà sostenerci”.

 

Sindaco in carica dal 2015 al 2020, presentatosi alle scorse amministrative alla guida di una coalizione formata da Verdi, Team K e Sinistra Ecosociale, Rösch aveva strappato la vittoria al ballottaggio al candidato delle civiche Dario Dal Medico per soli 37 voti (QUI l'articolo). La scelta dell'Svp, in giunta con Rösch, di non allearsi nuovamente con il centrosinistra aveva determinato una situazione di stallo conclusasi con il commissariamento del Comune sul Passirio.

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 27 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
28 giugno - 10:53
I vigili del fuoco si sono serviti delle pinze idrauliche per estrarre uno dei conducenti intrappolato fra le lamiere del proprio mezzo, purtroppo [...]
Cronaca
28 giugno - 08:58
Il blitz della guardia di finanza è avvenuto all’alba: 28 arresti per associazione a delinquere finalizzata al contrabbando. Secondo le fiamme [...]
Società
27 giugno - 12:51
Novità in arrivo grazie a due nuovi decreti legislativi che aumentano il periodo di congedo parentale, per promuovere parità di [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato