Contenuto sponsorizzato

Trasporti e green pass per gli studenti, Fugatti sui social esulta per la ''deroga'' che però (al momento) non esiste e pubblicamente (IL VIDEO) torna a parlare di ''buonsenso''

Sui social il presidente della Provincia con tanto di logo della Pat ha comunicato di aver ottenuto una qualche deroga al super (mai stato in discussione per gli studenti) green pass con tanto di #orgogliotrentino e in molti (soprattutto i no vax) lo hanno ringraziato. Peccato che al momento non sia stata prevista nessuna deroga e la legge prevede che domani anche i giovani tra i 12 e i 18 anni debbano avere il green pass per salire sui mezzi pubblici anche se Fugatti in conferenza stampa invoca il ''buonsenso'' e controlli solo sulle mascherine

Di Luca Pianesi - 05 dicembre 2021 - 19:01

TRENTO. ''Abbiamo ottenuto dal Governo una deroga al super green pass per gli studenti sui mezzi pubblici. Questa norma avrebbe avuto un impatto eccessivo sulla mobilità e sulla continuità scolastica del Trentino''. Questo il post caricato sulla sua pagina Facebook del presidente Fugatti con tanto di logo della Provincia di Trento.

 

Un messaggio apparentemente chiaro visto che solo ieri la stessa Pat comunicava che era in atto l'interlocuzione con il Governo per ottenere una deroga all'applicazione dell'obbligo di essere dotati di green pass per gli studenti per utilizzare i trasporti pubblici. E infatti sotto il post del presidente si è scatenata una pioggia di complimenti soprattutto dei no-green pass e no-vax: ''Speriamo che il maledetto super lasciapassare sui mezzi pubblici venga sospeso per tutti altrimenti il traffico aumenterà a dismisura'',  ''Ecco togliete anche tutto il resto. Dato che il no-sense regna sovrano su tutta la narrazione'', ''Grande Mauri'', ''Finalmente, poi toglietelo anche agli altri'', ''Ma solo per gli studenti?''.

 


 

Poi qualcuno più accorto chiede lumi sul fatto che nel post si parli di ''super green pass'' e non di ''green pass'' quindi invoca chiarezza visto che nessuno, nel mondo, aveva mai parlato di super green pass sui mezzi pubblici per gli studenti quindi che deroga avrebbe ottenuto Fugatti dal Governo al riguardo? La risposta l'ha dovuta dare lui durante la diretta Facebook per la maratona vaccinale: nessuna. Al momento non c'è nessuna deroga all'applicazione delle norme nazionali. Domani, per salire sui mezzi pubblici, anche gli studenti con più di 12 anni dovranno avere il green pass. Fugatti ha quindi dovuto rispiegare quanto comunicato ieri questa sera in conferenza stampa, e quindi che è convinto che le forze dell'ordine useranno il ''buonsenso'' e che, quindi, i controlli se fatti riguarderanno, almeno in questi primi giorni, essenzialmente l'uso delle mascherine. Ricordando, poi, che la richiesta di deroga (non ottenuta) arrivava da tutte le regioni ''non è una peculiarità trentina'', dice, mentre sul post appare l'hashtag #orgogliotrentino.

 

 

 

 

 

Ora, però, va anche detto che se c'è una legge quella è e non sappiamo se, in caso di sanzione, il cittadino potrà appellarsi al fatto che il presidente Fugatti chiedeva ''buonsenso''. Il consiglio, invece, per i 10.000 studenti compresi nella fascia tra i 12 e i 18 anni che ancora non si sono vaccinati è di correre e approfittare della maratona vaccinale. Secondo l'Huffington Post, infatti, quel che sarebbe davvero in discussione con il Governo, è la possibilità di concedere tamponi gratuiti per gli studenti della fascia 12-18 anni, ma solo per coloro che riceveranno la prima dose di vaccino e che quindi dovranno attendere l’attivazione del green pass (ci vogliono due settimane). La richiesta delle Regioni di concedere i tamponi gratuiti per gli studenti ancora non vaccinati, allora, sarebbe solo stata solo in parte accolta andando incontro solo ai ragazzi e alle ragazze che hanno intenzione di fare la prima dose a strettissimo giro. Per gli altri ci saranno i trasporti privati.

 

Insomma per domani la regola per gli studenti tra i 12 e i 18 anni che salgono sui mezzi pubblici è quella di avere il green pass perché la deroga (almeno alle 18.30 di domenica 5/12/2021) non è ancora arrivata. Magari arriverà nei prossimi giorni, magari anche fino a Natale come prospettato da qualcuno ma al momento non c'è e da domani si parte con il green pass sui mezzi pubblici per gli studenti e con il super green pass in altre situazioni. La deroga di cui parla Fugatti nel suo post e che avrebbe ottenuto al super green pass, invece, non si sa cos'è: forse è la deroga al buonsenso che vorrebbe che da un governatore di una Provincia Autonoma arrivi una comunicazione chiara ai suoi cittadini possibilmente in linea con quanto prevede la legge. Altrimenti tolti i like su Facebook e i ''Grande Mauri'' di quella minoranza che ancora non si è vaccinata si finisce solo per creare confusione. 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 18 gennaio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
19 gennaio - 17:33
Sono stati analizzati 13.601 tamponi tra molecolari e antigenici. Registrati 2.660 positivi e 2 decessi. Ci sono 169 persone in ospedale di [...]
Cronaca
19 gennaio - 16:51
La questione lupo ciclicamente riemerge nel dibattito pubblico all'indomani di predazioni (praticamente sempre evitabili). Questa volta ha perso la [...]
Società
19 gennaio - 17:38
La nuova società è il punto di arrivo di un percorso che ha portato alla fusione tra Amnu e Stet nell'ambito dei servizi essenziali tra [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato