Contenuto sponsorizzato

Da Ferrari a Olivi da Patton a Calzà (passando per Zeni) con Spagnolli, Prader e Rossi: ecco i candidati del Pd in Trentino Alto Adige

Al momento secondo le simulazioni di Youtrend solo i seggi di Trento e Bolzano al Senato sarebbero contendibili alla destra ma le cose potrebbero cambiare con un terzo polo forte capace di dragare voti e di superare il 10%

Di Luca Pianesi - 16 August 2022 - 13:01

TRENTO. Sara Ferrari, Luca Zeni, Pietro Patton, Alessandro Olivi. Questi i nomi del Pd candidati in Trentino. E in Alto Adige? Luigi Spagnolli, Renate Prader, Daniela Rossi. E' quanto è emerso ieri notte dalla direzione nazionale del Partito Democratico che ha approvato con con 3 voti contrari e 5 astenuti, le liste per le candidature. 

 

Tra i big ecco lo stesso Letta capolista alla Camera per Lombardia Veneto mentre l'economista Carlo Cottarelli sarà candidato al Senato a Milano. Il professore e microbiologo Andrea Crisanti sarà invece capolista per la circoscrizione Estera. L'attuale ministro della Salute Roberto Speranza candidato in Campania come anche Dario Franceschini mentre nel collegio senatoriale di Bologna il nome scelto dalla direzione è quello di Pier Ferdinando Casini

 

Per il Trentino queste sono state le scelte con una informata di consiglieri provinciali e quel Pietro Patton, presidente della Cantina di LaVis, molto gradito all'area di Campobase e all'area che gravita intorno alla curia.

 

Per la Camera sul seggio di Trento per l'uninominale ecco Sara Ferrari ex assessora della giunta Rossi mentre sul seggio di Rovereto c'è Michela Calzà vicesindaca di Dro. Per il proporzionale, listino bloccato, al primo posto ecco ancora Sara Ferrari e al secondo l'ex assessore Luca Zeni (il quale entrerebbe come secondo se Ferrari riuscisse a vincere all'uninominale). 

 

Per quanto riguarda il Senato ci sono sei uninominali in regione. Su Trento il candidato del Pd è Pietro Patton su Rovereto Alessandro Olivi sulla Valsugana ancora non si conosce. Su Bolzano l'ex sindaco del capoluogo Luigi Spagnolli su Bressanone l'ex candidata sindaca Renate Prader su Merano l'ex candidata sindaca Daniela Rossi. 

 

Al momento secondo le simulazioni di Youtrend in Trentino Alto Adige sono contendibili dal centrosinistra solo i due collegi di Trento e Bolzano per il Senato (in Alto Adige il resto sarebbe già appannaggio dell'Svp). Ma con un ''terzo polo'' forte sopra il 10% capace di togliere voti alla destra tornerebbero in gioco anche il seggio di Rovereto per il Senato e quello di Trento per la Camera. Qui sotto le mappe.

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Edizione del 24 settembre 2022
Telegiornale
24 Sep 2022 - ore 21:22
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
26 settembre - 13:15
Il leader di Azione ha detto la sua dopo i risultati delle elezioni politiche, nelle quali a livello nazionale il Terzo Polo ha ottenuto poco meno [...]
Politica
26 settembre - 12:37
L’analisi di Letta dopo la sconfitta del Partito Democratico: “Gli italiani hanno scelto la Destra, un giorno triste per l’Italia e [...]
Politica
26 settembre - 10:33
A livello di collegio Fratelli d'Italia doppia la Lega e stacca di quasi di due punti percentuali il Partito democratico. Il terzo polo davanti [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato