Contenuto sponsorizzato

E' Iurlaro il presidente di Fratelli d'Italia in Trentino, mentre Galateo a Bolzano. Urzì: "Nessun clima da resa dei conti, lavoriamo con responsabilità per il territorio"

Dopo 6 anni si è chiuso il commissariamento di Fratelli d'Italia: eletti Alessandro Iurlaro in Trentino e Marco Galateo in Alto Adige

Di Luca Andreazza - 17 febbraio 2024 - 20:36

TRENTO. Si è chiusa la fase commissariale di Fratelli d'Italia. Il partito di Giorgia Meloni è tornato a esprimere un presidente in Trentino e in Alto Adige: le redini vengono prese rispettivamente da Alessandro Iurlaro e Marco Galateo. Rinnovati anche i due coordinamenti provinciali. Presenti i deputati Fabio Roscani e Alessandro Urzì.

 

"Il congresso ha dimostrato la capacità di sintesi da parte di tutte le anime interne al partito - il commento di Urzì - la volontà comune in ogni caso di proseguire un lavoro di confronto positivo sui progetti per il Trentino. Nessun clima da resa dei conti, come qualcuno voleva aspettarsi, ma la capacità di assumersi la responsabilità nell’interesse dell’intera comunità che si attende un partito unito e concentrato sul lavoro verrà rafforzare il governo del territorio e soprattutto impostare la sfida per le prossime elezioni amministrative".

 

Le votazioni hanno sorriso a Iurlaro con 405 voti con l'elezione di tutti i candidati, 160 le preferenze per l'area De Bertoldi-Ambrosi (con 6 eletti) e in 31 si sono espressi per sostenere Katia Rossato (con l'elezione di un candidato). Il Congresso mette fine ai 6 anni di commissariamento del partito in Trentino Alto Adige con l'ultima fase gestita da Urzì, deputato che è riuscito a centrare tutti gli obiettivi tra Trento e Bolzano.

 

Un avvicinamento teso al Congresso con la sospensione di Alessia Ambrosi a una settimana dalle votazioni. Ora con la nomina di Iurlaro si apre una nuova fase per il partito. "Complimenti a tutti coloro che hanno partecipato e a tutti coloro che sono stati eletti nelle diverse cordate, che sono la sintesi delle energie positive del partito", conclude Urzì "Ora al lavoro con un presidente eletto, Trentino, con un coordinamento provinciale allo stesso modo eletto. Da coordinatore regionale fornirò il massimo supporto per tutte le esigenze e necessità del partito in Trentino senza ingerenze e nella piena autonomia del territorio".

 

In Alto Adige il presidente è Marco Galateo, il vice presidente della Provincia di Bolzano e assessore alla scuola, formazione e cultura Italiana, industria, commercio e servizi, artigianato si è presentato come candidato unitario.

 

Sono stati inoltre eletti a consiglieri Andrea Lucci, Ivo Lorenzi, Fabio Vetrò, Ilenia Nero, Andrea Cestari, Tritan Myftili, Paola Zampieri, Linda Zaira Franchino, Rosanna Olivieri, Irvin Daves, Alessandro Forest, Stefano Stagni e Floriano Baratto.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
24 aprile - 19:25
Nel 2020 era stato annunciato come candidato sindaco, poi le elezioni saltarono e, alla successiva tornata elettorale, non venne riproposto. "Era [...]
Cronaca
24 aprile - 19:01
L'allarme è stato lanciato attorno alle 17.30, sul posto i vigili del fuoco, i soccorsi sanitari e anche il soccorso alpino della stazione di [...]
altra montagna
24 aprile - 19:00
Il quotidiano diretto da Claudio Cerasa ha selezionato il podcast di Andrea Bettega per L'AltraMontagna, Alpigrafismi, tra i cinque “da non [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato