Contenuto sponsorizzato

Fratelli d'Italia cerca l'unità, Ambrosi: "Al congresso tutti devono essere rappresentati". Urzì: "Lavoriamo per un partito unito e determinato"

Urzì dopo il 17 febbraio rimarrà coordinatore regionale ma lasciando alla presidenza provinciale del partito le responsabilità dei rapporti col territorio e con la classe dirigente locale. L'onorevole Alessia Ambrosi non potrà più partecipare al congresso come candidata presidente dopo la sospensione di 15 giorni arrivata dal Collegio dei probiviri

Di G.Fin - 10 febbraio 2024 - 18:07

TRENTO. “Il mio impegno in Fratelli d’Italia rimane e anzi continua con ancora maggiore entusiasmo e determinazione”. Usa queste parole l'onorevole Alessia Ambrosi dopo la decisione arrivata nelle scorse ore da parte del Collegio dei probiviri di sospensione di 15 giorni (QUI L'ARTICOLO). Un provvedimento, arrivato dopo mesi di fibrillazioni e tensioni all'interno del partito e di scontro con il commissario Alessandro Urzì, che le costerà purtroppo la possibilità di partecipare al congresso. 

 

“Due settimane – spiega in una nota Ambrosi - passano in fretta, non passa invece e anzi si rafforza il mio spirito a operare per il bene del partito e della comunità trentina tutta. Ringrazio nuovamente le tante iscritte e i tanti iscritti per la loro crescente fiducia, un sostegno che per dimensioni ed entusiasmo mi colpisce e mi onora ogni giorno di più e mi spinge ad andare avanti nel solco dei valori in cui crediamo”. 

 

L'auspicio, ora, è che si possa arrivare ad uno svolgimento il più possibile sereno del congresso provinciale. Un appuntamento, spiega Alessia Ambrosi “nel quale è giusto tutti siano e si sentano rappresentati. Lo dico non solo come unica donna candidata in tutta Italia ma soprattutto come militante appassionata e genuina”. 

 

Ambrosi si augura “che si giunga quindi ad una candidatura unitaria nel clima di massima partecipazione e di condivisione, in tal senso ho manifestato la mia piena disponibilità sia a farmi carico dell'impegno sia a contribuire ad una scelta di alto profilo, altrettanto rappresentativa che possa rappresentare le migliore potenzialità di un partito che può tornare ad essere il primo anche in Trentino come merita la leadership di Giorgia Meloni”.

 

A parlare del futuro congresso è anche il commissario Alessandro Urzì. “Dal 17 febbraio – ha affermato - dovrà uscire un partito unito, solidale al suo interno, determinato nei suoi obiettivi. Impegnerò ogni secondo del mio tempo sino a quella data (quando cesserà come previsto il mio mandato) per garantire l’unità del partito anche nella diversità di visioni sui temi - ma nel rispetto delle regole - nella ricchezza della dialettica interna che non è un problema, ma una opportunità se gestita in modo rispettoso e ordinato, all’interno del partito e non sui giornali”.

 

Urzì dopo il 17 febbraio rimarrà coordinatore regionale ma lasciando alla presidenza provinciale del partito le responsabilità dei rapporti col territorio e con la classe dirigente locale.

 

“Posso solo precisare – chiarisce il commissario - che procedimenti di disciplina interni a Fratelli d’Italia di cui hanno parlato alcuni organi di stampa non interferiscono in alcuna misura con le ordinarie attività del partito, se non per le conseguenze che esercitano le deliberazioni assunte. Su di esse, che ricordiamo rappresentano l’espressione più alta e indipendente da ogni condizionamento - nel partito - non intendo esprimere alcun commento considerando i fatti oggettivamente valutati che le hanno determinate, ormai giudicati dal pronunciamento dei probiviri”.

 

Questa sera a mezzanotte scadranno intanto i termini per la presentazione di eventuali ulteriori candidature alla presidenza del partito a livello provinciale. Con l'impossibilità da parte di Alessia Ambrosi di candidarsi, l'altro esponente di Fratelli d'Italia che rimane in campo è Alessandro Iurlaro. La seconda opzione rimane l'elezione per acclamazione che ci potrà essere nel momento in cui il partito si riconoscerà attorno ad una persona arrivando all'unità.  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
03 marzo - 09:05
“Sembra che non ci si renda conto dell’urgenza del problema. Ci sono circa mille anziani in attesa di un posto. E la politica tende a rinviare. [...]
Cronaca
03 marzo - 09:39
A Torre Mirana, un reportage sociale a cura di 7 fotografi trentini racconta l'impegno quotidiano di oltre 700 volontari nel contrasto allo spreco [...]
Cronaca
03 marzo - 10:23
Sulla dinamica esatta di quello che è successo sono in corso le verifiche da parte delle forze dell'ordine. Sotto shock  i genitori e i [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato