Contenuto sponsorizzato

''I roveretani meritano una città sicura e vivibile'', da Gerosa a Galateo al Movimento Giovanile tutti in sostegno di Piccinni sindaco e Cavedagna in Europa

Sabato in Corso Rosmini il flash mob di Fratelli d'Italia: ''I roveretani devono ricominciare a sentirsi liberi di vivere la città a qualunque ora, senza timore di essere aggrediti da malviventi e baby gang e per questo la politica deve essere protagonista di un impegno concreto: dal contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, al potenziamento del pattugliamento delle vie cittadine da parte della polizia locale, che non deve essere impiegata esclusivamente per elevare sanzioni del codice della strada''

Pubblicato il - 19 maggio 2024 - 16:12

ROVERETO. ''Rovereto deve essere una città sicura perché sia vivibile dai roveretani e non solo. I roveretani devono ricominciare a sentirsi liberi di vivere la città a qualunque ora, senza timore di essere aggrediti da malviventi e baby gang e per questo la politica deve essere protagonista di un impegno concreto: dal contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, al potenziamento del pattugliamento delle vie cittadine da parte della polizia locale, che non deve essere impiegata esclusivamente per elevare sanzioni del codice della strada. Rovereto deve tornare ad essere una città viva, perché una città vissuta è una città sicura e presidiata, in cui i cittadini possono muoversi liberamente e in cui le attività del centro possono ricominciare a rifiorire''. Questi i membri del Movimento giovanile di Fratelli d'Italia che a Rovereto hanno accolto il più giovane dei candidati alle europee nel collegio del Nord Est, Stefano Cavedagna (loro portavoce nazionale) e al tempo stesso spinto la candidatura a sindaco della Città della Quercia di Paolo Piccinni.

 

Presenti al flash mob di Corso Rosmini anche la vicepresidente della Provincia di Trento Francesca Gerosa, Alessandro Urzi, il vicepresidente della provincia di Bolzano Marco Galateo con dirigenti, eletti e candidati di Fratelli d’Italia del comune. L'obiettivo era quello di rimettere al centro del dibattito politico, in vista del futuro governo della città, il tema della sicurezza cittadina. 

 

Quella di sabato a Rovereto è stata per Stefano Cavedagna l’ultima tappa del tour in regione: primo appuntamento a Merano al gazebo di Fratelli d’Italia, un momento conviviale a Bolzano e poi conferenza stampa a Trento in Piazza Pasi. 

 

 

“Una persona che siamo contenti di accogliere in Trentino-Alto Adige non solo perché espressione del mondo giovanile ma perché per la nostra regione c’è sempre stato: c’era durante la scorsa campagna elettorale per le elezioni provinciali, c’era per le politiche, c’era stato ancora prima in occasione delle scorse elezioni comunali e ci sarà quando sarà in Europarlamento”, ha detto Urzì. “A chi dice che i giovani non si impegnano vorrei mostrare il nostro movimento giovanile, ricco ed entusiasta - ha aggiunto Francesca Gerosa - con tanta voglia di impegnarsi e dire la propria, e di cui Stefano è espressione rappresentandone al massimo le qualità”.

 

Cavedagna a Trento ha ripercorso le tappe fondamentali del programma di Fratelli d’Italia per poi porre l’accento su “l’autonomia, lo dico qui da Trento perché ha un valore ancora maggiore, va portata come esempio di buongoverno nel cuore dell'Europa, e lo faremo. Puntiamo allo stesso tempo ad un'Europa che si trasformi in opportunità autentica per l'Italia, che nel passato ha pagato un alto prezzo dall'imposizione di modelli che non sono i nostri e che non facevano i nostri interessi", ha sottolineato Cavedagna rivendicando il ruolo guida del centrodestra che potrà avere la delegazione di Fratelli D'Italia nel nuovo parlamento.

 

“Ogni generazione della nostra comunità ha scelto i propri leader, alle scorse elezioni politiche abbiamo eletto Fabio Roscani, presidente nazionale di Gioventù nazionale, alla Camera dei Deputati, con Stefano Cavedagna la nostra generazione si presenterà anche in Europa a fronte alta, com’è nel nostro stile”, conclude Francesco Barone, presidente regionale dei giovani di Fratelli d’Italia.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Montagna
15 giugno - 20:02
Non solo neve ma anche una fitta coltre di nebbia e due escursionisti hanno ben pensato di avventurarsi a quota 2.601 in pantaloncini corti e [...]
altra montagna
15 giugno - 18:00
Piccola realtà montana situata nel cuore del Trentino, l'azienda Val di Fiemme Outdoor è stata fondata da Aldo e Federica con l'obiettivo di [...]
Politica
15 giugno - 17:36
Il partito di Carlo Calenda è reduce da un flop a livello nazionale per le europee ma in Trentino il risultato è stato migliore con il supporto [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato