Contenuto sponsorizzato

Fino a 2 mila euro per i giovani ricercatori, ecco il Premio Euregio e come poter partecipare

E' necessario avere meno di 35 anni e lavorare presso Università e istituti di ricerca dell'Euregio

Pubblicato il - 15 giugno 2018 - 11:46

TRENTO. Giovani ricercatori e le giovani ricercatrici di età inferiore ai 35 anni che si occupano a livello scientifico di pericoli naturali e sfide climatiche. Questo l'identikit per presentare la propria candidatura per il premio Euregio per giovani ricercatori.

 

Per poter essere ammessi al concorso è necessario lavorare presso Università e istituti di ricerca dell'Euregio, o quanto meno provenire da una delle tre regioni dell'Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino.

 

Il concorso, giunto alla sua settima edizione, è promosso dalle tre Camere di commercio dell'Euregio, e mette in palio tre premi da 2.000, 1.000 e 500 euro ai tre studi ritenuti maggiormente meritevoli dalla giuria di qualità presieduta dall'ex presidente della Libera Università di Bolzano e amministratore delegato di Brenner Basistunnel BBT SE , Konrad Bergmeister.

 

“Le giornate del Tirolo di Alpbach – ha affermato il presidente dell'Euregio, Arno Kompatscher - rappresentano una vetrina importante per tutto il mondo della ricerca di Tirolo, Alto Adige e Trentino, senza contare che i pericoli naturali e le sfide climatiche sono fra le tematiche di maggiore importanza per il territorio alpino"
 

Le candidature dovranno essere presentate entro e non oltre il 18 giugno inviando una presentazione in lingua inglese del proprio lavoro aresearch@europaregion.info. La cerimonia di consegna dei premi, in programma dal 17 al 19 agosto, avrà luogo come di consueto presso il Forum Alpbach.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 ottobre - 19:59

Nel rapporto odierno la Provincia specifica che sono 6 le persone con sintomi, mentre 42 sono stati individuati mediante l'attività di contact tracing. Una quindicina di casi è legata alle indagini condotte tra i raccoglitori di frutta, mentre un numero analogo invece è collegato a contagi avvenuti in ambiti familiari. Emerge anche oggi un caso legato ai cluster della filiera alimentare

01 ottobre - 18:12

Tante, brutte, immagini di serate balorde, di rifiuti abbandonati, di una città che la domenica, troppe volte, si è svegliata in queste condizioni. L'ultima volta questo weekend quando in pochissimi rispettavano le norme di sicurezza per evitare la diffusione del virus. Il comitato antidegrado: ''Sarebbe opportuno scrivere urgentemente un nuovo regolamento anche a Trento che dopo le 22 è vietato il consumo di alcolici all'esterno dei locali e le vendita stessa''

01 ottobre - 19:14

Era dai primi di luglio che non si registravano morti per Covid in provincia di Belluno. Ora i decessi totali sono 114. Otto i positivi nelle ultime 24 ore, 5 nel Cadore

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato