Contenuto sponsorizzato

La ministra dell'Istruzione Valeria Fedeli arriva a Trento per l'inaugurazione dell'anno accademico

Sarà presente venerdì 9 febbraio alle 17 nell’auditorium di via Tommaso Gar. Con lei a prendere la parola sarà anche l’astrofisica Marica Branchesi

Pubblicato il - 01 febbraio 2018 - 17:52

TRENTO. Ci sarà anche la ministra dell'istruzione, dell'università e della ricerca, Valeria Fedeli alla cerimonia di inaugurazione dell’anno accademico 2017/18 in programma per venerdì 9 febbraio alle 17 nell’auditorium di via Tommaso Gar. Con lei a prendere la parola sarà anche l’astrofisica Marica Branchesi.

Il programma si aprirà dopo l’ingresso del corteo accademico con gli interventi del rettore Paolo Collini, del presidente del Consiglio di amministrazione di UniTrento Innocenzo Cipolletta e del presidente del Consiglio degli studenti Federico Crotti.

L’astrofisica Marica Branchesi è considerata considerata dalla rivista “Nature” tra le dieci persone più influenti a livello scientifico nel 2017. La sua prolusione, dal titolo “L'inizio di una nuova esplorazione dell'Universo”, riguarderà l’astronomia gravitazionale, un settore di studio che le ha permesso in più occasioni di entrare in contatto e lavorare fianco a fianco con il gruppo di ricerca del Dipartimento di Fisica dell’Università di Trento. Ricercatrice del Gran Sasso Science Institute, Branchesi da anni è attiva nella collaborazione internazionale di LIGO-Virgo per la rilevazione delle onde gravitazionali.

 

Durante l'evento il “Gaudeamus Igitur” e gli altri inni saranno eseguiti dalla Corale Polifonica dell’Università di Trento, mentre intermezzi e accompagnamento musicale sono a cura del Quintetto di ottoni dell'Ensemble di fiati UniTre

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 14 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

15 novembre - 13:55

Diverse le valanghe, due in particolare di grandi dimensioni, che sono piombate sulla carreggiata lungo la strada statale 42, diversi i veicoli sfiorati, mentre due vetture sono state centrata dallo scivolamento della neve dalla rampa dell'arteria

15 novembre - 13:25

Situazione difficile anche in Alto Adige, quasi tutti i passi sono stati chiusi per ragioni di sicurezza. Il grado di pericolosità per quanto riguarda le valanghe è stato portato al livello forte, il quarto su una scala di cinque. Dalle 21 di ieri sera l'autostrada del Brennero in direzione Nord, a partire da San Michele all'Adige, sarà percorribile lungo una sola corsia di marcia

15 novembre - 11:36

L'incidente è avvenuto questa mattina ed ha comportato alcuni problemi al traffico. Sul posto i vigili del fuoco, soccorsi sanitari e io carabinieri 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato