Contenuto sponsorizzato

La burocrazia non ferma il carnevale, a Ravina niente gnocchi, ma grostoli e giochi

L'appuntamento è per martedì 13 febbraio dalle 14. Mariacamilla Giuliani: "Le associazioni del paese hanno unito le forze per garantire, specialmente ai più piccoli, un pomeriggio di giochi e svago"

Pubblicato il - 12 febbraio 2018 - 20:50

TRENTO. La burocrazia non ferma il carnevale di Ravina, previsto per martedì 13 febbraio. La 'sgnocolada', appuntamento molto atteso nel sobborgo, non si fa, ma il martedì grasso non sarà sottotono. "Le associazioni del paese - spiega Mariacamilla Giuliani, presidente della circoscrizioni - hanno unito le forze per garantire, specialmente ai più piccoli, un pomeriggio di giochi e svago, ma niente gnocchi: abbiamo virato sui grostoli".

 

Il ritrovo è fissato per le 14 alla circoscrizione, quindi il via ai giochi sfilata e un premio per tutti i piccoli partecipanti. La festa però non si esaurisce e avverrà la distribuzione di grostoli, cioccolata calda e tè, oltre alle bibite e vin brûlé.

 

"Le difficoltà - aggiunge la presidente - sono tante, ma tutte le realtà del territorio, dalla Pro Loco agli Alpini, dalla Sat ai vigili del fuoco volontari, dalle associazioni Epicentro e Aurora al gruppo Giovani, vogliono tenere vivo il valore culturale di aggregazione e partecipazione solidali: momenti che una comunità non possono mancare".

 

E una promessa. "Il prossimo anno - conclude Giuliani - torneranno i gnocchi. Intanto per quest'anno è non interrompere questa importante tradizione". 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 settembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 settembre - 19:10

A lanciarlo il segretario del Partito Autonomista: "Assieme possiamo fare anche massa critica per portare avanti un certo tipo di istanze".  L'appello è rivolto alle forze di centro e autonomiste. Il segretario: "Assistiamo ad un crescendo di malessere tra i moderati nei confronti dei partiti nazionali''

23 settembre - 19:09

Il 19 settembre 2019 il Parlamento approva una mozione che mette sullo stesso piano in nome della memoria condivisa il nazionalsocialismo e il comunismo. Ma la misura, volta a compiacere i governi dell'Est Europa, non comprende la complessità della Storia

23 settembre - 16:12

L’esplosione si è verificata questa mattina in un supermercato a St.Jodok, sul versante austriaco del Brennero. Secondo la prima ricostruzione la causa dell’incidente sarebbe da ricondurre a degli operai che hanno inavvertitamente bucato un tubo del gas provocando la deflagrazione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato