Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, a Villa Lagarina il carnevale arriva direttamente in casa: un gustoso kit per sostenere i produttori locali. Ecco l’idea lanciata dai giovani della Proloco

La Proloco di Villa Lagarina, la più giovane del Trentino, ha lanciato un’iniziativa per portare il carnevale in casa delle famiglie e al contempo sostenere i produttori locali: “Poter festeggiare in piazza con gli alpini sarebbe stato meglio, ma questa al momento è l’unica soluzione percorribile nel rispetto delle normative anti-Covid”

Di Tiziano Grottolo - 05 febbraio 2021 - 20:28

VILLA LAGARINA. Dal 25 settembre 2020 anche Villa Lagarina e la frazione di Piazzo hanno la loro Proloco (Castellano e Pedersano ne avevano già una) siamo nati da poco – spiega Alessandro Zandonai, che fa parte del direttivo – e siamo soprattutto giovani del posto attivi in diverse associazioni e parrocchie”. L’ultima arrivata della Proloco può vantare il direttivo più giovane del Trentino, 21 anni l’età media, e diverse iniziative già in cantiere. Se lo scorso dicembre il gruppo è stato impegnato con i tradizionali alberi di Natale ora si pensa al carnevale.

 

Ovviamente anche quest’anno le festività devono fare i conti con la pandemia ma la Proloco di Villa Lagarina ha pensato a una brillante soluzione per portare il carnevale direttamente in casa delle famiglie. “Molto probabilmente il gran-carnevale nella sua forma tradizionale non potrà tenersi – sottolineano dal direttivo – così abbiamo voluto proporre qualcosa di diverso che non vuole essere un’alternativa ma un’iniziativa parallela rispetto alla parata tradizionalmente organizza dagli alpini, con i quali collaboriamo”. Insomma qualcosa di spontaneo e che vuole porsi nella scia del carnevale rispettando le norme anti-Covid che colpiscono in particolar modo le occasioni di assembramento.

 

 

Ad ogni modo, grazie all’iniziativa della Proloco, sarà possibile ricevere un gustoso “kit di carnevale” e al contempo sostenere alcune attività locali. Con il pacco arriverà una confezione di pasta della cooperativa sociale di Villa Lagarina “Locanda dal Barba”, un sugo biologico della Biodebiasi di Isera e le caramelle delle Proloco realizzate in collaborazione con il Gruppo Poli. “Volevamo dare un messaggio diverso, per curare i prodotti del territorio e sostenere le aziende locali”.

 

Per poter ricevere uno dei kit di carnevale è sufficiente prenotarsi contattando la Proloco (oppure online), l’offerta è libera per consentire davvero a tutti di partecipare. Non è un caso che al contempo sia stata organizzata una lotteria, in collaborazione con i negozianti di Villa Lagarina che hanno donato i premi, in modo da sostenere l’iniziativa di carnevale. I biglietti si possono trovare nei negozi mentre il 28 saranno estratti i vincitori.

 

Per il kit di carnevale invece c’è tempo fino al 10 febbraio per prenotarsi (anche se con i ritardatari non si sarà fiscali), attenzione però, perché è il caso di affrettarsi visto che sono già arrivate un centinaio di richieste. “Certo – concludono dalla Proloco – poter passare il carnevale in piazza con gli alpini sarebbe stato meglio, ma questa al momento è l’unica soluzione percorribile nel rispetto delle normative anti-Covid”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 7 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
07 dicembre - 21:01
L’assessora Stefania Segnana invia una lettera alle sindache per promuovere una maggiore adesione alla maratona vaccinale, appellandosi al loro [...]
Cronaca
07 dicembre - 18:29
Dopo la segnalazione arrivata al nostro giornale ieri da Pergine, un lettore ci segnala la stessa problematica anche al centro vaccinale di [...]
Cronaca
07 dicembre - 20:34
A lanciare l'allarme i familiari che non hanno visto l'escursionista rientrare a casa. Attivi gli operatori del soccorso alpino delle stazioni [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato