Contenuto sponsorizzato

La Settimana della Gentilezza, la festa di Canova che punta tutto su condivisione e partecipazione

Tante le iniziative in programma che si concluderanno domenica. Dai giochi ai film, dai pic-nic comunitari ai giochi di una volta. E nel fine settimana la sagra con il tortel di patate

Pubblicato il - 25 settembre 2018 - 16:55

TRENTO. Come la si potrebbe chiamare una festa che per una settimana intera riunisce tutto un quartiere, che fa incontrare le persone, che 'spinge' alla condivisione del bene pubblico e riesce nell'intento di far tornare a vivere piazze e strade? Settimana della Gentilezza, ovviamente. 

 

L'idea, che è venuta alle associazioni che gravitano su Canova, è stata apprezzata. La risposta è stata positiva e le iniziative hanno iniziato a germogliare una dopo l'altra, tutte all'insegna del rapporto con gli altri, da recuperare, da valorizzare. "Al giorno d'oggi - spiega Tiziana a nome di tutto il gruppo di lavoro - la gentilezza sembra non sia più di moda. E proprio per questo noi volgiamo andare controcorrente, noi partiamo proprio da qui, dal bisogno di gentilezza".

 

La comunità di Canova, che conta 46 etnie diverse, ha voluto puntare sul rapporto tra le persone che vivono il sobborgo. "Come in tutte le realtà di periferia c'è da fare - spiega la signora - e noi facciamo incontrare la gente, attraverso le associazioni, attraverso gli incontri, e attraverso la costruzione condivisa di ogni aspetto di questa nostra settimana". 

 

Incontri e iniziative che riempio le giornate, fino a domenica. Si è iniziato lunedì scorso ad animare il quartiere con una passeggiata alla scoperta di Canova, con il racconto degli aneddoti affidato agli anziani del posto. E sempre lunedì si è fatto pure un pic-nic. 

 

Nei giorni successivi laboratori e giochi per i più piccoli,  film e approfondimenti per i più grandi. Cene comunitarie, partite di calcio ma anche sport antichi come la corsa coi sacchi, le bocce e la corsa con i cerchi delle ruote delle bici. Il sabato e la domenica, poi, la sagra di paese, con tutto quello che ci dev'essere alla sagra di paese: anche il buonissimo tortel di patate. 

 

"La Settimana della Gentilezza non si organizza da sola, ma germoglia dalla fatica e dal tempo di un sacco di bella gente che si mette assieme e decide di fare. Tempo e fatica sono stati condivisi da:
Associazione Charisma, APS Carpe Diem, La Casetta Centro Aperto, Comitato Puli AMO Canova, Caritas di Canova, Gruppo anziani e pensionati Canova, Polo Sociale di Gardolo e Meano, Circoscrizione di Gardolo Beni comuni Trento, Non Profit Network - CSV Trentino".

 

Il valore di questa iniziativa, si è capito, è la partecipazione. Di tutti. E per partecipare è fondamentale l'incontro, lo scambio, la capacità di saper ascoltare e comprendere l'altro. E come si può fare tutto questo? Con la gentilezza, ovviamente

 

Qui il programma: ci sono tante iniziative ancora in calendario. 

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 23 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 ottobre - 05:01

Sono arrivati nel bel mezzo della pandemia, quando gli ospedali cercavano disperatamente personale, ma i loro contratti durano solo pochi mesi: “Crediamo di aver dato tanto e ci aspettavamo un trattamento diverso, ora ho deciso di guardare altrove”. Così Apss perde i professionisti della prima linea contro il Covid

23 ottobre - 20:04

Da oggi si è deciso che per far finire in isolamento una classe non basta più solo un bambino ma ne servono due (alle superiori resta uno). A livello di contagio i positivi di oggi sono 207. Di questi oltre 110 sono a Trento e Pergine. Dati importanti anche per Rovereto, Levico Terme e Civezzano. Sono 48 i comuni dove si contano nuovi contagiati

23 ottobre - 17:54

Curioso caso nella mattina di venerdì 23 ottobre. Trento sud è stata interessata da un forte odore di gas, con diverse segnalazioni arrivate a Novareti e ai vigili del fuoco. Nell'aria in realtà si era disperso il prodotto odorizzante, utilizzato per dare il caratteristico sentore al metano

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato