Contenuto sponsorizzato

Primo Maggio, festa e riflessione. L'edizione 2018 dedicata alla sicurezza sul lavoro

Il tradizionale appuntamento dei sindacati si terrà al centro don Onorio Spada di Villazzano. Tra gli artisti sul palco Anansi, i Supercanifradiciadespiaredosi e la Homeless band. L'8 maggio la nuova edizione del premio laurea con l'Università di Trento

Pubblicato il - 27 aprile 2018 - 16:53

TRENTO. Il Primo Maggio dei sindacati sarà un giorno di festa ma non mancherà la riflessione. "Nel 2017 le denunce di infortuni sul lavoro in Trentino sono state 8.874, cento in più rispetto all'anno precedente. Incremento legato anche alla ripresa economica, ma il problema resta comunque attuale -dicono Cgil Cisl e Uil - anche perché ci sono settori e tipologie di lavoro dove la sicurezza non è ancora un diritto dei lavoratori".

 

L'appuntamento della Festa dei lavoratori sarà dunque dedicato alla sicurezza nel lavoro. "Sarà il tema centrale della giornata - spiegano gli organizzatori - l'importanza della prevenzione e della formazione per limitare il più possibile i rischi di incidenti e infortuni nei luoghi di lavoro".

 

Ma il Primo Maggio è anche musica e intrattenimento. La location sarà quella del centro sportivo don Onorio Spada di Villazzano e si comincerà intorno alle 11.30 con gli interventi dei tre segretari generali e l'esibizione del coro Bella Ciao.

 

Il pomeriggio sarà dedicato come sempre alla musica dal vivo, all'intrattenimento e allo sport. Ad aprire il pomeriggio musicale saranno gli Incrocio musicale, una giovane band trentina composta da dieci ragazzi provenienti da otto paesi diversi (Argentina, Cile, Guinea, Italia, Nigeria, Perù, Senegal e Togo) che utilizzano la musica come linguaggio universale.

 

Dopo sarà la volta di Milo Brugnara e la sua band, noto cantautore folk trentino che fin dagli esordi unisce alla musica l’impegno sociale e culturale controcorrente. Dopo Brugnara saliranno sul palco i Supercanifradiciadespiaredosi, gruppo rock che ha all'attivo più di quindici anni di attività, quasi 200 concerti e 4 CD, l’ultimo dei quali, “Geni Compresi”, uscito per la Lizard Records.

 

Toccherà, dunque, ad Anansi e gli Hot Mustache. Il cantautore trentino di origini siciliane che nel 2011 ha preso parte al Festival di Sanremo (sezione Giovani) con il brano Il sole dentro, ha lavorato con molti artisti e ha una lunga esperienza musicale alle spalle in Italia e all'estero.

 

Chiuderà la serata la Homeless Band di Bolzano. Il loro concerto sarà un mix di divertimento, musica e spettacolo, che  farà rivivere i migliori momenti del soul, del rhythm and Blues, del funk e della disco anni 70.

 

Oltre alla musica durante il pomeriggio verranno organizzati alcuni tornei sportivi nell'ambito del progetto Welcome – mondiali antirazzisti in tour promossi da Uisp anche in Trentino e che vedranno la partecipazione di ragazzi e ragazze di diverse provenienze.

 

Flavio Rosati, in arte Flaviatore, invece, realizzerà una mostra di fumetti in progress sui temi del lavoro e della sicurezza. Spazio infine ai più piccoli con truccabimbi. Come ogni anno non mancheranno i momenti di riflessione con gli interventi dal palco.

 

L'8 maggio, invece, torna l'appuntamento con il Premio Laurea: Cgil Cisl Uil del Trentino premieranno le migliori tesi di laurea dell'Università di Trento che hanno affrontato tematiche legate al lavoro. Tema scelto quest'anno è “Disuguaglianze sociali, lavoro e istituzioni intermedie”. Al termine della premiazione interverrà il professor Bruno Anastasia, responsabile dell'Osservatorio "Veneto lavoro".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.47 del 13 Dicembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

13 dicembre - 18:58

Per Cgil, Cisl e Uil il ridimensionamento del bilancio di Agenzia del Lavoro si tradurrà in un contenimento della spesa per la formazione e la riqualificazione professionale, blocco agli incentivi alle assunzioni stabili per i disoccupati deboli, azzeramento della staffetta occupazionale, stop al reddito di attivazione. Il tutto mentre si investono 8 milioni in strategie di welfare che saranno superate dal governo nazionale

13 dicembre - 19:15

La specie in provincia è diffusa soprattutto in Valsugana. La Fem: ''E' molto resistente perché capace di creare delle nicchie ad altitudini sensibilmente maggiori rispetto alla zanzara tigre. L'estate scorsa abbiamo rilevato un caso davvero particolare, seppure isolato: la presenza di una colonia addirittura ad una altitudine di 1.500 metri''

13 dicembre - 17:52

Il gatto pare sia di casa Rifugio Predaia e dopo che gli escursionisti che lo hanno incontrato hanno postato delle foto su Facebook, in breve tempo, la storia di “Scòdega” è diventata virale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato