Contenuto sponsorizzato

Trapianti e solidarietà, Caterina Ganz è donatrice di midollo per Admo

La fortissima fondista trentina di Moena all'ospedale Santa Chiara di Trento per la tipizzazione. Ricevere il midollo osseo dal donatore compatibile e iscritto al registro significa, il più delle volte, il dono della vita

Pubblicato il - 06 settembre 2018 - 17:23

TRENTO. Anche la fortissima fondista Caterina Ganz entra a far parte della famiglia di Admo-Associazione donatori midollo osseo. L'atleta delle Fiamme gialle è stata tipizzata al Servizio di immunoematologia e Trasfusione dell'Ospedale S. Chiara di Trento.

 

La fondista diventa testimonial dell'importante realtà associativa e in questa giornata è stata accompagnata dai referenti del Comando regionale Trentino Alto Adige della guardia di finanza. 

 

Nonostante la giovane età, Caterina Ganz è già tra le migliori interpreti della disciplina a sci stretti: nel 2017 si è laureata campionessa italiana assoluta in Val Gares e campionessa italiana assoluta 30 km a tecnica classica in quel di S. Caterina Valfurva.

 

Non solo, nella stessa stagione si è messa in bacheca anche la Coppa Europa Senior, quindi si è qualificata alle gare di Coppa del mondo in Svezia e Canada.

 

A Trento la finanziera 22enne di Moena si è sottoposta a quel prelievo del sangue che consente di essere iscritte all'Ibmdr, il registro nazionale di donatori di midollo osseo per Admo, realtà che si occupa di raccolta fondi e sensibilizzazione alla donazione del midollo osseo per combattere leucemie e altre malattie del sangue. Ricevere il midollo osseo dal donatore compatibile e iscritto al registro significa, il più delle volte, il dono della vita.


Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.58 del 03 Marzo
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 marzo - 05:01

Nei giorni scorsi ha chiuso il punto vendita Gaudì, uno dei principali negozi di abbigliamento in centro storico a Trento. Ma ci sono anche altre catene, di abbigliamento e arredamento, che potrebbero essere pronte a fare le valige nei prossimi mesi. Massimo Piffer: ''Non dobbiamo abbandonare la piazza, i rapporti umani e i confronti. Abbiamo bisogno di una riprogrammazione urbanistica commerciale''

04 marzo - 09:15

L'operazione rientra nell'impegno da parte delle forze dell'ordine nel contrasto al consumo di sostanze stupefacenti, da parte dei più giovani

04 marzo - 09:02

Negli ultimi giorni erano arrivate diverse segnalazioni di giovani, anche minorenni, visti intenti a consumare sostanze stupefacenti al parco

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato