Contenuto sponsorizzato

A Torre Mirana l’arte del collage rovesciato di Roberto Gamberoni

L'appuntamento è per sabato 2 marzo alle 17 in sala Thun a Torre Mirana in via Belenzani 3 a Trento. L'originalità e il sentimento sono impresse in ogni opera dell'artista trentino

Pubblicato il - 28 February 2019 - 21:03

TRENTO. Originalità e creativa, l'artista trentino Roberto Gamberoni è pronto a lanciare l'esposizione "Strap Art. Non c'è niente da capire". 

 

L'appuntamento è per sabato 2 marzo alle 17 in sala Thun a Torre Mirana in via Belenzani 3 a Trento.

 

L'originalità e il sentimento sono impresse in ogni opera dell'artista trentino. Un percorso tra sensazioni e interpretazioni, che possono cambiare e mutare a seconda dell'osservatore. 

 

Le opere in mostra sono state create con un procedimento opposto al collage: da un oggetto artistico, che il più delle volte è rappresentato da un manifesto pubblicitario, si staccano parti e brandelli, decostruendo, e perciò ricostruendo, per il gusto estetico e cromatico dell'artista.

 

L’esposizione rimane aperta fino al 16 marzo, tutti i giorni dalle 10 alle 19, compreso domenica. L'ingresso è gratuito.


Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 13 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
14 maggio - 18:00
Il commissario per l'emergenza coronavirus, insieme a Fabrizio Curcio (capo della Protezione civile nazionale), accompagnato dal presidente della [...]
Politica
14 maggio - 16:37
L’ulteriore apertura della scuola dell’infanzia è prevista nel mese di luglio per le scuole a calendario ordinario, nel mese di giugno per le [...]
Cronaca
14 maggio - 15:54
Nell’occasione i due ragazzi avevano manifestato un’aggressività tale da costringere l’autista a interrompere la corsa del bus per [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato