Contenuto sponsorizzato

A Torre Mirana l’arte del collage rovesciato di Roberto Gamberoni

L'appuntamento è per sabato 2 marzo alle 17 in sala Thun a Torre Mirana in via Belenzani 3 a Trento. L'originalità e il sentimento sono impresse in ogni opera dell'artista trentino

Pubblicato il - 28 febbraio 2019 - 21:03

TRENTO. Originalità e creativa, l'artista trentino Roberto Gamberoni è pronto a lanciare l'esposizione "Strap Art. Non c'è niente da capire". 

 

L'appuntamento è per sabato 2 marzo alle 17 in sala Thun a Torre Mirana in via Belenzani 3 a Trento.

 

L'originalità e il sentimento sono impresse in ogni opera dell'artista trentino. Un percorso tra sensazioni e interpretazioni, che possono cambiare e mutare a seconda dell'osservatore. 

 

Le opere in mostra sono state create con un procedimento opposto al collage: da un oggetto artistico, che il più delle volte è rappresentato da un manifesto pubblicitario, si staccano parti e brandelli, decostruendo, e perciò ricostruendo, per il gusto estetico e cromatico dell'artista.

 

L’esposizione rimane aperta fino al 16 marzo, tutti i giorni dalle 10 alle 19, compreso domenica. L'ingresso è gratuito.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 novembre - 04:01

In Trentino il turismo è un settore strategico, pesa per il 20% del Pil provinciale, il periodo di Natale e Capodanno vale un terzo della stagione invernale e il "buco" in caso di chiusura tout-court viene valutato in 1 miliardo. Un danno che si aggiunge alla primavera cancellata e l'estate oltre le aspettative ma in fortissimo calo: si stima di aver bruciato tra indotto diretto e indiretto circa 280 milioni di euro e mezzo miliardo da marzo

25 novembre - 08:56

La 73enne Iolanda Balzano si è spenta dopo aver lottato contro il coronavirus: madre di quattro figli, nonna e bisnonna si era candidata in sostegno di Franco Ianeselli nelle ultime elezioni comunali. Il figlio: “Una manciata di giorni ti hanno portata via da quella quotidianità che vivevi con la forza e il coraggio”

24 novembre - 19:26

Sono 478 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 42 pazienti sono in terapia intensiva e 51 in alta intensità. Sono stati trovati 143 positivi a fronte dell'analisi di 2.235 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,4%

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato