Contenuto sponsorizzato

Alla scoperta di cervi e caprioli con le termo-camere e sulle tracce di marmotte e aquile. Gli animali e i colori dell'autunno al parco nazionale dello Stelvio

Questa la novità autunnale dell'Apt val di Sole in agenda tra sabato 12 e domenica 13 ottobre in val di Rabbi. Un'altra iniziativa in val di Peio per domenica 20 ottobre

Foto di Alfredo Alvarez
Pubblicato il - 09 ottobre 2019 - 16:35

VAL DI SOLE. Un'immersione tra i boschi, i pascoli e le praterie di montagna per scoprire la fauna alpina che abita il parco nazionale dello Stelvio. Questa la novità autunnale dell'Apt val di Sole in agenda tra sabato 12 e domenica 13 ottobre

 

Si inizia sabato 12 ottobre alle 14 insieme a un esperto del parco per affrontare a piedi la salita dal Centro visitatori a Rabbi Fonti (1.200 metri) e arrivare a malga Monte Sole alta (2.048 metri). Qui è prevista la cena e il pernottamento. Dopo aver mangiato si svolge una suggestiva passeggiata notturna nelle vicinanze della malga per cercare di avvistare, con la speciale termo camera, la fauna selvatica, in particolare cervi e caprioli.

 

Spazio poi a domenica 13 ottobre: dopo una colazione sostanziosa, si raggiunge malga Villar alta (2183 metri) e lungo il percorso sarà facile avvistare le marmotte e probabilmente anche l’aquila reale. Dalle praterie della malga si ritornerà nel fondovalle attraverso i pascoli e i boschi di conifere addobbati dal colore oro dei larici.

 

Prima di raggiungere il parcheggio si passerà sul famoso ponte sospeso, sopra la cascata del Ragaiolo. Il rientro è previsto per le 14 circa. L’abbigliamento consigliato è tutto il necessario per un’escursione in montagna (calzature da montagna, k-way/mantella anti-pioggia, giacca da montagna, borraccia, abbigliamento di ricambio).


I prezzi (90 euro a persona e 75 euro a persona per bambini dagli 8 sino agli 11 anni) comprendono guida, pernottamento di una notte a Malga Monte Sole (camera doppia), una cena e una colazione. Info, iscrizioni e prenotazioni al telefono 348 0176732 oppure per e-mail all'indirizzo info@ambientetrentino.it.

 

Escursione simile ma in un’unica giornata domenica 20 ottobre in val di Peio, con ritrovo a Cogolo alle 8 al Centro visitatori del Parco e partenza in auto per il parcheggio di Pontevecchio (1730 metri). Prevista poi l’escursione lungo  il sentiero che conduce alla Malga Verdignana.

 

Insieme a un esperto del Parco verranno approfonditi i temi legati al territorio del parco nazionale dello Stelvio e agli habitat che di volta in volta verranno attraversati. Arrivati nei pressi della Malga Verdignana (2076 metri) il bosco si apre e inizieranno le osservazioni faunistiche per un tratto di versante di circa 4,5 chilometri (punto più in alto a 2388 metri).

 

Nel pomeriggio con un percorso ad anello si ritorna al parcheggio di Pontevecchio, da dove in auto si riparte per Cogolo (arrivo entro le 16). Il dislivello previsto è di 558 metri per una lunghezza totale di quasi 10 chilometri. I prezzi (20 euro adulti e 10 euro bambini under 12) comprendono organizzazione e accompagnamento guidato da un esperto faunistico del Parco Nazionale dello Stelvio. Bevande e pranzo al sacco sono invece a carico dei partecipanti. Anche per questa attività info, iscrizioni e prenotazioni al telefono 348 0176732 o info@ambientetrentino.it


Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
24 giugno - 18:46
Fra i quattro nuovi casi due riguardano persone comprese nella fascia fra i 60 ed i 69 anni. Il rapporto contagi tamponi si attesta allo 0,26%
Politica
24 giugno - 19:27
Per discutere del tema dei grandi carnivori Fugatti si è recato a Roma, al Ministero dell’Interno. L’Oipa: “Senz’altro anche la ministra [...]
Cronaca
24 giugno - 16:15
Il match di ieri sera tra Germania e Ungheria è finito in pareggio sul 2 a 2: per festeggiare il suo goal Goretzka ha esultato facendo il gesto [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato