Contenuto sponsorizzato

Alloggio Itea e aiuto affitto: in Vallagarina al via le domande tra i requisiti i 10 anni di residenza in Italia e in Trentino da 3

Domanda di alloggio Itea e di contributo all'affitto. Tante le novità introdotte quest'anno dalla Provincia: residenza in Italia da dieci anni e in Trentino da tre; assenza di condanne per violenza domestica. Attenti anche al reddito di cittadinanza. Termine ultimo per presentare le domande: venerdì 13 dicembre

Pubblicato il - 15 settembre 2019 - 20:17

ROVERETO. Si aprono lunedì 16 settembre, presso la Comunità della Vallagarina (in via Tommaseo, a Rovereto) i termini per presentare la domanda di alloggio Itea e contributo integrativo al pagamento dell'affitto di alloggi locati sul libero mercato.

 

Il termine ultimo per presentare la domanda è fissato per venerdì 13 dicembre. Da quest'anno, la Provincia ha introdotto importanti novità. Tra queste, alcune relative ai requisiti di accesso. Quello di maggior rilievo riguarda il possesso dei 10 anni (anche non continuativi) di residenza in Italia che si combinano ai tre (continuativi) in provincia di Trento. Altro importante requisito: non aver riportato condanne per delitti di violenza domestica.

 

Per quanto riguarda il contributo per il pagamento dell'affitto, sono previste disposizioni che tengono conto del possibile accesso a "Pensione/Reddito di cittadinanza". Chi gode di tali misure, dovrà dichiararlo in sede di presentazione della domanda e il beneficio provinciale sarà commisurato alla sola differenza tra i due benefici.

 

Gli uffici della Comunità della Vallagarina saranno ovviamente a disposizione per illustrare ogni dettaglio e per rispondere ad eventuali perplessità

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 03 giugno 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 giugno - 20:29

Il decesso è avvenuto a Campitello di Fassa, un lutto che ha scosso la comunità. Ci sono 5.438 casi e 468 decessi in Trentino per l'emergenza coronavirus. I tamponi analizzati sono stati 611 per un rapporto contagi/tamponi che si attesta a 0,16%

04 giugno - 19:59

La motivazione usata dal presidente per i market è che le persone ormai si sarebbero disabituate a fare la spesa la domenica. Ma se il tema è certamente affrontabile (anche i sindacati chiedono le chiusure) richiede analisi e spiegazioni un po' più approfondite perché avrà ricadute in termini economici, occupazionali e di qualità dei servizi. Sulle mascherine per ora resta l'obbligo

04 giugno - 19:07
Complessivamente ci sono 5.438 casi e 468 morti legati a Covid-19 da inizio epidemia. I tamponi analizzati sono stati 611 per un rapporto contagi/tamponi che si attesta a 0,16%
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato