Contenuto sponsorizzato

Il Tour delle Alpi arriva a Pampeago. Imperdibile opportunità per provare gratis i migliori prodotti sul mercato

Il Tour delle Alpi mette piede, anzi gli sci, nel cuore delle Dolomiti per mostrare il meglio delle attrezzature di Head, Bollè e tante altre aziende. Un mix di tradizione e innovazione, questa la ricetta della stazione sciistica dello ski center Latemar-Obereggen, Pampeago, Predazzo

Di L.A. - 07 febbraio 2019 - 17:31

PAMPEAGO. Un mix di tradizione e innovazione. Questa la ricetta della stazione sciistica dello ski center Latemar-Obereggen, Pampeago, Predazzo che si prepara a svelare agli appassionati gli ultimi prodotti tecnologici per serpentine perfette sulle piste ottimamente battute della località.

 

Il Tour delle Alpi mette piede, anzi gli sci, nel cuore delle Dolomiti per mostrare il meglio delle attrezzature. Dopo il via a Cervinia e le tappe in località di primo piano quali Prato Nevoso, La Thuile e Pila, ma anche GressoneySan Martino di Castrozza, la carovana raggiunge Pampeago per un week end, sabato 9 e domenica 10 febbraio, davvero esclusivo e unico.

 

Nella splendida cornice dello ski center Latemar si possono, infatti, provare gratuitamente sulla neve gli sci Head, così come caschi e maschere Bollè, senza dimenticare i prodotti di tutte le aziende partner del circuito nel villaggio allestito lungo la pista Agnello

 

Quello a Pampeago è solo l'ultimo appuntamento del Tour delle Alpi che si articola in 15 tappe da novembre a fine aprile: i prossimi step sono a Cortina e Folgaria, Medesimo e Pontedilegno-Tonale. E ancora Sesto Pusteria e Alleghe fino al grande finale, fissato nuovamente a Pila

 

Dopo le festività la stagione però è sempre nel vivo e sono tantissimi gli appuntamenti, come il Carnevale sulle piste e lo slalom mascherato, Trentino Ski Sunrise e l'attesissimo Pampeago challenge.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 novembre - 04:01

Mentre dal 15 al 25 novembre i positivi comunicati da Fugatti e Segnana ai trentini sono passati da 3.099 a 2.461 quelli veri a Trento città sono passati da 2.240 a 2.500 e mentre il livello di contagio pare stabile i dati comunicati dalla Pat fanno salire enormemente il gap con tutti gli altri territori nel rapporto tra positivi e ricoveri, decessi e terapie intensive (dati, questi, che non si possono interpretare) e anche l'ex rettore Bassi conferma: ''Con impegno e costanza degni di miglior causa, il Trentino è riuscito a emergere nel panorama nazionale come una anomalia sempre più evidente''

26 novembre - 20:38

Sono 460 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 55 in alta intensità. Sono stati trovati 297 positivi a fronte dell'analisi di 4.323 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,4%

26 novembre - 19:51

Mentre i contagiati comunicati da Fugatti e Segnana sono in costante calo, superati quasi ogni giorno dai guariti, il dato completo che comprende anche gli antigenici è meno rassicurante

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato