Contenuto sponsorizzato

Oltre 500 persone per ''Trentoinbici'' per scoprire le ciclabili e la città su due ruote

L’evento è stato organizzato da Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi, Comune di Trento e Fiab-Federazione italiana ambiente e bicicletta, con il supporto delle Circoscrizioni Centro storico – Piedicastello, San Giuseppe – S. Chiara e Oltrefersina

Foto di Daniele Mosna
Pubblicato il - 23 settembre 2019 - 11:24

TRENTO. È partito dalla rinnovata piazza di Piedicastello “TrentoinBici”, evento inserito fra le attività della Settimana europea della mobilità sostenibile. Sono stati più di 500 i partecipanti che hanno raccolto l’invito a trascorrere la mattinata di domenica 22 settembre sulle due ruote alla scoperta degli itinerari ciclabili cittadini e che hanno così contribuito al successo della manifestazione.

 

L’evento è stato organizzato da Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi, Comune di Trento e Fiab-Federazione italiana ambiente e bicicletta, con il supporto delle Circoscrizioni Centro storico – Piedicastello, San Giuseppe – S. Chiara e Oltrefersina.

 

La partenza e l’arrivo sono stati organizzati nella piazza di Piedicastello con tre scaglioni di partenza: 9.30, 10 e 10.30. I gruppi, accompagnati dalla polizia locale, hanno percorso un tragitto ad anello di circa 7 chilometri, passando per quattro punti timbratura, oltre a quelli di partenza e arrivo: S. Martino, piazza Fiera, parco Langer, parco Le Albere. I timbri di tutti i check point, raccolti sulla cartolina distribuita alla partenza a tutti i partecipanti, hanno permesso di ottenere 2 biglietti della lotteria e inoltre 1 biglietto extra è stato dato a chi ha effettua la pre-iscrizione on-line sul sito di Apt o agli sportelli informativi.

 

Durante la manifestazione la piazza è stata animata da stand informativi di enti e associazioni, quali la Cooperativa car sharing, Fiab, Apt di Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi, l'Apop–Servizio opere stradali e ferroviarie della Pat, Ruota Libera (con laboratorio riparazione biciclette), Prestabici (con prova e-bike), Sportler (con prova e-bike e piccole riparazioni), Uisp e la polizia locale di Trento.

 

Uisp ha intrattenuto i bambini con giochi di strada e la polizia locale ha allestito una gimkana per cimentarsi con la bicicletta e contestualmente imparare in modo divertente aspetti importanti del codice della strada. Giochi e quiz per tutti sono stati organizzati anche da Apt, da Fiab e dall’Ufficio politiche giovanili del Comune. La partecipazione a tutte le attività di gioco ha permesso ai partecipanti di ottenere un ulteriore biglietto della lotteria. A completare la manifestazione ci ha pensato il Comitato Feste S. Apollinare che ha allestito un punto ristoro per rifocillare tutti i ciclisti in attesa del momento finale della lotteria curata da Fiab, con l’estrazione dei biglietti vincenti.

 

Prima della lotteria c’è stato un breve momento istituzionale con i saluti e i ringraziamenti a tutti i soggetti coinvolti da parte del sindaco Alessandro Andreatta, Elda Verones, direttrice dell’Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi e l’assessore all’urbanistica, edilizia privata e mobilità, Alberto Salizzoni. Sono intervenuti inoltre l’Assessore per le materie dei lavori pubblici Italo Gilmozzi, il Consigliere comunale per le politiche sociali Michele Brugnara ed il Capo di gabinetto Silvio Fedrizzi.

 

Numerose sono state le persone che si sono trattenute fino a fine manifestazione, e altrettanto numerosi e invitanti i premi della lotteria distribuiti, fra cui alcune biciclette, un soggiorno turistico, biglietti skipass per la stagione invernale sul Monte Bondone, un abbonamento car sharing e svariati gadget per le biciclette.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 giugno 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 giugno - 13:06

La Cgil non ha approvato le linee guida perché anche in questo caso non ha partecipato l'Inail ma ha contribuito a far cambiare alcune disposizioni. Mazzacca: ''Restano alcune perplessità, tra cui la più significativa è quella legata al numero di insegnanti per bambino. La nostra proposta era quella di un rapporto più basso, fino uno a cinque. La Provincia ha proposto uno a dieci. C’è stato comunque un passo avanti”

03 giugno - 12:26

E' ripartita ufficialmente la campagna elettorale per le elezioni comunali e il candidato per il centrosinistra Franco Ianeselli ha deciso di cominciare da Cristo Re. Rapido il suo intervento, in cui ha ringraziato chi ha gestito l'emergenza in città e lanciato le proposte per far ripartire Trento dopo la chiusura forzata causa epidemia. "Vogliamo una città che sostiene i più deboli e riparte dagli investimenti". Presentata anche l'iniziativa "Un fiume di idee", per coinvolgere la cittadinanza nelle definizione delle priorità

03 giugno - 11:27

Oltre 6000 firme per chiedere il ritorno alle lezioni in classe: “Vogliamo una scuola reale basata sul rapporto umano, ciò che è servito in un momento di emergenza, come al didattica a distanza, non può diventare la normalità perché questa modalità di relazione non è reale”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato