Contenuto sponsorizzato

''Per l'impegno contro l'assurdità della Valdastico'', il Comune di Besenello premiato con la Bandiera verde di Legambiente

L’amministrazione in questi anni si è distinta per la contrarietà al progetto, tanto che a inizio anno ha incassato il parere favorevole del Consiglio di Stato. Il riconoscimento consegnato nei giorni scorsi al Comune. Legambiente: "Besenello è coerente e contro anche alla costruzione di una seconda tangenziale in Vallagarina"

Di Luca Andreazza - 01 dicembre 2019 - 21:05

BESENELLO. Una bandiera verde per Besenello. L'amministrazione comunale ha ricevuto il riconoscimento da Legambiente "per l’impegno profuso negli ultimi anni nel sensibilizzare la comunità al problema dell’inquinamento da traffico e sull’assurdità della costruzione dell’autostrada A31 Valdastico Nord".

 

L’amministrazione di Besenello in questi anni si è, infatti, distinta per la contrarietà al progetto, tanto che a inizio anno ha incassato il parere favorevole del Consiglio di Stato. Il massimo organo della giustizia amministrativa italiana ha dato ragione al Comune, il quale da sempre si è battuto contro un'opera considerata dannosa devastante sul piano ambientale, ma anche anti-economica. Una sentenza ancor più clamorosa, se si considera che i giudici di palazzo Spada avevano annullato la sentenza di primo grado, quella davanti al Tar del Lazio e pronunciata nel dicembre 2017 (Qui articolo).

 

La sentenza del Consiglio di Stato aveva messo in evidenza alcune contraddizioni del progetto A31, particolarmente importanti per Legambiente. Un’opera che l'associazione ambientalista considera non giustificata da alcuna esigenza del territorio e che porterebbe un forte consumo di suolo, oltre ai danni al patrimonio idrogeologico e all’ulteriore incremento dei flussi di traffico.

 

Tra le motivazioni del riconoscimento, anche il fatto che l'amministrazione ha mostrato coerenza anche a livello locale nel sostenere i principi di tutela ambientale per limitare la cementificazione, il consumo del suolo e l’espansione urbanistica del territorio comunale anche con l’opposizione alla costruzione di una seconda tangenziale in Vallagarina.

 

Così è arrivato il riconoscimento di Bandiera verde da parte di Legambiente, anche per l'impegno a favore di una mobilità più sana e sostenibile. Tra queste c’è la mozione del gruppo consiliare "Noi con voi per Besenello" che prevede l’"Adozione di misure di risanamento della qualità dell'aria, di riduzione delle emissioni gas clima-alteranti e di riduzione del rumore nella Valle dell'Adige" (prot. 2037 dd 18/5/2017).

 

Una mozione che è stata ripresa da altre amministrazioni con l’obiettivo di promuovere azioni concrete per ridurre emissioni climalteranti sull’asse del Brennero, tra limitazione del traffico, limiti di velocità ridotti e controlli sull’A22, ma anche l’uso e il potenziamento immediato delle infrastrutture ferroviarie esistenti.

 

Il progetto della Valdastico è stato "premiato", invece come "Nemico della Terra". Il riconoscimento, se così si può chiamare, è stato ideato e assegnato dall’associazione Amici della Terra dell’Alto Garda e Ledro (Qui articolo).

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 15 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Economia
16 ottobre - 06:01
Fausto Manzana (Confindustria Trento): "A seguito di una prima ricognizione non ci sono criticità. C'è qualcosa da migliorare ma il sistema [...]
Cronaca
15 ottobre - 19:56
Trovati 29 positivi, 0 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 20 guarigioni. Sono 21 i pazienti in ospedale, di cui 3 ricoverati in terapia [...]
Cronaca
15 ottobre - 20:44
L'allerta è scattata in località Santa Margherita a Castelnuovo. Un 35enne portato in elicottero all'ospedale
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato