Contenuto sponsorizzato

Ritratti che lasciano un'impronta positiva anche per l’ambiente: Manuel Tomio scende in campo per le conferenze di Trentino 2060

Alla fine delle conferenze promosse da Agorà chi vorrà sarà fotografato in pose particolari. L’obiettivo è sensibilizzare le persone sul tema ambientale

Di Pier Paolo Bonini (Liceo Prati) - 26 giugno 2019 - 13:47

TRENTO. Manuel Tomio, ragazzo di Borgo, era finito sotto i riflettori lo scorso anno con il suo progetto “Un ritratto al giorno”, 365 foto di compaesani, amici e parenti; una per ogni giorno dell’anno (QUI ARTICOLO). Ora si appresta a lanciarne uno nuovo, chiamato "Trentino 2060 Portraits" in concomitanza, appunto, con il ciclo di conferenze Trentino 2060.

 

Gli incontri si terranno giovedì 27 giugno a palazzo Buffa in piazza Vecchia Telve, giovedì 4 luglio a Palazzo Ceschi a Borgo Valsugana, giovedì 11 a Castel Ivano, giovedì 18 nella sala polivalente vvf di Scurelle e venerdì 26 nella biblioteca comunale di Borgo (oltre a quello già svoltosi il 20 giugno) tutti dalle 20.30 alle 23 e saranno appunto accompagnati dalla galleria fotografica curata dal giovane borghesano.

 

“Con le mie foto voglio concentrarmi sull'aspetto ambientale – spiega il giovane fotografo – per questo saranno classici ritratti ma in primo piano si vedrà la mano colorata del soggetto appoggiata su un vetro. I colori che ho scelto sono il blu e il verde per richiamare i colori della terra, e l’idea è quella di lasciare un’impronta green. Tutti coloro che partecipano alla conferenze potranno farsi scattare la foto, e queste mano a mano saranno proiettate durante gli incontri. L'obiettivo è principalmente quello di sensibilizzare, spingere le persone, mentre sono fotografate, a pensare a quali azioni potrebbero fare per lasciare un’impronta positiva

 

Questi incontri, promossi dall'associazione culturale Agorà, in collaborazione con la Fondazione Alcide Degasperi, la Comunità di Valle Valsugana e Tesino e il Piano Giovani di Zona avranno come temi portanti il pensiero critico, l'intelligenza artificiale, il divario fra realtà e sua percezione, ma anche il futuro dell'Autonomia e naturalmente del Trentino con l’obbiettivo di stimolare dibattito e creare discussione. Si vedrà la partecipazione di relatori del calibro di Ernesto Galli della Loggia, Nando Paglioncelli, Achille Varzi e molti altri.

 

Non è la prima volta che il giovane borghesano si mette in luce con le sue originali idee fotografiche: lo aveva già fatto con il suo progetto di ritratti uno per ogni giorno dell’anno, e ora è in corso sul suo profilo instagram “Behind every great man there is a great woman and not only”, dietro ogni grande uomo c’è una grande donna e non solo, una serie di foto di coppia che “danno importanza alla donna, per non tenerla in secondo piano”.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
23 aprile - 20:19
Nella città della Quercia sarà corsa tra Robol e Lui, con Fratelli d'Italia che andrà da sola presentando Piccinni. Ad Ala l'assessore uscente [...]
Cronaca
23 aprile - 20:44
L'incidente alla centrale idroelettrica in val del Chiese, tre operai sono rimasti intossicati dal monossido di carbonio e trasferiti alla camera [...]
altra montagna
23 aprile - 19:00
Dopo settimane di anomalie termiche positive che avevano portato lo zero termico oltre i 4000 metri, un drastico calo delle temperature ha colpito [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato