Contenuto sponsorizzato

Salta il treno diretto fino a Napoli? Una petizione per evitare il cambiamento della tratta

Dal 15 dicembre, infatti, la tratta del Frecciargento cambia e sono partite segnalazioni e proteste, tanto che nel giro di poche ore è partita la petizione che si avvia verso le mille firme. La Rete ferroviaria italiana non ha ancora comunicato ufficialmente il cambiamento, che però sarebbe già emerso negli orari dei treni per capire che ci sarebbe una modifica in arrivo

Pubblicato il - 02 novembre 2019 - 16:29

BOLZANO. Non c'è solo la petizione per un collegamento diretto Bolzano-Trento-Milano (Qui articolo), un'altra raccolta firme è partita su change.org e questa volta per evitare i cambiamenti alla tratta che dal capoluogo altoatesino raggiunge Napoli (Qui info e petizione).

 

Dal 15 dicembre, infatti, la tratta del Frecciargento cambia e sono partite segnalazioni e proteste, tanto che nel giro di poche ore è partita la petizione che si avvia verso le mille firme

 

La Rete ferroviaria italiana non ha ancora comunicato ufficialmente il cambiamento, che però sarebbe già emerso negli orari dei treni per capire che ci sarebbe una modifica in arrivo. 

 

L'ultimo giorno per poter usufruire del collegamento diretto Bolzano-Napoli sembrerebbe fissato per sabato 14 dicembre, andata sul Frecciargento alle 7.16 e arrivo alle 13.20 e quindi partenza alle 15.25 per scendere dal treno alle 21.19.

 

Dal giorno successivo, cioè domenica 15 dicembre, Trenitalia propone la tratta con un cambio alla stazione di Roma-Termini. Il Frecciargento parte alle 7.12 e alle 12.26 per arrivare in Campania rispettivamente alle 13.33 e alle 14.30.

 

Discorso simile per il viaggio di ritorno e piani da rivedere: si parte un po' dopo, 15.31 o 16.09, quindi si cambia nella capitale per scendere alla stazione di Bolzano alle 22.48.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
24 ottobre - 09:54
La Cgia di Mestre ha elaborato i dati sui lavoratori che non hanno ancora fatto il vaccino contro il Covid-19. La percentuale più alta si registra [...]
Cronaca
23 ottobre - 17:55
L'incendio in un maso a Rio Bianco in Val Sarentino è scoppiato il 10 ottobre, due persone erano finite in ospedale. Ora la decisione di [...]
Cronaca
24 ottobre - 12:53
La presa di posizione dell'Anpi che spiega:  "Molte di queste provocazioni sono attuate da gruppi di chiara matrice neofascista e [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato