Contenuto sponsorizzato

''Vogliamo un treno diretto Bolzano-Trento-Milano. Cambierebbe la vita di tanti altoatesini e trentini'', la petizione supera le 5 mila firme

Una petizione di Alto Adige Innovazione che ha superato la barriera dei 5 mila firmatari e punta alle 10 mila sottoscrizioni per avere maggiore forza e riuscire a spingere ulteriormente e in modo più incisivo per un collegamento diretto Bolzano-Trento-Milano, che permetta anche di migliorare la raggiungibilità dell'Aeroporto Catullo di Verona

Di L.A. - 31 ottobre 2019 - 13:21

BOLZANO. "Un treno per collegare Bolzano e Milano. Un treno diretto, senza cambi. Basta una corsa al giorno per cambiare la vita di tanti altoatesini e trentini ". Così il quotidiano Alto Adige Innovazione che ha lanciato una petizione su change.org per favorire l'istituzione di un collegamento diretto tra l'Alto Adige e il capoluogo lombardo" (Qui info e petizione).

 

Una petizione, lanciata circa un anno fa, che ha superato la barriera dei 5 mila firmatari e punta alle 10 mila sottoscrizioni per avere maggiore forza e riuscire a spingere ulteriormente e in modo più incisivo per un collegamento diretto Bolzano-Trento-Milano, che permetta anche di migliorare la raggiungibilità dell'Aeroporto Catullo di Verona.

 

"Vogliamo un treno Bolzano-Milano. Ogni settimana - prosegue Alto Adige Innovazione - migliaia di altoatesini hanno bisogno di raggiungere Milano in modo certo e efficiente per motivi di lavoro senza essere costretti a imboccare in auto un'A22 carica di camion e turisti, senza rischiare ogni giorno di perdere una coincidenza a Verona. Basta una corsa al giorno, che arrivi a Milano Centrale alle 10 e ritorni a Bolzano in serata; basta togliere una corsa per Roma (servitissima) e sostituirla con una per Milano".

 

Una situazione che non sarebbe cambiata dopo l'arrivo di Italo e per questo Alto Adige Innovazione si rivolge al Consiglio provinciale, ma anche a quello comunale di Bolzano. "Il problema ora è immutato. Dopo anni di inchieste e articoli - proseguono i proponenti - che documentano le difficoltà per chi deve viaggiare fuori dalla nostra provincia, abbiamo deciso di lanciare una petizione perché si impegnino in tutte le sedi a favorire l’istituzione di un treno diretto tra Bolzano e Milano".

 

La riflessione è sull'attuale disparità di collegamenti tra Roma e Milano, cinque treni diretti al giorno nel primo caso e nessuno verso la Lombardia. "Non ha senso - conclude Alto Adige Innovazione - chiediamo l'impegno di istituire una tratta fino a Milano e ci rivolgiamo anche alle associazioni di categoria". A questo si aggiunge la necessità di un treno diretto verso l'Aeroporto di Verona. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 settembre - 20:54
L'esecutivo comunale è composto da 4 donne: 2 in quota Partito democratico, una rappresentante per Azione-Unione e Insieme. Il primo cittadino, Franco Ianeselli, ha delineato la Giunta a palazzo Thun chiamata a guidare Trento per i prossimi 5 anni: "Lavoriamo per la città in un'ottica di sostenibilità ecologica, economica, sociale e istituzionale"
29 settembre - 19:46

Sono 25 fino a questo momento le classi messe in quarantena perché sono stati riscontrati alunni positivi, ma 9 di queste hanno già terminato il periodo di isolamento mentre le altre 16 dovrebbero concludere questa misura tra pochi giorni

29 settembre - 20:36

L’assessore all’istruzione parla di “discriminazione ai danni dei nostri cittadini” ma l’unica ad aver discriminato qualcuno è la Provincia di Trento, così come stabilito da un giudice. Se un tribunale, di fronte a un ricorso di un cittadino, applica le leggi la colpa non è sua ma di quella Giunta incapace di scrivere un provvedimento degno di questo nome

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato