Contenuto sponsorizzato

Un impianto più a portata di bimbi, nuova illuminazione led e pista Palon più larga, il Bondone si prepara per l'inverno

Dopo gli ultimi inverni da record, culminati inoltre in tre bilanci consecutivi in utili con ricavi a oltre tre milioni di euro con vista sul quarto "più" e nell'aumento di capitale che riporta la società impianti nel solco del controllo privato, Trento Funivie guarda con ottimismo alla prossima stagione e mette a punto gli ultimi aspetti, ma anche a lanciare la campagna per l'acquisto degli skipass stagionali

Di Luca Andreazza - 28 ottobre 2019 - 16:33

TRENTO. Nuova illuminazione per le notturne, piste più larghe e un tapis roulant. "Sono molte le novità in vista sul Bondone in vista dell'avvio della stagione invernale 2019/20". Così Fulvio Rigotti, presidente di Trento Funivie, che aggiunge: "Investimenti che puntano a migliorare la qualità e la sicurezza dell'area sciabile. Un modo per arricchire ulteriormente l'esperienza degli sciatori".

 

Dopo gli ultimi inverni da record, culminati inoltre in tre bilanci consecutivi in utili con ricavi a oltre tre milioni di euro con vista sul quarto "più" (l'assemblea è in agenda per il 12 novembre prossimo con all'ordine giorno l'approvazione del bilancio e la nomina del nuovo Cda) e nell'aumento di capitale che riporta la società impianti nel solco del controllo privato, Trento Funivie guarda con ottimismo alla prossima stagione e mette a punto gli ultimi aspetti, ma anche a lanciare la campagna per l'acquisto degli skipass stagionali, si riparte dal +11% dell'inverno scorso, segno che i trentini riscoprono sempre di più l'alpe di Trento e entro il 22 dicembre comprende anche la possibilità di sciare la sera.

 

Dopo aver investito un paio di milioni negli ultimi due anni, proseguono le attività per migliorare la località. La stazione sciistica cerca di essere sempre più a portata di famiglia e bambini. Posizionato un nastro d'imbarco alla seggiovia Montesel. "Si tratta di un tappeto di allineamento con il sistema di sollevamento automatico della pedana - spiega il presidente di Trento Funivie - in questo modo la salita in seggiovia diventa per i più piccoli più confortevole e sicura. Una tecnologia innovativa che permette alla pedana di alzarsi di 15 centimetri non appena il bambino si avvicina al cancelletto".

 

Spazio poi al posizionamento del tapis roulant sulla pista Cordela. "Si parla di circa 80 metri di struttura - evidenzia Rigotti - per consentire uno step successivo dopo il campo primi passi di Vason. In questo modo i piccoli possono prendere ancora maggiore confidenza con la pista prima di raggiungere il traguardo e completare l'intera Cordela lunga ben 1.800 metri".

 

Un Bondone sempre più green. Si parte dal nuovo impianto di illuminazione fisso a Led. "Gli eventi notturni - prosegue il numero uno di Trento Funivie - beneficiano di un nuovo impianto di illuminazione: la luce dei globi è più chiara e più sicura, ma soprattutto vicina all'ambiente. Ricorriamo a tecnologie innovative che garantiscono un'alta luminosità ma a basso consumo energetico". Confermato invece il doppio appuntamento, ogni martedì e giovedì dalle 20 alle 22.30, per provare l'emozione della discesa sotto le stelle con vista sulle luci della città in lontananza.

 

Non è tutto. C'è anche l'allargamento della parte alta della pista Palon tra la cima e la piana del Fortino. "Il risultato - conclude Rigotti - è un piano sciabile più largo di oltre 5 metri. Nel tratto finale la pista è larga fino a 18 metri. E’ stata inoltre posizionata una nuova linea di innevamento programmato per garantire una migliore fruibilità. Nella prossima stagione estiva il lavoro su questo tratto sarà ultimato con il posizionamento di barriere antivento che consentiranno un’ottimizzazione delle precipitazioni naturali e dei fenomeni da vento con migliore distribuzione degli accumuli sul piano sciabile".

 

E’ inoltre proseguito il rinnovamento tecnologico degli impianti di innevamento, per garantire ottima sciabilità anche in assenza di precipitazioni naturali, dei mezzi battipista, con nuove tecnologie che, oltre ai piani pista riqualificati, aiutano a ridurre i viaggi e i consumi, evitando emissioni di anidride carbonica. E ancora casse e sistema di controllo accessi migliorati per permettere l’acquisto online degli skipass e ridurre la coda alle casse. Ora si parte con la prevendita degli skipass stagionali per i giovani e le famiglie, confermate le agevolazioni e convenzioni per i residenti nel comune di Trento e Vallelaghi, Aldeno, Madruzzo, Garniga Terme, Cimone e Cavedine.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
24 giugno - 18:46
Fra i quattro nuovi casi due riguardano persone comprese nella fascia fra i 60 ed i 69 anni. Il rapporto contagi tamponi si attesta allo 0,26%
Politica
24 giugno - 19:27
Per discutere del tema dei grandi carnivori Fugatti si è recato a Roma, al Ministero dell’Interno. L’Oipa: “Senz’altro anche la ministra [...]
Cronaca
24 giugno - 16:15
Il match di ieri sera tra Germania e Ungheria è finito in pareggio sul 2 a 2: per festeggiare il suo goal Goretzka ha esultato facendo il gesto [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato