Contenuto sponsorizzato

Welfare anziani, Cisl Fp: ''Serve agire e attuare il protocollo. Non si conoscono i piani della Provincia''

Le Aziende pubbliche dei servizi alle persone ritornano al centro della discussione. Un piano che però non convince il sindacato, anche perché quanto previsto nel protocollo non è ancora stato realizzato. Cisl Fp: "Si deve agire, il ragionamento complessivo deve riguardare il protocollo e la risoluzione di tutte quelle criticità legate ai parametri dell'assistenza all'anziano"

Di Cisl Fp, spazio autogestito - 02 settembre 2019 - 15:36

TRENTO. "Non servono le polemiche ma è necessario dare risposte concrete. E' tempo quindi di attuare il protocollo firmato già nel 2011 che per larghissima parte è rimasto solo sulla carta", così Giuseppe Pallanch, segretario della Cisl Fp, e Elisabetta Pecoraro, responsabile di settore per il sindacato, che aggiungono: "E' necessario dare risposte ai fabbisogni del settore delle Apsp e iniziare in particolare le stabilizzazioni del personale precario, non si conosce ancora quante persone sono state assunte. Sono troppe ancora le incognite".

 

"Noi ritorniamo a proporre un fondo perequativo - aggiunge la Cisl Fp - cioè la destinazione di una quota delle risorse per investire in capitale umano, utilizzando anche i risparmi delle economie di gestione (derivanti dalle economie di scala degli acquisti di beni e servizi, dalla riduzione dei cda, annunciata ma ancora senza essere attuata. Questo senza comportare riduzioni del potere d'acquisto dei salari (emergenza evidenziata in questi giorni dalla Cisl stessa), è finalizzato a sostenere economicamente la situazioni delle limitazioni lavorative e favorire la ricollocazione all'interno degli enti del personale per continuare ad erogare  gli attuali standard di qualità".

 

Le Aziende pubbliche dei servizi alle persone ritornano al centro della discussione. Un piano che però non convince il sindacato, anche perché quanto previsto nel protocollo non è ancora stato realizzato: "E' sicuramente positivo - spiega Pallanch - che si ritorni a parlare di queste tematiche in modo serio e approfondito, ma si deve agire. Il ragionamento complessivo deve riguardare il protocollo e la risoluzione di tutte quelle criticità legate ai parametri dell'assistenza all'anziano".

 

Le criticità sono le malattie sempre più croniche, per non parlare della disabilità psichica affidata spesso impropriamente a queste strutture che colpiscono fette della popolazione e l'età media sempre più alta del personale impegnato nel settore delle Apsp. "I dati - aggiunge il segretario della Cisl - devono far riflettere. Abbiamo modificato il parametro degli Oss, ma quali ricadute? Poi abbiamo un infermiere ogni dieci 'pazienti', un fisioterapista ogni cinquanta unità, ma questa sono solo alcune delle criticità. . Il nodo è che l'aspettativa di vita si è allungata e quindi è necessario  affrontare un futuro che ci lega fortemente al tema sempre più attuale della 'Silver economy': evidenziamo la necessità di aumentare le risorse per il capitale umano, sempre in prima linea nell'affrontare e fornire qualità nell'assistenza". 

 

Sono diverse le azioni previste nel protocollo, tra le principali ci sono le limitazioni allo svolgimento di mansioni riconducibili alla sorveglianza sanitaria, i parametri del restante personale, l'attuazione di un contratto che sappia affrontare a valorizzazione e il tema delle competenze   e l'aiuto di lavoratrici e lavoratori nel fornire aiuto nell'assunzione di farmaci.

 

Sempre sul versante assunzioni, diverse le questioni che permangono nelle Apsp, il sindacato è ancora in attesa di conoscere le ricadute del protocollo sulle stabilizzazioni del personale precario. "Registriamo - concludono Pallanch e Pecoraro - inoltre l’assenza di risorse specifiche e il numero delle stabilizzazioni effettivamente portate a termine. Basta polemiche e vero ma è necessaria una risposta”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Montagna
17 giugno - 07:52
Il rifugio Coronelle è nuovamente tornato sotto i riflettori perché su di lui aleggia la triste eventualità che possa essere totalmente [...]
Cronaca
17 giugno - 06:01
L'analisi di tutti i dati della campagna vaccinale per fasce d'età e il confronto con la settimana precedente. La Pat ora deve concentrare [...]
Cronaca
17 giugno - 08:59
Sono arrivate nelle scorse ore le nuove nomine dell'arcivescovo di Trento Tisi. Si tratta dei nuovi ruoli che i sacerdoti avranno sul nostro [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato