Contenuto sponsorizzato

Del riso in cambio di un aiuto per sostenere la donazione di midollo osseo. I volontari di Admo Trentino pronti su tutto il territorio con "Chicco Sorriso"

Quest’anno sono 39 i punti vendita Coop, Famiglia Cooperativa e Sait in tutto il Trentino nei quali sarà possibile trovare il riso e i volontari di Admo Trentino. Come ogni anno, il ricavato sarà destinato all’Apss per borse di studio e l'acquisto di attrezzature e a famiglie colpite dalla malattia

Pubblicato il - 18 settembre 2020 - 12:25

TRENTO. La campagna di raccolta fondi di Admo Trentino Chicco Sorriso arriva alla sua tredicesima edizione. La manifestazione, che solitamente si tiene la terza domenica di maggio, ha subito uno slittamento a causa dell’emergenza Covid-19, ma con grande entusiasmo i volontari dell’associazione torneranno sabato 19 settembre in 39 punti vendita Coop e Famiglia Cooperativa con le dovute precauzioni nell’interesse della sicurezza di tutti.

 

Negli stand di Admo Trentino, che saranno situati all’esterno dell’ingresso dei punti vendita aderenti (qui la lista completa), sarà possibile trovare il riso carnaroli dell’azienda Riccò di Trevenzuolo (VR), accompagnato da un campione di brodo di alta qualità Bauer.

 

Chiunque vorrà, con una donazione in cambio del riso, potrà contribuire direttamente ad aumentare il numero dei potenziali donatori di midollo osseo, speranza di vita per quei malati in attesa di trapianto. Purtroppo la pandemia non ha arrestato la diffusione dei tumori del sangue ma ha reso complicata, se non impossibile, l’attività di sensibilizzazione di Admo Trentino alla donazione di midollo osseo.

Da 28 anni, Admo Trentino informa i giovani su come diventare speranza di vita per un malato di leucemia o di altre malattie oncoematologiche: un impegno importante e costante che ha permesso all’associazione di superare la quota di 10.500 iscritti. Nonostante le difficoltà nel reclutamento di nuovi donatori dettate dall’emergenza, il laboratorio Hla del Servizio di Immunoematologia e Trasfusionale di Trento, con il supporto della segreteria di Admo che effettua le chiamate ai donatori, non si è mai fermato nella sua attività di tipizzazione (il prelievo di sangue che permette all’aspirante donatore di essere inserito nel registro dei donatori di midollo osseo nazionale), distinguendosi nel panorama nazionale e riuscendo a mantenere i numeri degli anni precedenti.

 

In pieno lockdown, ci sono stati ben due donatori effettivi che hanno donato il midollo osseo a due malati in attesa di una nuova vita.

Le analisi genetiche indispensabili per l’iscrizione di un donatore nel registro nazionale, tipizzazioni, possono essere eseguite esclusivamente da laboratori certificati ad alta risoluzione con un aumento notevole di costi per l’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari. Admo Trentino, da molti anni, ha scelto di sostenere economicamente l’Apss e, in particolare, il laboratorio Hla del Servizio di Immunoematologia e Trasfusionale dell’Ospedale Santa Chiara di Trento.

 

Nel 2019, grazie alla campagna Chicco Sorriso e alle altre campagne di raccolta fondi (Una Colomba per la Vita e Un Panettone per la Vita), Admo Trentino ha devoluto 85.000 euro suddivisi tra borse di studio e acquisto di attrezzature. L’associazione, inoltre, sostiene l’Azienda Sanitaria mettendo a disposizione la sua segreteria per effettuare le chiamate agli aspiranti donatori così da fissare un appuntamento per la tipizzazione in base alle disponibilità comunicate.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 ottobre - 13:55

Il vicepresidente della provincia di Bolzano ha fatto l'annuncio sui social. E pensare che in Trentino il primo cittadino del capoluogo è stato attaccato proprio dalla Giunta provinciale per la scelta presa ieri. Per Failoni ''danno enorme per l'economia della città di Trento e per l'immagine dell'intero Trentino''

19 ottobre - 21:19

C'è tempo fino a domenica 15 novembre per inviare le proprie fotografie. I punti forti nella selezione degli scatti sono creatività, originalità, qualità della fotografia e aderenza al tema. Mediocredito: "E' sufficiente munirsi di smartphone e tablet. Le immagini poi vengono giudicate da una commissione di esperti"

20 ottobre - 09:55

Un uomo 66enne alla guida della sua Alfa Romeo si è schiantato contro un muretto a Bardolino. Perso il controllo del mezzo, ha sbandato e si è scontrato contro una recinzione, rimanendo incastrato. Sul luogo i vigili del fuoco lo hanno estratto con le pinze idrauliche, consegnandolo poi alle cure dei medici

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato