Contenuto sponsorizzato

Pecorella zoppa e incinta perde il gregge e si avventura da sola verso il fondovalle. Salvata dal buon cuore di una paesana

È iniziata dieci giorni fa l’epopea di una pecora zoppa e incinta che si muoveva stentatamente in Val Visdende, cercando di scendere nel fondovalle. Per fortuna le disavventure dell'animale sono giunte all’orecchio di Sonia Zampol, che si è subito mobilitata per salvarla

Di Marianna Malpaga - 18 settembre 2020 - 17:37

VAL VISDENDE. È iniziata dieci giorni fa l’epopea di una pecora zoppa e incinta che si muoveva stentatamente in Val Visdende, cercando di scendere nel fondovalle. Per fortuna, grazie ad alcune segnalazioni, le disavventure della pecora sono giunte all’orecchio di Sonia Zampol, che si è subito mobilitata per salvarla.

 

“Un mio contatto di Facebook mi ha scritto – spiega Sonia - dicendomi che aveva segnalato la cosa ai pastori, i quali però hanno fatto finta di niente, a suo dire. Capita spesso che i pastori se ne freghino quando una pecora o un agnello restano indietro”. Probabilmente la pecora si è ritrovata da sola e senza punti di riferimento e, anziché proseguire dritta, ha deciso di scendere verso il fondovalle.

“Ma per arrivarci – racconta Sonia – bisogna attraversare ruscelli, zone in cui ci sono molte piante rovesciate e che sono molto spesso ripide. Il signore che mi ha contattato mi diceva: ‘Vedrai che ci rimane lì, quella pecora’. Il pastore gli aveva detto di non preoccuparsi, e lui ha lasciato perdere. Io no”.

 

Mentre andavano in cerca di funghi, Sonia e il suo compagno sono riusciti a trovare la pecora. Era in una zona paludosa, stava sprofondando senza riuscire a riemergere dalla melma. “Ho provato a farla uscire di lì col guinzaglio del mio cane, ma niente da fare", continua Sonia. "Allora ho chiamato i Vigili del fuoco di Santo Stefano di Cadore, che in un’oretta sono arrivati e l’hanno salvata: si sono mossi subito, l’hanno messa su un telo e l’hanno portata via in sei”.

Adesso la pecora sta meglio, e dovrebbe partorire a breve. I pastori la reclamano, ma Sonia non ha nessuna intenzione di darla a loro. “Vedremo come fare", conclude. "Forse la daremo in adozione”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 5 luglio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
06 luglio - 10:58
In un'intervista a Repubblica il presidente della Provincia di Trento propone uno strumento che è utilizzato sulle spiagge
Montagna
06 luglio - 11:41
Alessandra De Camilli è scampata alla tragedia sulla Marmolada ed è stata ricoverata all’ospedale Santa Chiara di Trento, il compagno invece è [...]
Ambiente
06 luglio - 10:31
Dopo essere stato distrutto da una valanga a dicembre 2020 il rifugio Pian dei Fiacconi sul versante nord della Marmolada non ha più [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato