Contenuto sponsorizzato

Restare attivi restando a casa: dalle lezioni online dei maestri del Cus (seguite dal 95% degli iscritti ai corsi standard) a quelle di Uisp (anche in Televisione)

Muoversi in questa fase di lockdown può diventare molto difficile. Ecco allora delle proposte per tutti i livelli e per vari tipi di esigenze: dal web alla Tv i modi per essere in forma sono tanti

Di Stefania Ferriolo - 12 aprile 2020 - 17:30

TRENTO. Il Trentino ha un primato: è la provincia più sportiva d'Italia, tanto da dedicare allo sport un intero festival. Il territorio di certo aiuta gli sportivi offrendogli panorami, laghi, montagne, piste ciclabili e sentieri da esplorare. L'attività motoria, è risaputo, fa bene: “Mens sana in corpore sano” ed essere in salute, anche in giorni come questi, non significa solo non avere una malattia. Ce lo conferma la costituzione dell'Organizzazione Mondiale della Sanità che, già nel 1948, ha definito la salute come: “Uno stato di completo benessere fisico, sociale e mentale, e non soltanto l’assenza di malattia o di infermità”.

 

Per stare bene, insomma, bisogna muoversi almeno un po'. Sempre l'OMS per mantenersi in salute consiglia un minimo di 30 minuti di attività motoria “cumulativa” al giorno. In questo termine sono comprese anche attività come fare pulizie, salire le scale di casa, ballare, fare giardinaggio. Poi ci sono le lunghe passeggiate, ma in tempi di lockdown, in cui l'attività motoria all'aperto è vietata da decreti mirati a tutelare la salute pubblica, come ci si organizza? La tecnologia ci viene in aiuto e con una connessione internet e uno smarphone a disposizione le possibilità sono infinite, per tutti i gusti e livelli. I vari social network e app sono preziose fonti di lezioni e corsi online completamente gratuiti da poter fare rispettando la regola #IoRestoACasa.

 

I meno intrepidi, magari alla ricerca di un po' di relax, possono provare uno dei numerosi corsi di yoga online. Attraverso le indicazioni passo passo degli istruttori, si viene guidati alla scoperta di semplici posizioni e di un nuovo ritmo di respiro. Bastano anche soli 10 minuti al giorno di pratica per notare una differenza positiva sul proprio benessere psico-fisico. I più allenati possono addirittura seguire work out decisamente più intensi come sessioni di cross-fit domestico.

 

A livello locale l'Università di Trento, tramite UniTrento Sport, ha attivato fin da subito il programma #unihomefit (restare in forma da casa): “Per garantire la prosecuzione dei corsi e offrire un momento di ritrovo tra le studentesse e studenti iscritti a tali corsi, UniTrento Sport ha deciso di offrire la possibilità di continuare a praticare attivata motoria in modalità on line utilizzando la piattaforma Zoom”. Gli istruttori del CUS (Centro Universitario Sportivo), braccio operativo di UniTrento Sport, portano quindi avanti dalle proprie case i corsi già iniziati nei mesi pre-emergenza, riscuotendo un'adesione alla nuova modalità online del 95% degli iscritti. I corsi attivi sono più di venti e spaziano dalla Boxe fight training al New Functional G.A.G., dal Pilates Mat Work, passando per Zumba Fitness e Energy Yoga principianti.

 

UniTrento Sport ha anche pensato a chi non si era ancora iscritto ai corsi CUS o a chi magari non è neanche più universitario, ma desidera mantenersi attivo. A loro, e a chiunque lo desideri, è dedicato un programma di brevi pillole video #homesportybreak. Sono previsti due video a settimana, il lunedì e il giovedì, in cui gli istruttori CUS tengono sessioni di allenamento da casa della durata di 5/15 minuti, adatti a vari livelli e in diverse discipline. Le lezioni sono visibili sia sul sito unitrentosport.unitn.it che sulla pagina Facebook collegata e offrono visi sorridenti in interni familiari, salotti, stanze e cucine che diventano palestre aperte sul mondo.

 

La tecnologia, però, per alcuni è ancora un enigma difficile da decifrare. Si parla spesso di “digital divide” che può essere declinato sia in analfabetismo digitale che in mancanza di mezzi e strumenti digitali. UISP sport per tutti Comitato del Trentino ha pensato anche a chi con internet non ha dimestichezza o a chi non ha una connessione abbastanza potente per guardare video, e ha scelto di fare la sua parte attraverso un mezzo familiare a tutti: la TV. Grazie ad un accordo con la rete trentina RTTR, UISP ha lanciato la campagna #LaPalestraèlanostracasa. Si tratta di una serie di video lezioni di ginnastica dolce, della durata di 10/15 minuti, trasmesse da RTTR tutte le mattine alle 8.45 all'interno della trasmissione “Via Zanella 1”.

 

Le video lezioni sono tenute da Sara, un'operatrice UISP, che con gentilezza e un bel sorriso spiega e mostra passo passo gli esercizi da fare. Le attività sono pensate per essere eseguite anche da chi ha una ridotta mobilità e come attrezzi ginnici sono usati oggetti di uso comune, presenti in tutte le case, come libri, manici di scopa e sedie. L'obiettivo è avvicinare all'attività motoria e mantenere attiva una fascia di popolazione, quella più anziana, che in questi giorni potrebbe soffrire più di altre la riduzione delle uscite, delle passeggiate e, più in generale, del movimento, aumentando il rischio di sedentarietà.

 

L'iniziativa rientra nel progetto territoriale “La Vecchiaia che Vorrei” coordinato da UISP e rivolto a persone over 65. Prima dell'emergenza era modulato diversamente con incontri che spaziavano dall'attività fisica alla visone di documentari. Ora la parte di progetto relativa al contrasto della sedentarietà è stata ripensata per raggiungere le persone nelle loro case. L'idea ha avuto grande successo, tanto che numerosi spettatori hanno telefonato a RTTR per ringraziarli della messa in onda delle video lezioni che tengono compagnia e fanno bene al fisico e allo spirito. L’inziativa #LaPalestraÈLaNostraCasa di UISP ha il patrocinio dell’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari, della Provincia Autonoma di Trento e del Comune di Trento

 

L’UISP ha pubblicato le sue video lezioni anche sulla sua pagina Facebook e su YouTube. In questo modo anche gli utenti più “digitalizzati” potranno decidere di seguire le sessioni di ginnastica dolce quando lo desiderano. Un'altra iniziativa online legata all'attività motoria è stata pensata dal Centro Musica: “Ginnastica Posturale per Musicisti”. Si tratta di brevi clip pubblicate sul canale YouTube del centro, in cui la simpatica musicista e cantante Federica condivide piccoli suggerimenti per giovani musicisti e performer: “Prima di mettervi a suonare, fate sentire al vostro corpo che siete connessi” .

 

Dunque, muoviamoci un po', muoviamoci tutti perché tornerà il tempo delle passeggiate, delle nuotate, delle corse, delle scalate e ci faremo trovare tonici e pronti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 ottobre - 20:05

Ci sono 44 pazienti nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, nessuno si trova nel reparto di terapia intensiva ma 7 persone sono in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 79 positivi a fronte dell'analisi di 1.521 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 5,2%

19 ottobre - 19:53

Mentre ci sono oltre 170 lavoratori che scioperano e lottano per i loro diritti, in consiglio provinciale l'assessore competente ha fatto il punto sulla loro situazione spiegando: ''E’ chiaro che non è intenzione della Pat assecondare decisioni che impattano negativamente sulle condizioni di benessere dei lavoratori, che sono i nostri lavoratori trentini, ma non possiamo però ignorare le istanze che vengono dal tessuto produttivo''. Per il segretario della Cgil ''Fugatti abbandona i lavoratori al proprio destino''

19 ottobre - 17:44

Sono stati analizzati 1.521 tamponi, 79 i test positivi nelle ultime 24 ore. Il rapporto contagi/tamponi si attesa a 5,2%. Ci sono 6 classi in più in isolamento a causa dell'epidemia Covid-19

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato