Contenuto sponsorizzato

Casa divorata dalle fiamme a Folgaria, in un giorno raccolti 14 mila euro per aiutare la famiglia Zendri. "Risultato che dà orgoglio"

Lo choc di aver perso gran parte dei propri averi e la casa per cui si sono fatti tanti sacrifici, ha spinto l'amministrazione di Folgaria a lanciare una raccolta fondi per aiutare la famiglia. Grandissima la risposta di solidarietà della comunità all'appello del sindaco Michael Rech

Di Lucia Brunello - 07 January 2021 - 20:52

FOLGARIA. Un terribile incendio alle prime luci di martedì 5 gennaio ha divorato la casa della famiglia Zendri. E, si sa, un incendio non risparmia nulla, portando via tutto. La consapevolezza dello choc che porta l'aver perso gran parte dei propri averi e la casa per cui si sono fatti tanti sacrifici, ha spinto l'amministrazione di Folgaria a lanciare una raccolta fondi (eccola qui) per aiutare la famiglia.

 

E’ stato il sindaco Michael Rech a lanciare un appello alla cittadinanza, che subito da dimostrato grandissimo senso di solidarietà: in poco più di 24 ore, infatti, si sono raccolti oltre 14 mila euro.

 

Un risultato che dà orgoglio, e che mostra il forte rapporto di stima tra il dottor Zendri e la comunità. L'abbiamo attivata a mezzogiorno di ieri, 6 gennaio, e la sera avevamo già raggiunto 10 mila euro”, spiega il sindaco. “Le piccole comunità di montagna sono sempre solidali tra di loro, ma qui ha inciso principalmente la grande sensibilità nei confronti della famiglia”.

 

La famiglia adesso è in un appartamento messo a disposizione da dei loro amici. “Ho incontrato il dottore più volte in questi ultimi due giorni, e con lui c’è un dialogo quotidiano. Il momento e soprattutto il giorno successivo è stato molto duro”, continua il sindaco.

 

La solidarietà della comunità non si è limitata a contribuire alla raccolta fondi, ma sono stati in molti a portare vestiti alla famiglia. “Tutto questo calore aiuta li aiuta a guardare con fiducia ai prossimi giorni e mesi”.

 

Tutta l’iniziativa è gestita e seguita con massima attenzione e trasparenza, e l’intera somma raccolta andrà data alla famiglia. Ora si attende che venga ultimata la conta dei danni, per capire come si dovrà procedere con la ricostruzione della casa. E’ probabile che buona parte dell'edificio verrà abbattuto.

 

“Il nostro desiderio è non farli sentire soli e accompagnarli passo passo in questo momento impegnativo”, conclude Michael Rech.

 

E' ancora possibile donare:

- attraverso la piattaforma Gofundme (qui)

- attraverso bonifico su conto corrente dedicato aperto attraverso il nostro comitato presso la CASSA RURALE VALLAGARINA - IBAN IT59Y0801134820000040055421

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
23 settembre - 23:11
L'uomo è stato trovato ormai senza vita dai soccorritori dopo l'allarme lanciato dai familiari per un mancato rientro a casa. L'incidente è [...]
Cronaca
23 settembre - 19:36
Trovati 36 positivi, 0 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 18 guarigioni. Sono 21 i pazienti in ospedale, di cui [...]
Cronaca
23 settembre - 19:02
Un minuto dopo il decollo da Folgaria si è verificato un guasto meccanico che ha determinato il distacco del portellone laterale destro. Il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato