Contenuto sponsorizzato

Dall'Italia "giovane delinquente" ad un paese "modello per l'Europa": l'effetto Draghi secondo il Financial Times

Dalla foto di Di Maio con il leader dei 'gilet gialli' a Salvini a braccetto con Marine Le Pen: secondo il prestigioso quotidiano britannico, prima dell'arrivo di Draghi l'Italia sarebbe stata vista come un partner "instabile ed inaffidabile" all'interno dell'Unione. Oggi invece il Bel Paese ha non solo riacquistato "credibilità" ma sarebbe anche sempre più protagonista in Europa, al punto da esser diventato un "modello"

Di Filippo Schwachtje - 26 April 2021 - 17:08

TRENTO. Da 'delinquente' a 'modello': in meno di tre mesi Draghi ha cambiato l'Italia. O almeno, questo è quello che scrive il Financial Times in un articolo apparso ieri sulle colonne del quotidiano britannico. "'Delinquent' Italy turns into a model" il forte titolo della versione cartacea, addolcito leggermente per la versione online uscita con un più istituzionale "How Draghi's Italy became 'model European'". Cambiano i titoli ma la sostanza rimane la stessa: dopo il periodo turbolento dell'Italia euroscettica e dei "flirt con Mosca e Pechino", secondo il Times in poco meno di tre mesi la figura di Mario Draghi è riuscita non solo a far "sentire forte e chiara la voce di Roma a Parigi e Berlino" ma a fare addirittura dell'Italia uno dei paesi chiave per la futura agenda europea.

 

Pubblicato proprio alla vigilia del discorso del Presidente del Consiglio alla Camera per la presentazione del Recovery Plan, l'articolo mette l'accento sull'impatto avuto dalla figura di Draghi all'interno del palcoscenico europeo dove, forte della sua esperienza alla guida della Bce, l'ex governatore della Banca d'Italia ha rinvigorito ed irrobustito i rapporti diplomatici con i partner dell'Unione. Dal punto di vista economico invece, riporta il Financial Times, Draghi sarebbe riuscito a ridare fiducia ai mercati finanziari, rimasti "indifferenti" nei confronti del nostro paese in questa delicata fase nonostante le preoccupazioni riguardo l'ammontare del debito

 

In politica estera Draghi è stato il primo leader europeo a "bloccare le esportazioni di vaccini al di fuori dell'Unione" e ad esporsi apertamente nei confronti di Erdogan (chiamato senza mezzi termini "dittatore" dal Presidente del Consiglio) dopo l'incidente diplomatico che ha coinvolto la Presidente della Commissione Europea Ursula Von Der Leyen. Azioni che, accompagnate agli ottimi rapporti con Macron (secondo il Times Draghi chiamerebbe “regolarmente” il presidente francese per discutere della "pandemia e di altri problemi strategici) e con la cancelliera Merkel, fanno, secondo il quotidiano inglese, dell'ex presidente della Bce un “game-changer” sulla scena europea

 

"L'Italia è sempre stata vista come il delinquente giovanile dell'Unione Europea - riporta il Times citando l'analista dello European Council for Foreign Relations Jana Puglierin - ed ora è un modello europeo". Effetto Draghi. 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 26 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
28 maggio - 19:13
Se da una parte i negozianti lamentano un calo della clientela nei giorni del concerto, a causa anche delle strade chiuse e [...]
Società
28 maggio - 19:02
La 37enne di Arco Francesca Morghen realizza prodotti con le copertine della celebre rivista, con cui ora è nata una collaborazione. Le [...]
Cronaca
28 maggio - 18:28
Da metà pomeriggio sono in azione i corpi dei vigili del fuoco in gran parte del territorio. A Trento, in via Brescia, un'auto è rimasta bloccata [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato