Contenuto sponsorizzato

I Pooh protagonisti a ''60 artisti per 60 settimane'' su Radio Italia Anni 60. Cinquant'anni di storia e di canzoni indimenticabili

Dal 22 al 28 marzo tutti i giorni alle 7,50 e alle 17,50 circa verranno trasmesse su Radio Italia Anni 60 notizie e curiosità sulla loro vita e carriera di artisti

Pubblicato il - 21 March 2021 - 11:51

TRENTO. Mezzo secolo di storia della musica italiana. I Pooh, uno dei più longevi gruppi musicali nel panorama artistico del Belpaese, saranno i protagonisti con Radio Italia Anni 60 la settimana dal 22 al 28 marzo della rubrica “60 artisti per 60 settimane”.

 

Tutti i giorni alle 7,50 e alle 17,50 circa verranno trasmesse notizie e curiosità sulla loro vita e carriera di artisti.

 

Radio Italia anni 60 ripercorrerà 50 anni di storia dei Pooh: dagli esordi nel 1966, con i primi successi come Piccola Katy, Pensiero, Tanta voglia di lei, Noi due nel mondo e nell’anima, Amici per sempre, Chi fermerá la musica, passando per brani che affrontano temi sociali, come Brennero 66 oppure Lettera da Berlino est, fino alla vittoria al Festival di Sanremo 1990 con Uomini soli, arrivata al culmine della loro carriera, per approdare al 2016 con il grande concerto-evento “Pooh 50 - L’ultima notte insieme”, in cui per la prima volta in 50 anni i Pooh hanno cantato tutti i loro piú grandi successi in una formazione a cinque: Roby Facchinetti, Dodi Battaglia, Red Canzian, Stefano D’Orazio e Riccardo Fogli.

Nella loro storia artistica i Pooh sono stati pionieri, sia nei temi affrontati nei loro brani (Gitano è una denuncia del razzismo, Cittá proibita si ispira alla rivolta di piazza Tienanmen a Pechino, Reporter è dedicata a tutti i giornalisti e giornaliste che rischiano la vita per il loro lavoro) sia nella tecnologia utilizzata: sono stati i primi, per esempio, a usare la tecnologia laser nei concerti e i primi a realizzare una macchina del fumo sul palco; e ancora, Tropico del nord del 1983 è il primo album italiano su compact disc, mentre nel 1990 viene realizzato il primo video ad alta definizione in Italia per Uomini soli.

 

I Pooh sono Cavalieri della Repubblica e si possono trovare anche in un museo. Ma nella loro lunga storia, i Pooh sono stati colpiti da due lutti: nel 2013 è morto a Trento Valerio Negrini, fondatore e paroliere del gruppo, e nel 2020 è scomparso Stefano D’Orazio, storico batterista della band. Sono 50 anni di storia e di musica che ascoltatrici e ascoltatori potranno seguire sulle frequenze di Radio Italia Anni 60.

 

Chi lo vorrà, potrà inviare ricordi ed emozioni legate a questa band che tante volte si è esibita in Trentino-Alto Adige: tra queste, nel 1977 nel 1982 a Bolzano, mentre nel 1981 e poi ancora nel 2008 e nel 2012 a Trento. Per farlo basta scrivere sui canali social di Radio Italia Anni 60, Facebook, Instagram o Twitter, oppure al numero di cellulare 3936060602.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 15 settembre
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
16 settembre - 12:36
La norma che prevede la partecipazione della Pat in Itas Mutua è stata impugnata dal governo. Già la Procura della Corte dei conti aveva [...]
Cronaca
16 settembre - 12:20
L’obbligo di Green pass per andare al lavoro scatterà dal 15 ottobre. L’Italia è il primo Paese ad adottare una decisione di questa portata. [...]
Cronaca
16 settembre - 12:42
Il decesso è stata constatato dal medico legale e sono state avviate poi le difficili operazioni di recupero della salma. La donna era [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato