Contenuto sponsorizzato

Il Pastificio Felicetti in prima linea ai campionati Mondiali di sci a Cortina: fornitore ufficiale si Casa Italia. E in pista si punta su Mölgg e Delago

Il trentino Pastificio Felicetti, che da anni ha scelto di fornire un contributo concreto al mondo dello sport, è in prima linea con il proprio team: gli atleti pronti a scendere in pista sono Manfred Mölgg, vincitore di tre medaglie iridate ai precedenti Mondiali e di una coppa del Mondo di slalom speciale, e la giovane Nadia Delago, specializzata in discesa libera, supergigante e combinata

Pubblicato il - 06 febbraio 2021 - 10:57

PREDAZZO. C'è anche il Pastifico Felicetti tra i protagonisti della kermesse iridata. I riflettori si accendono, infatti, sui Campionati mondiali di sci alpino in scena a Cortina D'Ampezzo. La manifestazione prende il via da lunedì 8 febbraio, con la massima sicurezza per evitare contagi a causa del Covid-19, e fino al 21 febbraio prossimo oltre 600 atleti provenienti da 70 Paesi si sfidano sulle piste ampezzane tra discesa libera, supergigante, slalom speciale, combinata e slalom parallelo per le competizioni maschili e femminili e una gara a squadre mista.

 

Il trentino Pastificio Felicetti, che da anni ha scelto di fornire un contributo concreto al mondo dello sport, è in prima linea con il proprio team: gli atleti pronti a scendere in pista sono Manfred Mölgg, vincitore di tre medaglie iridate ai precedenti Mondiali e di una coppa del Mondo di slalom speciale, e la giovane Nadia Delago, specializzata in discesa libera, supergigante e combinata.

 

Non solo, Felicetti è inoltre supplier di Casa Italia Collection - Fisi, il nuovo format nato dalla collaborazione tra la Federazione sport invernali, il Coni e Sport e Salute, che racconterà, durante i Mondiali, le eccellenze italiane, dallo sport al Made in Italy, attraverso l’arte, il design, l’innovazione, in uno storytelling unico.

 

I nuovi pack sostenibili di pasta Felicetti, realizzati al 100% in carta naturale di pura cellulosa e quindi interamente riciclabili, saranno così tra i protagonisti dell'importante appuntamento di Cortina. Sul nuovo incarto viene raccontata la sintesi del prodotto: la montagna, il luogo - le Dolomiti patrimonio dell’Unesco - dove si produce la pasta, la sorgente di acqua purissima che sgorga in alta quota e la semola di grano duro 100% italiano (a eccezione del Kamut khorasan).

 

La storia del pastificio è la storia della famiglia Felicetti, che va avanti da più di centodieci anni. In quattro generazioni il sogno di “nonno” Valentino si è realizzato e il suo piccolo laboratorio è oggi un'impresa conosciuta in tutto il mondo per la bontà e la qualità dei suoi prodotti. Un’impresa che, per rispondere alla piena saturazione della capacità produttiva dell’impianto di Predazzo, tra qualche mese andrà ad inaugurare il nuovo stabilimento di Molina di Fiemme.

 

Il coraggio e la voglia di fare solo cose ben fatte, l’umiltà di imparare sempre, la fiducia che scaturisce dall’avere una visione e la capacità di condividerla, la saggezza di aprirsi a nuove sfide: sono tutti valori che, oltre ad aver condotto al successo il Pastificio Felicetti, sono intrinsechi in ciascun sportivo.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 6 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
07 dicembre - 11:54
Incontro via remoto tra i tre governatori dell'Euregio. Dalla disamina di Fugatti è emerso che la maratona vaccinale sta andando abbastanza bene [...]
Politica
07 dicembre - 09:43
Fra le nuove restrizioni che potrebbero essere introdotte c’è anche quella di escludere i tamponi fra le soluzioni per ottenere un Green pass. [...]
Cronaca
07 dicembre - 11:01
Antinfiammatori, antibiotici, antimalarici e pure antivirali sul mercato online erano venduti diversi farmaci usati in via sperimentale contro il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato