Contenuto sponsorizzato

Nuove esigenze: come avere una Pec

Le aziende hanno l’obbligo di comunicare un indirizzo Pec alla Pubblica Amministrazione e all’Agenzia delle Entrate, pena una multa e la difficoltà di ottenere un canale di comunicazione attivo e facile da utilizzare. Per i privati non vige alcun obbligo, ma sapere come avere una Pec permette di attivare subito il proprio account, per poi utilizzarlo quando e come meglio si crede

Pubblicato il - 29 agosto 2021 - 10:39

TRENTO. Un indirizzo Pec consente di inviare e-mail con valore legale incontrovertibile. Le aziende hanno l’obbligo di comunicare un indirizzo Pec alla Pubblica Amministrazione e all’Agenzia delle Entrate, pena una multa e la difficoltà di ottenere un canale di comunicazione attivo e facile da utilizzare. Per i privati non vige alcun obbligo, ma sapere come avere una Pec permette di attivare subito il proprio account, per poi utilizzarlo quando e come meglio si crede.

 

Come avere una Pec. Chi desidera sapere come avere una Pec personale dovrebbe prima di tutto capire cos’è una Pec. Si tratta di un account di posta elettronica certificata, che consente di inviare e-mail con il medesimo valore di una raccomandata con ricevuta di ritorno, così come di comunicare con la Pubblica amministrazione via e-mail. Si pensi, ad esempio, a quando si decide di disdire un abbonamento, o quando si cambia residenza; in entrambi i casi si dovrebbe uscire di casa, fare una lunga coda e chiedere informazioni. Con la Pec invece è sufficiente inviare una mail, proprio come si fa quotidianamente dal proprio account di posta classico, non certificato. Avere una Pec è per molti versi simile ad avere un qualsiasi indirizzo e-mail: per farlo ci si deve rivolgere ad un gestore di questo tipo di servizio.

 

Posta elettronica o posta elettronica certificata. Sostanzialmente capire come avere una Pec è simile a capire come avere un qualsiasi account di posta. È sufficiente accedere al sito internet di un gestore di posta elettronica certificata e richiederla, compilando alcuni moduli online e scegliendo il nome dell’indirizzo Pec.

 

Dal momento che la Pec costringe il gestore a identificare univocamente il mittente delle mail e a conservare i messaggi, sarà necessario inviare anche allo stesso una copia digitale di alcuni documenti personali, come ad esempio la carta d’identità.

 

La Pec ha poi un costo, solitamente abbastanza contenuto, che copre effettivamente il peso della certificazione. Non dimentichiamo che i messaggi Pec sono conservati per 10 anni dal gestore e sono crittografati in modo da non poter essere in alcun modo modificati. Il gestore deve anche garantire chi sia il mittente, che il destinatario abbia ricevuto il messaggio, le date di invio e di ricezione.

 

Scegliere un gestore per la Pec. Il processo che ci permette di avere una Pec parte dalla scelta del gestore a cui rivolgersi per attivare questo strumento. Oggi in Italia i gestori che offrono la Pec sono molti, ognuno dei quali offre un servizio leggermente diverso ad un prezzo che può variare da circa un paio di euro al mese fino ad oltre il doppio.

 

Il pagamento avviene di solito su base annuale, quindi la Pec si potrà utilizzare per 12 mesi, seguendo le condizioni offerte. Tali condizioni riguardano, ad esempio, lo spazio disponibile per l’archiviazione: molto più ampio per gli account aziendali e più ridotto per i privati cittadini. Alcuni gestori offrono anche altri svariati servizi, da attivare a parte, che arricchiscono la Pec presso quel gestore, rendendola particolarmente interessante. Una volta considerata la proposta commerciale, sarà a discrezione dell’utente scegliere il gestore più adatto.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
27 ottobre - 20:01
La denuncia è arrivata dal Gruppo MeToo Rovereto e riguarderebbe un dipendente dell'Apss del reparto otorinolaringoiatra di Rovereto poi [...]
Politica
27 ottobre - 20:52
Il consigliere comunale Walter Lenzi ha presentato un'interrogazione alla Giunta Ianeselli (firmata da tutti i capogruppo di maggioranza) per [...]
Cronaca
27 ottobre - 20:46
L'incidente è avvenuto in via Fratelli Fontana. I pezzi del pullman hanno colpito uno scooter in transito. Una persona è stata trasferita [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato