Contenuto sponsorizzato

Premio "Agriturismo Trentino & Donna", al via il concorso per le migliori realtà femminili nel mondo agricolo. In palio 2mila euro per le prime tre classificate

“L’obiettivo è incoraggiare le donne trentine a raggiungere un’emancipazione lavorativa”. L’Ufficio sVOLTa collabora al progetto, che vede l’attribuzione di 2 mila euro alle tre vincitrici

Di Sabina Boscaro - 27 maggio 2021 - 18:16

TRENTO. Si è tenuta questa mattina la conferenza stampa per la promozione del premio 2021 “Agriturismo Trentino & Donne”, che insigne le prime tre migliori strutture a conduzione femminile di un compenso di 2 mila euro ciascuna. Quest’anno si conferirà inoltre un ulteriore riconoscimento di mille euro a quell’azienda che risulterà avere una maggior continuità generazionale

 

“Ha senso un premio solo per le donne? Si dovrebbe ragionare a prescindere dal sesso? – chiede Luca Oliver, presidente delle Acli trentine – Sì, ha senso perché non vi è ancora parità: le imprese femminili in Italia rappresentano infatti solo il 26 per cento del totale. Inoltre la pandemia ha costretto molte donne a rinunciare alla propria carriera lavorativa; lo dicono i dati: il 70 per cento delle rinunce sono avvenute da parte di donne e la gran parte ha un’età inferiore ai 34 anni”.  

 

La realizzazione di questo progetto è avvenuta anche grazie all’Ufficio sVOLTa, promotore di iniziative in ambito sociale che unisce tre associazioni: CSV Trentino, Fondazione Caritro e Fondazione Trentina per il Volontariato Sociale. “L’obiettivo è sensibilizzare le donne ad emanciparsi e intraprendere nuove iniziative di lavoro” dichiara Mirella Maturo, componente dell'Ufficio che ha partecipato al progetto.  

 

Si punta quindi ad incoraggiare le donne in un settore, quello agricolo, che appare ancora oggi prettamente maschile. “Fino a qualche decennio fa erano poche le donne che studiavano queste discipline – sostiene a questo proposito Ivano Artuso, dirigente della Fondazone Mach - oggi invece oltre il 20 per cento degli studenti sono di sesso femminile. È un miglioramento ma c’è ancora molta strada da fare”.

 

Quest’anno inoltre verrà premiata anche quella struttura che risulterà avere un’importante e solida relazione tra le diverse generazioni. “Il premio ha ancora un importo modesto; quest’anno si mira a testare questa nuova iniziativa, ma se otterremo una risposta positiva siamo pronti a riconfermarlo nei prossimi anni” afferma Claudio Barbacovi, segretario della FAP, Federazione Anziani e Pensionati delle Acli trentine.  

 

L’adesione al concorso è quindi aperta alle donne residenti in trentino che hanno un’attività agricola con turismo, titolari o socie in società agricole. Il modulo è quindi scaricabile dai siti www.diocesitn.it e www.aclitrentine.it e la documentazione deve essere inviata entro il 5 settembre 2021 all’indirizzo email premio.donne@aclitrentine.it. Dalla partecipazione sono infine escluse le vincitrici del Premio 2019 “Donne & Agricoltura per la nostra terra trentina”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 27 novembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
27 novembre - 20:26
Trovati 188 positivi, 2 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 112 guarigioni. Sono 44 i pazienti in ospedale. Sono 833.300 le dosi di [...]
Politica
27 novembre - 19:46
Le attiviste hanno ricordato anche la recente aggressione avvenuta in centro, e arrivata dopo un evento che serviva per autofinanziare la [...]
Cronaca
27 novembre - 19:29
Il genoma è stato sequenziato al laboratorio di Microbiologia clinica, virologia e diagnostica delle bioemergenze dell’ospedale Sacco. Il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato