Contenuto sponsorizzato

Settimana dell'Accoglienza, il Cnca affronta la questione ambientale. Bassetti: "Profondamente legata alla giustizia sociale"

"Contrastare la cultura dello spreco vuol dire riequilibrare la distribuzione di beni, opportunità, ricchezze e quindi favorire la giustizia sociale", scrive il presidente del Cnca Bassetti. Al centro della settima edizione della Settimana dell'Accoglienza ci sarà la questione ambientale e l'impatto delle nostre scelte individuali su di essa

Pubblicato il - 01 luglio 2021 - 18:08

TRENTO. Non esiste ecologia senza giustizia, non esiste giustizia senza ecologia”, scrive Papa Francesco nella Laudato si. Il rapporto tra spreco di risorse materiali e giustizia sociale è molto più stretto di quanto si pensi ed è per questo che il Cnca (Coordinamento nazionale comunità di accoglienza) Trentino Alto Adige ha deciso di dedicare la settima Settimana dell’accoglienza alla questione ambientale.

 

“Non è facile – scrive il presidente Bassetti - pensare a come ridefinire oggi relazioni, spazi di vita, rapporto con l’ambiente, ma ci proviamo, sia sul piano della elaborazione che su quello della pratica quotidiana, dentro le nostre realtà, dentro le comunità grandi e piccole della nostra regione. In questa settima edizione al centro vogliamo porre la questione ambientale”.

 

“La vogliamo affrontare puntando, con una prospettiva particolare, oggi, crediamo, ineludibile. Una prospettiva che mette l’attenzione sugli aspetti legati all’inquinamento, al consumo delle risorse, alle distruzioni ambientali, al riscaldamento globale, ma che si connette fortemente con le questioni legate alla giustizia sociale, alle povertà, alle esclusioni per arrivare alla questione nodale, quella del modello economico ed alla sfida dell’economia solidale circolare”.

 

La cultura dello scarto, così dominante in questo periodo storico, non riguarda soltanto le risorse materiali, ma anche quelle umane. “Contrastarla – prosegue Bassetti – significa anche mettere in discussione il nostro rapporto col Pianeta, diminuire la pressione sulle risorse, riavviare cicli virtuosi dove non sia sufficiente riciclare, ma diminuire la spreco, il rifiuto, riequilibrando la distribuzione di beni, opportunità, ricchezze e quindi favorendo la giustizia sociale”.

 

La mancanza di questa infatti porta a situazioni di enorme svantaggio per i “gruppi esclusi”. Come dice con chiarezza Fabrizio Barca “oggi più che mai, appare evidente che sono i diseredati della terra, le persone che stanno nelle condizioni sociali peggiori a subire l’impatto più forte quando c’è un disastro ambientale, quando arriva un disastro climatico o un disastro pandemico, il quale a sua volta è collegato ad un uso improprio della natura”.

 

“Quello che vogliamo fare in questa Settimana – conclude Bassetti - è ragionare sulla questione ambientale, sia a livello generale che su scala più ridotta, per arrivare fino a noi, ai nostri comportamenti, al nostro rapporto con l’ambiente, alla relazione che abbiamo con la realtà naturale che ci circonda, avendo ben presente quanto di sociale e quanto di economico ci sia negli approcci alle risorse del Pianeta. E allo stesso tempo quanto un modello produttivo impatta sull’ambiente e nel micro, quanto le scelte individuali di ciascuno di noi abbiamo un impatto a livello globale e non siano mai neutrali”.

 

Tutte le realtà, le istituzioni, gli enti, i soggetti che a vario titolo si occupano di queste tematiche sono invitati ad aderire e collaborare per costruire una Settimana dell’Accoglienza e aiutare il processo verso comunità che siano sempre più sostenibili sul piano della tutela, della giustizia sociale, dell’ambiente, di un’economia attenta al benessere e non alla “crescita” a qualunque costo.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 7 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
08 dicembre - 13:53
Manica ha confrontato le due convenzioni per i concerti di Vasco Rossi: “Mentre il Comune di Modena aveva previsto delle forme di indennizzo che [...]
Cronaca
08 dicembre - 10:46
Le persone a bordo dell’auto stavano percorrendo la strada del Passo Mendola quando il guidatore ha perso il controllo del mezzo che è finito [...]
Cronaca
08 dicembre - 11:54
Sono 95 i pazienti che si trovato ricoverati nei normali reparti ospedalieri. Salgono a 72 quelli presenti nelle strutture private convenzionate e [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato