Contenuto sponsorizzato

Dopo 45 anni chiude la storica cucina dell'Osteria all'Antico Termine. Il titolare: "Stesso menù dal '77, dalla grigliata alla pasta e fagioli. Qui siamo una famiglia"

Il titolare ora 72enne ha in gestione l'osteria dal 1977. Ora dopo tanti anni il Comune pubblicherà un bando per la nuova gestione dell'attività. Il titolare: "Potrebbe essere che ci riaffidino la gestione, ma non siamo sicuri. Intanto terremo aperto solo con il nostro servizio bar fino a fine stagione. Non è un semplice ristorante. È un riparo, è una sicurezza, è un pezzo di storia"

Di Francesca Cristoforetti - 13 September 2022 - 18:18

GALLIO. "Cari amici del Termine, dopo 45 anni è arrivato il momento di scrivere questo post. Con il pranzo di oggi, domenica 11 settembre, la cucina del Termine chiude, spegnendo così i suoi fornelli per sempre; resteremo in vostra compagnia fino a fine ottobre con il servizio bar: dolci, panini e polpette non mancheranno". 

 

E' questo l'annuncio di Paolo Pasqualini, titolare 72enne della celebre osteria al confine tra Trentino e Veneto, che ha in gestione dal lontano 1977 in un post su Facebook. Per la prima volta dopo tanti anni il Comune di Gallio ha annunciato la pubblicazione di un bando per l'affidamento dell'attività. Per questo Pasqualini continuerà con la sua attività fino a primi novembre, soltanto con il servizio bar.

"Ripresentandoci nuovamente - spiega il titolare a Il Dolomiti - potremmo anche riaprire con la prossima stagione, ma non è sicuro. Comunque l'Osteria all'Antico Termine continuerà a esistere anche se non dovessimo andare avanti noi".

 

Un'osteria questa che come tante altre attività storiche rappresentano un punto di riferimento per le piccole comunità, portando indietro nel tempo con il suo clima di famigliarità. Posizionato lungo la strada, è un luogo di ritrovo ma anche di passaggio, per autisti e motociclisti che volevano (e vogliono) fare sosta. Ma in particolare un appuntamento fisso per gli storici affezionati clienti.

 

"La prima volta in cui siete entrati eravate solo dei semplici clienti, ma adesso ne uscite come parte della nostra famiglia - prosegue il messaggio sul social - senza di voi tutti questi anni passati a gestire il Termine non sarebbero mai stati così belli, ricchi di chiacchiere, qualche brontolamento e tanti, tanti sorrisi. Dal 1977 ad oggi ne è passato di tempo. In 45 anni sono state fritte un numero imprecisato di polpette e hanno sfilato lungo le sale del ristorante chilometri e chilometri di vassoi di grigliate, e, nel mentre, alcuni di voi, davanti al nostro camino, da fidanzati sono pian piano diventati famiglia; ad ogni stagione vi abbiamo visti partire verso il bosco e tornare con dei bei cestini carichi di funghi; vi abbiamo visti arrivare sudati di fatica, ma fieri per ogni pedalata fatta in sella alla vostra bici e, per quanto i vostri camion fossero carichi e le vostre moto potessero andare veloci, avete sempre trovato il tempo per fermarvi da noi".

Il menù? Sempre lo stesso da quando Pasqualini è entrato a lavorare all'età di 27 anni. "In questi anni hanno lavorato con me anche mia moglie e mia figlia - continua - io sono sempre stato in cucina. Da sempre propongo lo stesso menù: grigliata di carne, pasticcio, gnocchi e pasta e fagioli alla trevigiana. Ora la cucina è chiusa ma continueremo con il bar per offrire panini e taglieri e polpette".

Ringraziando tutti i suoi storici clienti la famiglia Pasqualini scrive: "Noi e voi siamo stati l’anima del Termine. Saremo anche di parte, ma non crediamo che il Termine sia un posto qualunque, non è un semplice ristorante, né un’osteria. È una casa, con una famiglia molto numerosa. È un riparo, è una sicurezza, è un pezzo di storia. Quindi grazie Termine per averci accolto, è stato un onore poterti abitare e chiamare 'casa'. Non esiste alcuna fine, ma solo nuovi inizi, perciò facciamo i nostri migliori auguri a tutti coloro che prenderanno parte a quest’asta".

Contenuto sponsorizzato
Edizione del 30 settembre 2022
Telegiornale
30 Sep 2022 - ore 22:49
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
02 ottobre - 19:47
L'assessore provinciale e leader de La Civica, Mattia Gottardi, sulle fibrillazioni: "Nessuna tensione, succede dopo ogni elezione". E su Mario [...]
Cronaca
02 ottobre - 20:08
Lettera di Anna Raffaelli (già consigliera comunale e componente della Commissione Sport del Comune di Trento) e Lally Salvetti [...]
Cronaca
02 ottobre - 18:59
E' successo al campo sportivo di Ala a un ragazzino di 13 anni. La piattaforma in plexiglas si sarebbe rotta e lui sarebbe caduto da un'altezza di [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato