Contenuto sponsorizzato

Giovani e sicurezza in bici: Itas lancia un nuovo prodotto con il Giro d'Italia

La partnership per la 45esima edizione della più impegnativa corsa a tappe al mondo per ciclisti U23 darà il via a un percorso condiviso tra ExtraGiro e Itas per promuovere l'educazione alla sicurezza stradale e per progettare nuovi servizi a disposizione di chi va in bicicletta

Pubblicato il - 19 May 2022 - 16:26

TRENTO. “Per la Compagnia è fondamentale essere a fianco dei soci assicurati garantendo sicurezza e protezione". A dirlo Alessandro Molinari, amministratore delegato e direttore generale di Itas Mutua nel commentare la partnership tra il colosso trentino e ExtraGiro. "In particolar modo per tutti coloro che amano la sana attività sportiva”.

 

Parte, infatti, con il Giro d'Italia Giovani Under 23 una nuova importante collaborazione tra ExtraGiro e Gruppo Itas Assicurazioni per promuovere la sicurezza in bicicletta.

 

La partnership per la 45esima edizione della più impegnativa corsa a tappe al mondo per ciclisti U23 darà il via a un percorso strutturato che vedrà le due realtà coinvolte nel promuovere l'educazione alla sicurezza stradale e per progettare nuovi servizi a disposizione di chi va in bicicletta, agonisti e cicloturisti, ma anche chi la utilizza per i propri spostamenti quotidiani.

 

“Proprio per questo - aggiunge Molinari - abbiamo recentemente realizzato un nuovo prodotto assicurativo, tarato sulle esigenze dei ciclisti, caratterizzato da semplicità e facilità d’uso. In questo senso la Compagnia ha investito risorse e impegno verso un importante evoluzione digitale, che costituisce una delle principali direttrici di sviluppo dei prossimi anni”.

 

Nata in Trentino Alto Adige nel 1821 e oggi diffusa su tutto il territorio nazionale, Itas Mutua è da 200 anni è al fianco di famiglie e imprese offrendo una vasta gamma di soluzioni assicurative, mantenendo inalterata la sua natura mutualistica: non ha infatti azionisti, ma i suoi "proprietari" sono gli stessi soci assicurati. Negli anni la Compagnia ha saputo diventare un punto di riferimento per il movimento sportivo e per tutti gli appassionati.

 

La realtà di ExtraGiro è una Officina 2.0 di persone, prodotti e progetti che ruotano intorno alla bicicletta, legati alla valorizzazione dello sport, al cicloturismo, alla trasformazione della mobilità sostenibile.

 

“Crediamo molto nella bicicletta come strumento per la promozione dei nostri territori e per lo sviluppo di una mobilità più sostenibile anche negli spostamenti casa-lavoro. Siamo felici di avere il Gruppo Itas come partner per il Giro d'Italia Giovani, che rappresenta il primo passo di un percorso in cui vogliamo investire energie sul lungo periodo per poter costruire insieme alla Mutua un nuovo scenario per la sicurezza di chi va in bicicletta”, conclude Marco Pavarini, direttore di ExtraGiro.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 25 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Società
26 giugno - 22:45
Dopo una mattinata dedicata alle celebrazioni di San Vigilio, l'evento clou della Disfida in piazza Fiera con la vittoria dei Gobj. [...]
Politica
26 giugno - 20:34
L'ex presidente della Pat: “Sulle Comunità di valle retromarcia definitiva, tutto resta come prima, in questi giorni altra retromarcia [...]
Società
26 giugno - 20:04
"Francesco e l'autismo" è una pagina nata a marzo scorso con l'intento di mostrare le attività quotidiane del bambino, dalle recite scolastiche [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato