Contenuto sponsorizzato

I vantaggi nell’organizzare un evento corporate interno

Rafforzare il legame tra dipendenti e collaboratori, così come quello con il brand aziendale. È questo l’obiettivo principale che ci si pone nell’organizzare un evento corporate interno

Pubblicato il - 03 maggio 2022 - 08:55

TRENTO. Rafforzare il legame tra dipendenti e collaboratori, così come quello con il brand aziendale. È questo l’obiettivo principale che ci si pone nell’organizzare un evento corporate interno. Non necessariamente legato al proprio business aziendale, questo tipo di occasioni non prevedono un pubblico esterno. E, seppure alcuni strumenti per fare gruppo siano diventati digitali, un appuntamento annuale resta imprescindibile per le realtà produttive che tengono alla coesione interna e al miglioramento della produttività.

 

Evento corporate? No al fai da te.

Un errore purtroppo ancora comune, però, è quello di cedere alla tentazione di fare tutto in casa. L’idea è quella di risparmiare, in considerazione del pubblico esclusivamente interno, ma il vero problema potrebbe essere quello di incorrere in una serie di intoppi che trasformi l’evento in un memo dei problemi aziendali. Feste aziendali, convegni, cene o anniversari è bene affidarli ad agenzie esterne in grado di definire il budget e poi di stabilire di conseguenza la migliore location, il catering e il personale più adatto alle condizioni. Inoltre, al di là dei dipendenti, è bene non dimenticare di coinvolgere anche consulenti e fornitori di rilievo. Non c’è un modo migliore di coltivare le relazioni, se non quello di viverle anche in condizioni conviviali.

 

I vantaggi di un evento corporate interno

Molti esperti di marketing e di soft skills si sono espressi sui vantaggi di un evento corporate interno. In effetti, l’elenco potrebbe essere particolarmente lungo e cambiare in base ai diversi punti di vista. Ce ne sono, però, alcuni che mettono tutti d’accordo e rappresentano la base per poter decidere se cominciare a programmarne subito uno.

  • Rafforzare la coesione del gruppo di lavoro

Questo è uno dei vantaggi che non lascia spazio a dubbi. Riuscire a vivere momenti extra lavorativi in armonia, attiva desiderio di condivisione e di solidarietà anche su problemi professionali. Potersi vivere come persone, oltre che professionisti, cambia inevitabilmente la qualità del rapporto.

  • Rafforzare la connessione emotiva

Un evento interno deve fare attenzione a non tralasciare l’aspetto emozionale. Sentirsi parte di un’azienda presuppone maggiore dedizione, affiatamento e anche disponibilità al sacrificio. Ma non è una questione razionale, molto spesso riguarda la connessione emotiva che si costruisce, sia con i colleghi che con il brand, nonché con i principi che esso intende comunicare. E allora, è bene fare spazio alla propria vita personale, alle foto e ai video che ritraggono momenti quotidiani di condivisione. Il racconto, che deve fare attenzione al lato umano delle relazioni professionali, è un cementificatore senza eguali da non sottovalutare in nessuna occasione.

  • Migliorare la cultura aziendale

Una cena o una festa aziendale è bene preveda sempre un momento iniziale di confronto e dibattito. L’uscita tanto attesa di un nuovo prodotto o il lancio di una nuova campagna necessitano di un allineamento che, spesso, è più facile riuscire a ottenere in un’occasione goliardica. Dunque, un evento corporate può essere anche un momento di formazione piacevole e più efficace. Inoltre, non è da escludere che si possa proporre un vero e proprio breve corso di aggiornamento prima dell’evento. Unire l’utile al dilettevole è un modo saggio di ottimizzare le risorse.

  • Premiare i successi

Se il raggiungimento di un obiettivo importante non viene celebrato, si rischia di far perdere l’entusiasmo al gruppo. Premiare i successi ottenuti con una festa è uno dei modi più corretti per cementificare i rapporti, così come potrebbe essere l’occasione giusta per condividere nuovi progetti su cui puntare insieme all’intero team. In effetti, tra i compiti più ardui di un vero leader c’è quello di motivare la squadra.

  • Mostrare gratitudine

Troppo spesso, durante le lunghe giornate lavorative, è difficile ringraziare il proprio team per gli sforzi fatti su un determinato progetto. Orari extra, presentazioni da rifare, appuntamenti mancati: sono tanti i motivi per cui prendersi cura del benessere dei propri collaboratori è la strada maestra per tenere alto il morale, di conseguenza la produttività. Dire grazie diventa più semplice e immediato, se lo si fa con un evento dedicato.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 28 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
30 giugno - 06:01
I contagi sono in aumento anche in Trentino, nell'ultimo bollettino dell'Apss sono stati registrati oltre 500 casi di positivi in 24 ore. [...]
Cronaca
29 giugno - 20:24
David Dallago ha chiesto di essere ascoltato dalla Pm e questo potrebbe avvenire già entro questa settimana. Nei giorni scorsi, intanto, sono [...]
Cronaca
29 giugno - 20:08
Provincia e Apss intervengono sulla questione dopo i danneggiamenti di questa notte in Piazza Dante: “Il soggetto era già conosciuto e Apss era [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato