Contenuto sponsorizzato

''Il ritiro del ritorno alla normalità'', il Napoli pronto per sbarcare in Val di Sole. E' dodicesimo anno che prepara la stagione in Trentino

Tra le iniziative del territorio l'installazione di una mini pista sintetica per consentire ai piccoli ospiti di provare la prima esperienza sciistica. E poi verrà allestito il Pala Orso in collaborazione con il Parco Adamello Brenta per informare sulle peculiarità di un territorio intonso dal punto di vista ambientale

Pubblicato il - 18 maggio 2022 - 21:01

CASTEL VOLTURNO. "Quello della prossima estate sarà il ritiro del ritorno alla normalità". A dirlo il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, e il Ceo di Trentino Marketing, Maurizio Rossini, alla presentazione ufficiale dell’evento in calendario a Dimaro Folgarida dal 9 al 19 luglio.

 

La squadra raggiungerà la val di Sole la sera di venerdì 8 luglio e la mattina di sabato 9 luglio inizieranno sul campo di Carciato gli allenamenti della nuova stagione calcistica. Il rientro a Napoli avverrà il pomeriggio di martedì 19 luglio dopo l’ultimo allenamento mattutino, hanno ricordato Luciano Spalletti, il vice presidente Edo De Laurentiis, Marco Katzemberger (vice presidente Apt val di Sole) e Nadia Ramponi (assessora allo Sport del Comune di Dimaro Folgarida).

 

“Il prossimo sarà un momento d’incontro molto importante che guarda alla normalità senza distanziamento e al ritorno delle attività in piazza per i tifosi”, ha aggiunto il presidente De Laurentiis, mentre Rossini ha proseguito: "La cosa più bella è che torniamo alla normalità, vogliamo riprendere il contatto con la natura senza le tensioni legate alla pandemia. Nell’inverno scorso abbiamo ripreso ad ospitare il turismo a pieno regime. La stagione estiva parte con qualche settimana d’anticipo, la val di Sole si sta organizzando in questa direzione. Si stanno organizzando varie attività, vorremmo mettere a disposizione di mister Spalletti la migliore organizzazione e allo stesso tempo ci prepareremo affinché ci sia il clima di massima serenità. Con la Val di Sole e Napoli stiamo lavorando per costruire attorno al ritiro tutte una serie di iniziative per i tifosi e in particolare per i bambini, vogliamo sempre tenere al centro le esigenze sportive della squadra. Nei prossimi giorni verrà definito il calendario delle iniziative collaterali con due amichevoli. Attualmente le prenotazioni sono di fatto in linea con il 2019".

 

Così per il dodicesimo anno si ripeterà in val di Sole l’appuntamento che segna l’inizio della nuova stagione agonistica e anche dei sogni e delle speranze di migliaia di tifosi partenopei che dal 2011 ogni estate affollano uno degli angoli più affascinanti del Trentino per seguire gli azzurri.

 

"Con i suoi 760 metri di altitudine - ha detto Spalletti - propone condizioni climatiche perfette per allenarsi di giorno e riposare la notte. E' una location perfetta per il ritiro e facilmente raggiungibile. Chi oggi fa sport usa le cuffiette con la musica: in val di Sole la nostra colonna sonora per gli allenamenti sono le Dolomiti e le montagne che la avvolgono. Ci faceste trovare anche un vulcano sarebbe un trionfo”.

 

E dopo l’intervento di Edo De Laurentiis, sono stati i due rappresentanti della val di Sole, Nadia Ramponi e Marco Katzemberger, a ricordare le grandi proposte estive in particolare in versione turistico sportiva: Imba Europe Summit incentrato sulla Mtb a Folgarida; la Val di Sole Bike Fest a Daolasa di Commezzadura, La Moserissima val di Sole edition a Daolasa con Francesco Moser in versione gravel e le finali di Coppa del Mondo Mtb Uci a Daolasa.

 

Nelle vicinanze dello stadio di Carciato verrà allestita anche una mini pista sintetica, presidiata dai maestri di sci, per consentire ai piccoli ospiti di provare la prima esperienza sciistica in un contesto decisamente insolito. E poi verrà allestito il Pala Orso in collaborazione con il Parco Adamello Brenta per informare sulle peculiarità di un territorio intonso dal punto di vista ambientale. 

 

Insomma saranno undici giorni di lavoro per la squadra e anche di vacanza per i tifosi in un ambiente piacevole e naturale posto tra alcune delle più famose catene montuose dell’intero arco Alpino: le Dolomiti di Brenta, patrimonio mondiale dell’Umanità, il massiccio dell’Adamello-Presanella, i Gruppi dell’Ortles-Cevedale e delle Maddalene. 

 

"Una natura da favola grazie ad un’area naturale protetta: più di un terzo del territorio della Val di Sole è infatti inserito a Nord nei confini dello storico Parco Nazionale dello Stelvio e a Sud nel vasto Parco Naturale Adamello-Brenta. La val di Sole garantisce pertanto una vacanza decisamente all’insegna di una 'full immersion' nella natura, con una scelta infinita di escursioni, passeggiate ed innumerevoli opportunità di vacanza attiva", hanno concluso Ramponi e Katzemberger. 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 1 luglio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
02 luglio - 21:22
Il 36enne stava affrontando una highline, una apposita fettuccia assicurata e tesa tra due sostegni a una quota di circa 1.400 [...]
Cronaca
02 luglio - 19:19
Le fiamme si sono sviluppate tra i vigneti nei pressi di un bunker della Seconda guerra mondiale, l’intervento dei vigili del fuoco complicato [...]
Cronaca
02 luglio - 20:41
Confesercenti del Trentino: "Ci ha lasciato Loris Lombardini: una persona dal grande cuore e dalla grande personalità"
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato