Contenuto sponsorizzato

Le giornate di Francesco, bambino autistico, raccontate da una pagina Facebook. Il padre Enzo: "Dedicata a tutti i genitori in questa situazione per non farli sentire soli"

"Francesco e l'autismo" è una pagina nata a marzo scorso con l'intento di mostrare le attività quotidiane del bambino, dalle recite scolastiche ai laboratori di cucina. Il papà: "Quando è arrivata la diagnosi è stata molto dura. La nostra vita è cambiata, ma abbiamo iniziato a vedere la vita sotto un'altra prospettiva. Ai genitori in questa situazione dico 'non isolatevi'"

Di Francesca Cristoforetti - 26 giugno 2022 - 20:04

BELLUNO. "'Francesco e l'autismo' è una pagina Facebook dedicata a tutti i genitori che si trovano nella nostra situazione, per non farli sentire soli. L'inclusione è la cosa più importante: noi in primis dobbiamo creare delle attività per i nostri figli". A parlare è Vincenzo, per tutti Enzo, papà di Francesco, un bambino di 5 anni, a cui 3 anni fa sono stati diagnosticati dei disturbi riconducibili allo spettro autistico. 

 

"Quando ci hanno dato la diagnosi è stata molto dura - racconta Enzo a Il Dolomiti - nell'immediato ci siamo sentiti soli. Questo però non ci ha scoraggiato, anzi ci ha dato la forza di iniziare a vedere la vita sotto un'altra prospettiva". 

 

Da due anni a questa parte Enzo e sua moglie Marianna, originari di Bari ma residenti con i due figli, Alessandro e Francesco, a Belluno, hanno iniziato a promuovere diverse iniziative e progetti nelle scuole per sensibilizzare e fare informazione su ciò che è l'autismo. 

 

Da marzo di quest'anno nasce su Facebook "Francesco e l'autismo" (Qui il link), una pagina che in pochi mesi è arrivata circa a 450 follower e che mostra la quotidianità del piccolo. "Non vogliamo dare consigli, vogliamo mostrare soltanto la parte bella della nostra storia e della vita di Francesco. Vogliamo distinguerci, mostrando le sue attività". 

 

Un modo, racconta il padre, "per cercare di cambiare le cose anche per gli altri". Una delle attività principali di cui si occupa Enzo è il "laboratorio" di cucina che organizza in casa: "Nel fine settimana ci mettiamo in cucina per preparare diversi piatti, visto che io sono un grande appassionato - sostiene - sono dei procedimenti che vanno pensati, per non dare al bambino troppi input e solo indicazioni ben precise. Finora abbiamo preparato focacce, panzerotti e anche la parmigiana che poi abbiamo anche distribuito al vicinato nel nostro quartiere". 

 

La pagina ha ottenuto molto consenso e tantissimi sono stati i ringraziamenti da parte di molti genitori: "Dobbiamo fare in modo di stimolare questi bambini perché si sentano partecipi e attivi nella società - conclude Enzo - dobbiamo valorizzarli e soprattutto credere in loro, promuovere una loro autonomia anche per il futuro. Francesco ovunque vada ha migliorato le persone".

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 13 agosto 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
14 agosto - 10:57
“Abbiamo saputo che la nostra piscina di Arco verrà distrutta per costruirne di più piccole con gli scivoli”, la piccola nuotatrice scrive [...]
Cronaca
14 agosto - 12:00
Le vittime avevano tutto fra i 18 e i 19 anni: Marco Da Re, Xhuliano Kellici, Daniele Ortolan e Daniele De Re sono morti in un terribile [...]
Ambiente
14 agosto - 10:13
Nonostante l'area sia una riserva locale, sulla sponda nord del lago di Levico non sembrano fermarsi i campeggiatori abusivi. [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato