Contenuto sponsorizzato

Niente val di Fassa per la Fiorentina: ''Comprendiamo le ragioni, speriamo che i tifosi vengano comunque''. Il Napoli verso la riconferma in val di Sole

La Fiorentina ha deciso di puntare sul Viola Park e non tornerà in val di Fassa per il ritiro estivo. Il sindaco di Moena, Alberto Kostner: "Siamo dispiaciuti ma comprendiamo le necessità della proprietà e speriamo che i tifosi raggiungano comunque la nostra valle". L'ad di Trentino Marketing, Maurizio Rossini: "Strutture e servizi di qualità, contiamo di portare qualche altra squadra"

Di L.A. - 26 novembre 2022 - 20:38

MOENA. La Fiorentina non tornerà in val di Fassa. I viola hanno comunicato la decisione di non svolgere in Trentino il prossimo ritiro estivo.

 

"La Fiorentina dalla prossima estate non verrà a Moena", commenta Alberto Kostner, sindaco di Moena. "Ci hanno spiegato i motivi, siamo dispiaciuti ma comprendiamo le necessità economiche della proprietà. Avevamo già intrapreso un progetto di sviluppo per quanto riguarda l'impianto. C'è un rapporto di amicizia con i tifosi e speriamo che i fiorentini tornino qui in val di Fassa per le vacanze".

 

Presente in forma continuativa (escluso l'anno per Covid) dal 2012, il prossimo sarebbe stato l'undicesimo ritiro in Trentino per la Fiorentina, che così chiude il suo rapporto in maniera definitiva. La trattativa per prolungare il rapporto era stata avviata ma la strategia della proprietà e della dirigenza fiorentina è quella di puntare sul Viola Park fin dal prossimo luglio e di prevedere una tournée all'estero.

 

"La Fiorentina - dice Maurizio Rossini, amministratore delegato di Trentino Marketing - ci ha comunicato la decisione lunedì scorso, il nuovo Centro dovrebbe essere pronto per marzo e quindi la scelta è quella di svolgere la preparazione lì. La società è stata molto corretta e ci siamo lasciati in ottimi rapporti, non escludiamo di organizzare iniziative a Firenze per portare avanti questa partnership".

 

Ora Trentino Marketing e l'Azienda per il turismo della val di Fassa pensano a qualche altra squadra. "I ragionamenti sono aperti", prosegue Rossini. "Le strutture e i servizi sono di qualità e moderne: i top team ormai hanno intrapreso altre strade ma crediamo che ci può essere l'interesse di qualche altra società a svolgere la preparazione in Trentino, tireremo le fila la prossima primavera".

 

La scelta della Fiorentina era nell'aria da diverso tempo mentre si va verso la riconferma del Napoli in val di Sole. "C'è la trattativa per il rinnovo dell'accordo, gli azzurri hanno manifestato un grande interesse per tornare in Trentino", conclude Rossini.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
26 gennaio - 22:07
A intervenire nelle ricerche i vigili del fuoco e i carabinieri. Presente anche l'ambulanza e il personale sanitario. Purtroppo un 70enne è [...]
Politica
26 gennaio - 20:50
Polemiche per l'allestimento della pista da sci di fondo tra piazza Duomo e via Belenzani per l'edizione numero 50 della Marcialonga. L'intervento [...]
Montagna
26 gennaio - 18:40
La cerimonia si è svolta ieri sera nella capitale: i soci della sezione Cai di Roma espulsi dopo l'emanazione delle Leggi razziali nel '38 sono [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato